- IOANNES PAVLVUS PP II -

- UNO SPIRITO ANTICRISTO -

(parte 2)

- KAROL WOJTYLA, L'ELETTO DELLA MASSONERIA -

KAROL WOJTYLA - ARKY DTJAWOLO

Durante il suo pontificato (uno dei più lunghi della storia papale) Karol Wojtyla esibì dei gesti curiosi

che vennero considerati dalle folle come atteggiamenti scherzosi:

Il tempo (e la possibilità di confrontare velocemente molte immagini con internet) ha poi rivelato che questi

SEGNI erano RICONOSCIMENTI MASSONICI e MISTERICI.

Karol Wojtyla era un INIZIATO.

Oggi possiamo ritrovare le stesse simbologie pubblicizzate da tutte le "star" del pianeta, il condizionamento é ormai totale.

Sotto: Robert Muller e Karol Wojtyla:

Karol Wojtyla era senza dubbio un vero ELETTO della MASSONERIA, il papa massonico per eccellenza.

Sotto: gioco di carte "ILLUMINATI" del 95:

- IL PAPA DELLA MASSONERIA -

Wojtyla manifestò in TUTTO IL SUO PONTIFICATO la SUA POSIZIONE CONCILIANTE ed AMICHEVOLE

CON LA MASSONERIA ED I SUOI LEGAMI CON ESSA.

Nel 1983 é proprio KAROL WOJTYLA a scrivere il “Nuovo Codice di Diritto Canonico”:

"Chi dà il suo nome ad una associazione che cospira contro la Chiesa,

deve essere punito con una giusta pena: il promotore o il dirigente di

una tale associazion deve essere punito di interdetto"

Il “Nuovo Canone” 1374 non menziona più la massoneria,

(questo non stupisce perché al giorno d'oggi la MASSONERIA sembra

NON ESISTERE affatto per la maggior parte delle persone),

non vi è più l’interdetto a collaborare alle Logge massoniche, né la scomunica ipso facto.

E' DOVEROSO RICORDARE E SOTTOLINEARE CHE LA MASSONERIA ADORA LUCIFERO E

LO RITIENE IL VERO "SALVATORE" DELL'UMANITA'.

"Noi adoriamo un Dio, ma è il Dio che si adora senza superstizione (...).

La Religione massonica dovrebbe essere mantenuta da noi iniziati degli alti gradi,

nella purezza della dottrina luciferiana. (..).

Sì, lucifero è Dio (...) la vera e pura religione filosofica è la fede in lucifero (...)"

Albert Pike, Gran Maestro della Massoneria


Sotto: Una croce molto "particolare" sul trono di Wojtyla:

LA MASSONERIA NEGA TOTALMENTE IL MESSIA COME FIGLIO DI DIO E UNICO SALVATORE.

NON PUO' DUNQUE ESISTERE IL MINIMO ACCORDO CON QUESTE ASSOCIAZIONI.

NON ESISTE "CONCILIAZIONE" e NON ESISTE "DIALOGO".

KAROL WOJTYLA QUESTO NON POTEVA CERTAMENTE IGNORARLO.

L'"uomo del dialogo", il grande pastore errante e vagabondo

ha dunque completamente tradito il Vangelo della Salvezza.

HA TOTALMENTE TRADITO L'AGNELLO DI DIO.

Karol Wojtyla ha semplicemte ACCETTATO LA MASSONERIA IN VATICANO.

Albino Luciani, in totale antitesi, sognava una chiesa rinnovata, povera, umile.

Sotto: Albino Luciani:

Dall'inizio del suo pontificato le posizioni di Luciani furono molto chiare a tutti:

Voleva ripulire il vaticano dalla massoneria e riportare la chiesa al Vangelo.

"la persona del papa é troppo lodata, si rischia di cadere nel CULTO DELLA PERSONA..."

Albino Luciani

La LISTA PECORELLI, che Luciani riceve, contiene NOMI E COGNOMI di illustri esponenti cattolici

affiliati con la MASSONERIA.

Luciani «che aveva manifestato l'intenzione di metter mano alla questione dello IOR e

di far chiarezza in merito alla lista dei presunti prelati iscritti alla massoneria»

che egli evidentemente non sottovalutava, morì nelle circostanze a tutti note, dopo

33 giorni

di pontificato (33 é una "firma" tipicamente massonica, 33 sono i gradi di iniziazione nel rito scozzese)

Mino Pecorelli fu freddato a colpi di pistola pochi mesi dopo, e precisamente il 20 marzo 1979.

Pecorelli aveva tradito ed era stato giustiziato.

La sera del 28 settembre 1978 Luciani era in eccellenti condizioni di salute,

ceno' con i segretari, converso' al telefono con il cardinale Colombo e ando' a dormire verso le 21.30.

L'indomani mattina fu trovato cadavere.

La versione ufficiale della morte di Luciani parlò di "infarto" ma NESSUNA AUTOPSIA VENNE AUTORIZZATA.

Tra i grandi nomi della LISTA PECORELLI figurano a chiare lettere persone come Marcinkus

Sotto: Wojtyla in compagnia di Marcinkus:

che fù poi protagonista di uno dei più grandi e sporchi scandali della banca del vaticano.

Tutti gli uomini indicati da Luciani, Marcinkus compreso...

furono tutti riconfermati dal nuovo papa KAROL WOJTYLA,

come se NULLA FOSSE MAI SUCCESSO.

La storia si dimenticò presto della "lista di massoni in Vaticano",

una gigantesca macchina di propaganda si mise SUBITO in moto per coprire la vicenda e

Wojtyla diventò la "pope star" celebrata da tutto il mondo.

Io appartengo ai "complottisti folli e fanatici" che sostengono che Luciani sia stato

assassinato in un vile complotto.

Sotto da sinistra: Baggio (lista Pecorelli), Calvi membro della P2, probabilmente assassinato.
Marcinkus (lista Pecorelli) Villot (lista Pecorelli):

Il cardinale VILLOT aveva molte giurato di non sapere nulla di MASSONERIA ma dopo la sua morte fra

le sue cose fu trovato un libro intitolato

"Vie et perspectives de la franc-maçonnerie traditionnelle"

(«Vita e prospettive della Massoneria Tradizionale»), di Jean Tourniac ,

Grande Oratore della Gran Loggia Nazionale di Francia.

Sul frontespizio di detto libro figuravano due dediche manoscritte al medesimo Villot,

una dello stesso autore, e l'altra del Gran Maestro della medesima Loggia:

Di fronte a questo documento la «formale» assicurazione del porporato di non aver mai avuto

«in alcun momento della sua vita il minimo rapporto con la Massoneria»,

appare, francamente, poco credibile. Ma dovremmo forse stupirci?


La MASSONERIA richiede e pretende ASSOLUTA SEGRETEZZA e la MENZOGNA PUBBLICA

é considerata PRASSI. Un MASSONE scoperto é un MASSONE inutile.

- TRILATERALE E B'NAI B'RITH -

Vaticano, 18 aprile 1983: Wojtyla, perseveando nella sua APOSTASIA,

riceve in udienza (foto sopra) rappresentanti della

COMMISSIONE TRILATERALE,

una delle Istituzioni chiave dell’Ordine degli Illuminati di Baviera,

che opera (oggi apertamente...) per la creazione di un

GOVERNO MONDIALE e l'istituzione di un NUOVO ORDINE MONDIALE.

Il 22 marzo1984, Giovanni Paolo II riceve in udienza una

Delegazione dei B'nai B'rith,

la sètta massonica giudea di TALMUDISTI,

CHE NEGANO GESU' CRISTO COME FIGLIO DI DIO E SALVATORE e

che presentano Yeshua come un demonio, operando per la distruzione della Vera Chiesa che riconosce

Gesù come il CRISTO e il FIGLIO DI DIO.

È un fatto noto che tra Giovanni Paolo II e i massoni dell'Alta Massoneria ebraica dei “B'nai B'rith”

ci furono regolari e intensi contatti.

Tutto alla luce del sole, tutto ormai considerato NORMALE, nell'indifferenza generale.

Wojtyla é il principale responsabile di queste ABOMINAZIONI.

Proprio con lui l'apostasia raggiunge vette mai immaginate prima.

- IL TRIONFO DELLA GRANDE M -

Sotto: La foto di Wojtyla posizionata tra due colonne,
manifesto cinematograico con una M centrale e la PAROLA: POPE

Nell'indifferenza del mondo intero la tipica "firma" MASSONICA, la grande M trionfa in Vaticano

(sotto gli occhi ingenui delle masse che credono si tratti della M di "Maria"...):

In questo contesto non può certo stupire che Wojtyla abbia non solo ACCETTATO

ma addirittura elevato al cardinalato due personaggi che figurano nella lista Pecorelli,

e precisamente Fiorenzo Angelini, iscritto alla sètta fin dal lontano 14 ottobre 1957,

e Virgilio Noè, affiliato il 3 aprile 1961.

ll «grande elettore» di Wojtyla è stato quel Cardinal Koenig in strettissimi legami con la massoneria

che lo storico della sètta, Aldo Mola, indica come adepto di una riservatissima e assai potente Loggia romana.

- WOJTYLA E IL ROTARY CLUB -

WOJTYLA risulta anche essere membro iscritto del Rotary Club, un'associazione non segreta,

ma di incontestabile impronta massonica, fondata il 23 febbraio 1905 dall'avvocato massone Paul Harris (1868-1947).

Karol Wojtyla é il papa più celebrato dalla rivista.

Sotto: la copertina della rivista ufficiale Rotary (marzo 200, nº3),

che ricorda l'udienza concessa da Giovanni Paolo II a 16.000 rotariani in occasione del Giubileo:

Sotto: si noti l'ESAGRAMMA nel simbolo del Rotary e gli EVIDENTISSIMI simboli MASSONICI (ESAGAMMA)

E' doveroso ricordare che la Rotary Foundation appoggia la diffusione del

"Notiziario della Buona Volontà Mondiale", organo neopagano e neognostico del

LUCIS TRUST , già LUCIFER TRUST dell'esoterista luciferista Alice Bailey.

Sotto: l'esoterista Alice Bailey che si diceva in contatto con i

"maestri di saggezza":


Nel libro: “Le organizzazioni segrete e il loro potere nel ventesimo secolo”,

pubblicato nel 1995, in Germania, da Jan van Helsing, a pagina 70 si legge:

"Papa Giovanni Paolo II, alias

KAROL WOJTYLA E' UN ILLUMINATO,

membro del Clan Rotary"

Omero Ranelletti, nel suo “Il Rotary e la Chiesa Cattolica”,

riferisce che, nel 1981, Giovanni Paolo II ricevette dalle mani del Presidente internazionale del Rotary Club

le insegne di “Paul Harris Fellow” e

che oggi tra i rotariani italiani si annoverano ben 5 Cardinali, 10 Arcivescovi, 19 Vescovi e tanti Prelati.

Il 4 novembre 1986, alla cerimonia celebrativa per i 40 anni dell'UNESCO,

venne innalzata, al posto d'onore, una gigantesca foto di Giovanni Paolo II accanto a quella dell'autore

dell'“Umanesimo Integrale”, Jacques Maritain e del socialista e massone presidente del Senegal, Lèopold Sédar Senghor.

Il 21 novembre 1982, in occasione del viaggio a Palermo di Giovanni Paolo II,

su il “Giornale di Sicilia”, si leggeva che:

"Giovanni Paolo II ricevette il benvenuto dai membri della Commissione massonica di Piazza del Gesù,

tra cui c'era il massone Giuseppe Manfalarinella,

in veste di Sovrano Gran Commentatore e Gran Maestro dell'Ordine.

L'automobile bianca papale era guidata da Angelo Siino, di Cosa Nostra". Che allegra compagnia.

Nel libro “I Mercanti del Vaticano”, a fondo pagina 70, sempre relativamente al

viaggio di Giovanni Paolo II in Sicilia, si legge:

"come se si fosse trattato di un “fratello”, i massoni di Trinacria avevano accolto il Pontefice con il

“triplice abbraccio” dell'organizzazione massonica"

Giovanni Paolo II ha mostrato il carattere e i principi della MASSONERIA

sin dai tempi in cui era vescovo e arcivescovo a Cracovia.

Tali principi sono quelli della libertà religiosa, dell'ecumenismo e della collegialità, del relativismo religioso,

che richiamano la trilogia massonica della propaganda della Rivoluzione Francese: “Libertà, Egualianza, Fratellanza”.

Tutto questo é confermato anche dai suoi CONTINUI

“discorsi sull'uomo”, pronunciati alla tribuna dell'ONU e dell'UNESCO:

In occasione della beatificazione dei Martiri di Avrilè, Giovanni Paolo II sostenne e difese i principii della

MASSONICA Rivoluzione Francese,

dichiarando che:

"questo movimento storico (la Rivoluzione Francese) era

"ispirato da sentimenti religiosi (libertà, uguaglianza, fraternità) e da un desiderio di riforme necessarie"

IL PURO ELOGIO DELLA FOLLIA.

Pochi hanno notato le sue reticenze significanti come l'aver predicato di continuo sui “diritti dell'uomo”

senza mai predicare, contemporaneamente e con maggior forza, gli imprescindibili “diritti di Dio”.

E' necessario e doveroso ricordare, per non farsi prendere in giro dalle PAROLE...

che la fucina e il motore della Rivoluzione Francese furono il satanico Ordine degli Illuminati di Baviera e

che le tre parole: “Libertà, Egualianza, Fratellanza”, nel loro significato di Libertà di coscienza, Ecumenismo e Collegialità,

non sono altro che le tre idee chiave e i tre livelli del “sacerdozio massonico”,

costituito dalla seconda serie di 11 gradi della Massoneria di Rito Scozzese Antico ed Accettato.

Altro che "libertà" e "fratellanza"...

Furono proprio questi principi massonici che permisero a Giovanni Paolo II di aprire le porte ai massoni

che vennero trattati ed accolti come compagni di merende...

E cosa dire dei raduni di Assisi?

Quale REGALO MIGLIORE poteva fare alla MASSONERIA, Karol Wojtyla?

In pieno accordo con i principi massonici di unire tutte le religioni sotto la direzione massonica,

pose la Parola di Dio e la Buona Novella di Gesù Cristo sullo stesso piano di tutte le altre false religioni...

dimenticando che la MISSIONE che IL FIGLIO DI DIO

affidò alla Sua chiesa é quella di ANNUNCIARE LA BUONA NOTIZIA...

non certo il RELATIVISMO RELIGIOSO e la FALSA "PACE" MASSONICA...

Ma il mondo si accorgeva davvero dello SCEMPIO che questa persona stava portando?

Certamente no... la popolarità di Wojtyla non faceva che AUMENTARE.

La Gran Loggia Massonica di Francia, nel 1986, entusiasticamente acclamò Giovanni Paolo II

per l'“incontro di preghiera di Assisi” con questa testuale dichiarazione:

"I massoni della Gran Loggia Nazionale Francese desiderano associarsi di

tutto cuore alla preghiera ecumenica che il 27

ottobre raccoglierà ad Assisi tutti i responsabili di tutte le religioni a favore della pace nel mondo"

La "PACE NEL MONDO"?

la "PAX MASSONICA", il più sordido INGANNO che il mondo possa immaginare,

UNA FALSA "PACE" COSTRUITA SULL'INGANNO E SUL SANGUE DI MILIONI DI PERSONE...

LA "PACE" DELL'ANTICRISTO.

"Quando diranno: Pace e sicurezza, allora la ROVINA IMPROVVISA verrà loro addosso,

come le doglie alla donna incinta; e non scamperanno affatto"

La "pace" costruita con le menzogne, gli accordi segreti, con SECOLI DI ORRORI...

la "pace" costruita sulla NEGAZIONE DEL FIGLIO DI DIO...

sarà L'ORRORE FINALE.

Tutto il mondo corre oggi proprio in questa direzione.

Il Gran Maestro del Grande Oriente Massonico d'Italia ha assegnato il “premio massonico

nazionale “Galileo Galilei” a Giovanni Paolo II

(che per ovvie ragioni dovette pubblicamente rifiutarlo), affermando che

"gli ideali promossi da quel Papa sono gli stessi della Massoneria".

- Brzenzinski e Wojtyla -

Negli ultimi giorni del 2002 e nei primi del 2003, la TV canadese trasmise una serie di documentari sul Papa Giovanni Paolo II.

Su una cassetta, vi erano due sequenze che costituiscono un aspetto sconcertante

dell'elezione papale del cardinale Karol Wojtyla.

Nella prima sequenza, la telecamera inquadra il generale Woichiech Jaruzelski che dice in polacco:

"Breznev mi ha detto:

“Quel vostro Brzezinski! Quel vostro Brzenzinski che

ha scelto Wojtyla come papa!”

Sotto: potentissimo tra i potentissimi, Wojtyla con Brzezinski:

Dichiarazioni davvero inquietanti perchè Zbigniew Brzezinski,

ideologo della Commissione Trilaterale e appartenente

a diverse istituzioni mondialiste é uno DEI PIU' CONVINTI E POTENTI IDEOLOGI

e costruttori del NUOVO ORDINE MONDIALE.

Nella seconda sequenza lo stesso Zbigniew Brzezinski,

parla del Papa come un'autorità mondiale politica; poi, all'improvviso, aggiunge:

"Il Papa mi ha detto: “Tu mi hai eletto (scelto), quindi devi venire a trovarmi!”

È doveroso ricordare che Karol Wojtyla, quando veniva in Italia, si fermava quasi sempre a Vienna,

presso il card. Franz König.

Il card. König, arcivescovo di Vienna, era un massone ed “ebbe due processi civili in

cui venne riconosciuta la sua appartenenza alla Massoneria.

Sotto: Karol Wojtyla e il satanista-massone Aleister Crowley (THE SIGN OF FIDELITY):

Sotto: L’altare a Zamosciu, CREATO APPOSITAMENTE per accogliere Karol Wojtyla

durante la visita in Polonia del 22 giugno 1999. E' necessario essere ciechi per non vedere:

L'occhio e la piramide massonica seguiranno Wojtyla in diverse occasioni... curiose scelte stilistiche...

Questo simbolo, derivato dall'antico OCCHIO DI RA (culto solare supremo in Egitto),

é strettamente legato alla COMPAGNIA DEI GESUITI e

all'ordine degli Illuminati di Baviera, fondata da Weishupt, tra i vertici di tutte le Obbedienze

massoniche che hanno come supremo obiettivo il sincretismo religioso della

Religione Universale Massonica e la creazione del Governo Mondiale massonico.

Curiosamente... la data di FONDAZIONE degli ILLUMINATI di Weishupt coinciderà

con la data di BEATIFICAZIONE di Wojtyla... il 1° di MAGGIO.

"In un colloquio avuto con Giovanni Paolo II

nel suo appartamento privato (…),capii, o credetti di capire,

che quel Papa avrebbe lasciato dietro di sé un cumulo di macerie"

(Indro Montanelli – “Corriere della sera”, 9 marzo 2000)

Nella foto sotto a sinistra possiamo vedere Sigmund Sternberg (In tenuta massonica) accanto a Wojtyla.

Sigmund Sternberg é membro del RIIA (n. 1921)e membro della Fabian Society di cui ha

diretto l'Economics and Industry Committee.

Nel 1968 diede vita alla Sternberg Chartable Foundation che attualmente

finanzia l'istituzione culturale ebraica maggiore d'Europa:

lo Sternberg Centre for Judaism di Finchley (Londra) e il maggior seminario rabbinico europeo: il Leo Baeck College.

Giovanni Paolo II preso atto dell'impulso conferito da Sternberg alle nuove relazioni

giudeo-cristiane nel 1987 lo nomina Cavaliere del Pontificio Ordine Equestre di San Gregorio Magno.

Sigmund è anche membro dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme e del Rotary Club.

E' stato patrocinatre al fianco di Gorbaciov, il Dhalai Lama e della moglie del fondatore

di Scientology Barbara Marx Hubbard, della ''Commissione mondiale per la coscienza e spiritualità globali''.

Sir Sternberg è anche l'ideatore e fondatore dell'URI:

''United Religions Iniziative'', l'ennessimo tentativo dei Teosofi di riunire tutte le religioni

sotto un unico culto, incentrato sull'UOMO.

Sotto: la "sacra alleanza" (così venne definita) tra il MASSONE REAGAN e Karol Wojtyla::

Sotto:Il MASSONE Clinton e Karol Wojtyla:

Sotto: i più grandi sostenitori del "NOVVS ORDO SECLORVM" si stringono la mano.
George Bush padre é un MASSONE e un membro della potentissima "SKULL & BONES":


video


"un NUOVO ORDINE MONDIALE, una NUOVA ERA..."

Bush
video


"quando avremo successo... E LO AVREMO... ci sarà la nostra opportunità per un

UN NUOVO ORDINE MONDIALE"

a NEW WORLD ORDER (Karol Wojtyla):

----------------------------

Sotto: il papa Wojtyla chiede un "NUOVO ORDINE MONDIALE":








 

CONTINUA NELLA PARTE 3

RITORNA AD ALARMA HOME