- IL  FALSO PROFETA CHE PARLA COME UN DRAGO -

- IL CULTO ALL'"IMMAGINE DELLA DIVINA MISERICORDIA" -


A livello popolare, praticamente TUTTO IL MONDO associa

IL MESSIA, IL SALVATORE DEL MONDO, a questo

QUADRO

ma quasi nessun "fedele" conosce le ORIGINI e la PROVENIENZA di questa

EIKONA, IMMAGINE ABOMINEVOLE.

Sotto: l'IMMAGINE dipinta della "divine mercy":

"LE FIAMME DELLA MISERICORDIA MI DIVORANO;

VOGLIO RIVERSARLE SULLE ANIME DEGLI UOMINI"

- dalle "apparizioni della divine mercy" -


 

Questa precisa ICONA è strettamente legata a KAROL WOJTYLA ed è stata pubblicizzata in ogni modo

anche da altri "PAPI" del cattolicesimo-romano come Joseph Ratzinger e Jorge Bergoglio:

Sotto: JMJ a Madrid, Ratzinger e "divine mercy":

Sotto: Bergoglio:

Nel 2013, una nuova pagliacciata mediatica ha riportato di gran moda l'IMMAGINE,

la "MISERICORDINA", distribuita in massa ai "fedeli":

Sotto: la "misericordina", novembre 2013:


Gli SHAIVITI adoratori della TRINITÀ usano questi MALA o ROSARI per invocare nel LORO CUORE il

 DIO SHIVA. SHIVA è uno dei nomi di SATANA.

Queste pratiche rappresentano un PERICOLO SPIRITUALE FATALE.

Sotto: EUROVISION 20215. I quattro mondi della CABALA e il "cuore sacro":

Invito a gettare questi oggetti

immediatamente e a pregare l'unico vero Dio come Gesù Cristo insegnò.



- L'ORIGINE DELL'ABOMINAZIONE -

- FAUSTINA KOWALSKA - LA SUORA -

Questa IMMAGINE deriva unicamente dalla

 VISIONE DI UN'APPARIZIONE alla suora FAUSTINA KOWALSKA.

SUOR FAUSTINA KOWALSKA, nota in tutto il mondo, è

annoverata fra i grandi MISTICI della chiesa-cattolica.

 Nacque il 25 agosto 1905 in Polonia, a Glogowiec (voivodato di Łódź).

Uno strano

CRISTO.EUCARESTIA indirizza spiritualmente

la donna verso un convento a Varsavia: Castità, povertà, obbedienza totale.

La Bibbia non insegna ad imprigionarsi dentro conventi di clausura.

Nella Bibbia  IL DIVIETO DI MATRIMONIO è associato a

DOTTRINE DI DEMONI.

IL SIGNORE-OSTIA le parla in modo cinico, spietato, iniquo.

IL SIGNORE-OSTIA offende, intimorisce, umilia:

“Quanto tempo ancora ti dovrò sopportare? Fino a quando mi ingannerai?”

 La suora si impone digiuni estenuanti che esauriscono velocemente il suo corpo.

La tubercolosi le invade i polmoni e l'apparato digerente.

IL TIRANNO ORDINA e gli schiavi devono OBBEDIRE:

"Tu Mi causerai un grandissimo dolore

SE USCIRAI DA QUESTO ORDINE.

È qui che t'ho chiamata e non altrove e ho preparato per te molte grazie"

- diario di Faustina - messaggi del "Gesù" alla suora -

A 33 anni, dopo 13 anni di "vita religiosa" FAUSTINA sembra una vecchia centenaria e

 muore completamente divorata dalle malattie.

"LA MIA SANTITA' E PERFEZIONE

consiste in una stretta unione della mia volontà con la volontà di Dio"

- (Diario p. 380) -

- KAROL WOJTYLA E IL CULTO ALL'IMMAGINE -

“Amo la POLONIA in modo particolare e, se ubbidirà al MIO VOLERE, l'innalzerò in potenza e santità.

DA ESSA USCIRA' LA SCINTILLA

che preparerà il mondo alla 

MIA ULTIMA VENUTA"

- (dal Diario suor Faustina, 1732) -

A favorire enormemente il CULTO per  l'IMMAGINE DELLA DIVINE MERCY fu l'apertura, nel 1965,

del processo di informazione su suora Faustina Kowalska, iniziato dall'arcivescovo di Cracovia...

un certo KAROL WOJTYLA.

"DALLA POLONIA USCIRA' LA SCINTILLA"

Sotto: Wojtyla "illuminato"dalla "divine mercy"...

Il "PAPA" insegna che questa IMMAGINE MERITA CULTO E VENERAZIONE,

 i FEDELI obbediscono al LORO SANTO PADRE.

KAROL WOJTYLA  si prostrò e si inginocchiò molte volte davanti a questa IMMAGINE e dopo averla "benedetta" la chiamò

"LA SACRA IMMAGINE"

Il 7 giugno 1997, Wojtyla venne nel convento di Lagiewniki a Cracovia spinto dalla necessità di affidare,

come egli stesso confessò, dinanzi all'immagine e presso le reliquie di suor Faustina,

LA SORTE DELL'UMANITA', DELLA CHIESA E DEL SUO PONTIFICATO alla

 "DIVINA MISERICORDIA".

L'occasione della "beatificazione" di suor Faustina (18 aprile 1993), della sua canonizzazione (30 aprile 2000) e

i pellegrinaggi di Giovanni Paolo II a Lagiewniki (1997 e 2002) svilupparono rapidamente il 

CULTO ALLA DIVINA MISERICORDIA e

tutto questo portò alla costruzione di una nuova, immensa chiesa – Basilica ( Cracovia (Polonia),

consacrata solennemente da Giovanni Paolo II, il 17 agosto 2002.

Proprio in questo santuario, il 17 agosto 2002, davanti ad un gigantesco OCCHIO,

GIOVANNI PAOLO II pronunciò il solenne

"atto di affidamento delle sorti del mondo alla DIVINA MISERICORDIA"

Mi dissocio totalmente da questa "consacrazione" inutile perché la fede di Wojtyla non è la mia.

"LA VENERAZIONE DEL QUADRO

 consiste nell'unione di una orazione fiduciosa con la pratica di atti di misericordia"

Il 27 APRILE 2014, Karol Wojtyla viene fatto "SANTO" da ROMA,

proprio nel giorno della "FESTA DELLA DIVINA MISERICORDIA".

- TRINITÀ SANTISSIMA -

Karol Wojtyla, con la sua IMMENSA POPOLARITA', contribuì in modo

DETERMINANTE nella diffusione, a livello MONDIALE, di questa IMMAGINE come contribuì all'abominevole

CULTO ALLA SANTA TRINITÀ.

"TRE SONO DIO"

"QUESTI SONO UNO E SONO DISTINTI"

 "QUESTE TRE PERSONE DISTINTE SONO DIO"

Faustina, come altri SPIRITISTI come INGNAZIO DE LOYOLA, racconta

di essere stata "TOTALMENTE ILLUMINATA" dalla TRINITÀ.

FAUSTINA racconta nei suoi diari di aver iniziato a

"VEDERE LA TRINITÀ"

 fin da giovanissima.


 

 FAUSTINA vede il mondo reale scomparire attorno a lei e racconta del

 "tempo che sembra fermarsi".

Tutto questo è terrificante.

"All’istante si spense l’allegro suono della musica; scomparve dalla mia vista la compagnia in cui mi trovavo.

 Rimanemmo soli Gesù e io"

La povera ragazzina non descrive il Verbo manifestato nella carne, Yeshua, il Buon Pastore ma descrive un

 IDOLO ADORATO DAL MONDO,

la cosiddetta

"SECONDA PERSONA DELLA TRINITÀ",

IL CRISTO-EUCARESTIA della CHIESA CATTOLICA.

  LA FIGURA appare a suo FAUSTINA proprio quando lei è in

ADORAZIONE ALLA "TRINITÀ SANTISSIMA", DAVANTI ALL'EUCARESTIA.

Tutte abominazioni.

Questa pratica pagana, totalmente inesistente nella Bibbia, è tipica del cattolicesimo-romanom ove si insegna ai fedeli

 ad inginocchiarsi davanti all'OSTENSORIO per adorare l'OSTIA.

La PRIMA cosa che è possibile notare nei diari di  FAUSTINA è che la suora non parla mai di

GESU' CRISTO ma sempre e solo di

"JEZU", "JESUS", "GESU' -EUCARESTIA", "GESU' -OSTIA".


FAUSTINA non parla praticamente mai dell'

UNICO VERO DIO MANIFESTATO NELLA CARNE,

tutte le sue attenzioni sono rivolte ad una TRINITÀ, ad una cosiddetta

SECONDA PERSONA DELLA TRINITÀ


- L'INFERNO DI SUOR FAUSTINA -

FAUSTINA dice di "vedere Gesù" e di "ascoltare Gesù". Guardiamo dunque ai frutti di queste apparizioni.

Cosa provocano queste continue "visioni" ed "apparizioni" nell'animo della donna?

Il " GESU'" che parla a FAUSTINA la sta aiutando a crescerer nella fede in DIO?

I diari della suora Kowalska mettono i brividi e raccontano di un vero e proprio

 INFERNO DELL'ANIMA.

"Un giorno, subito dopo la sveglia, mentre mi metto alla presenza di Dio, incomincia ad assalirmi

LA DISPERAZIONE, UN BUIO ESTREMO DELL'ANIMA"

- dal diario di suor Faustina

 "Nelle ore pomeridiane cominciò ad IMPOSSESSARSI DI ME UN VERO TERRORE DI MORTE;

mi cominciarono a venir meno le forze fisiche"

- dal diario di suor Faustina -

Non dimentichiamo che questa donna dice di

SENTIRE GESU' NEL SUO CUORE.

I riferimenti al "GESU' DEL CUORE" sono continui.

La storia che suor FAUSTna ci racconta nei suoi diari è colma di visioni assurde, dolore, sofferenza,

patimenti infernali dell'anima.

La suora racconta di vedere "ombre", "figure malvage", dice parlare con i morti,

afferma di vedere le "anime del purgatorio" e di dover "soffrire in sacrificio per loro".

A queste visioni si alternano altre visuioni che la povera donna associa invece al "BENE", alla "SALVEZZA"...

 "il MALE mi perseguita ma nella TRINITÀ DIVINA sono al sicuro"

"Nella notte mi fece visita la MADONNA con in braccio il BAMBINO GESU'"

???

E' certo difficile comprendere come possa mai presentarsi una "madonna con gesù in braccio" dal momento che il

Re dei Re è nato, cresciuto, morto e RISORTO.

Chi è dunque questa "regina"? E sopratutto... CHI E' quel "BAMBINO" che sta portando?

"Sembrava quasi che l'INFERNO avesse congiurato contro di me.

Un ODIO TREMENDO cominciò ad insinuarsi nella mia anima.

UN ODIO CONTRO TUTTO CIO' CHE E' SANTO E DIVINO"

- dal diario di suor Faustina -

E' forse QUESTO che prova una donna che incontra il salvatore del mondo?

"Ti ringrazio GESU'-OSTIA che mi rendi simile a te con

L'ANNIENTAMENTO"

"STO VIVENDO PENE INFERNALI che realmente non differiscono in nulla

DA QUELLE DELL'INFERNO"

"Durante la funzione a mia anima cominciò ad AGONIZZARE IN UN BUIO SPAVENTOSO"

"l'ultima notte HO SOFFERTO TALMENTE che non potrei sopportare

 nemmeno una goccia in più di quello che il Signore stesso MI HA DATO"

- dal diario di suor Faustina -

"Non avevo il coraggio di alzare gli occhi al cielo.

Ciò mi causava una SOFFERENZA così grande che diverse volte,

quando ero in cappella per le preghiere comunitarie, la madre superiora,

finite le preghiere mi chiamava presso di sé e mi diceva: « Chieda, sorella, a Dio grazia e consolazione perché,

come noto in realtà io stessa e le Suore mi riferiscono, al solo vederla, sorella, lei suscita compassione"

"UN BUIO ancora più fitto MI NASCONDEVA DIO.

Cercavo aiuto nel confessionale, ma anche li NON LO TROVAVO"

"Una TRISTEZZA MORTALE aveva invaso la mia anima a tal punto, che non riuscivo a nasconderla,

ma era evidente anche all'esterno.

AVEVO PERSO LA SPERANZA"

- dal diario di suor Faustina -

- IL PROFETA SATANICO - IL MOSTRO -

- "HO BISOGNO DELLE TUE SOFFERENZE" -

Un ABISSO separa il "GESU'-OSTIA" che la suora dice di aver incontrato dal Buon Pastore.

GESU'-EUCARESTIA afferma di essere "divorato dalle fiamme".

"LE FIAMME DELLA MISERICORDIA MI DIVORANO;

VOGLIO RIVERSARLE SULLE ANIME DEGLI UOMINI"

- dalle "apparizioni della Divine Mercy" -

Dove si trova dunque questo GESU'-EUCARESTIA che dice di voler RIVERSARE queste fiamme sugli uomini?

L'AGNELLO DI DIO, IL NOSTRO SALVATORE HA DONATO LA SUA VITA PER AMORE.

"Mediante quella volontà siamo stati santificati per mezzo dell'offerta del corpo di Gesù Cristo,

UNA VOLTA PER SEMPRE"

 - Ebrei 10,10 -

L'AGNELLO DI DIO chiede ai Suoi amici carità e amore.

  Il GESU'-EUCARESTIA chiede invece IL SACRIFICIO DEGLI ALTRI, CONTINUI SACRIFICI.

"HO BISOGNO DELLE TUE SOFFERENZE PER LA SALVEZZA DELLE ANIME"

  Il GESU'-EUCARESTIA chiede PATIMENTI, MORTIFICAZIONI DI OGNI GENERE,

DOLORE IN "SACRIFICIO PER I PECCATI".

Tutto questo si oppone in modo satanico

all'UNICO SACRIFICIO COMPIUTO UNA VOLTA E PER SEMPRE.

"DEVI SCONTARE UN GIORNO DI FUOCO NEL PURGATORIO"

 Queste sono DOTTRINE DI DEMONI.

Sarebbe dunque L'ETERNO a dare queste ATROCI SOFFERENZE?

"Per quasi tutta la notte avevo avuto dei dolori di una tal violenza che mi sembrava

mi si lacerassero tutte le viscere.

Rigettai, tra conati convulsi, la medicina che avevo preso.

Quando mi piegai verso terra, perdetti la conoscenza, rimanendo

 per qualche tempo con la testa contro il pavimento.

(...) m'accorsi che con tutto il corpo premevo sul viso e sulla testa; INONDATA DI VOMITO,

pensai che quella fosse ormai la fine"

- (diario si suor Faustina) -

E' semplicemente incredibile che milioni di persone considerino persino normale tutto questo.

- IO TI PRENDO IL CUORE - BAAL -

"GESU' MI DISSE: VA PURE MA IO TI PRENDO IL CUORE"

- L'IMMAGINE DELLA "DIVINE MERCY" -

- "VOGLIO CHE L'IMMAGINE VENGA VENERATA" -

E' il 22 febbraio 1932 e la suora Faustina Kowalska ha una visione nel convento di Plock.

"La sera, stando nella

MIA CELLA

vidi il Signore Gesù vestito di una veste bianca, una mano alzata per benedire

mentre l'altra toccava sul petto la veste, che ivi leggermente scostata lasciava uscire due grandi raggi,

rosso l'uno e l'altro pallido (...) Dopo un istante, Gesù mi disse:

"DIPINGI UN'IMMAGINE SECONDO QUESTO MODELLO,

prometto che l'anima,

che VENERERA' QUEST'IMMAGINE, NON PERIRA'"

- (Q. I, p. 26) -

La FIGURA rivela subito la SUA NATURA DIABOLICA.

FAUSTINA non segue la Bibbia, non METTE ALLA PROVA la sua ispirazione, non chiede alla figura di testimoniare che

"GESU' E' IL CRISTO, IL VERBO VENUTO NELLA CARNE".

IL FALSO PROFETA PARLA COME SATANA,

inganna la donna e le chiede qualcosa di perverso e

TOTALMENTE CONTRARIO ALLA PAROLA DI DIO:

"DESIDERO CHE QUESTA IMMAGINE VENGA VENERATA prima nella vostra cappella,

E POI NEL MONDO INTERO"

- dalle richieste dell'"apparizione" -

Attenzione. La Bibbia non mostra differenze tra VENERAZIONE e ADORAZIONE e

 il CULTO deve essere reso SOLO A DIO, in SPIRITO e VERITA'.

Sarebbe dunque stato il Maestro, il Figlio di Dio, a chiedere di

DIPINGERE E VENERARE IMMAGINI?

Perché nessuno si oppose a questa follia? Perché nessuno usò discernimento?

“ATTRAVERSO QUESTA IMMAGINE concederò molte grazie,

perciò ogni anima deve poter accedere ad essa”

- (Diario, 570) -

Le parole della FIGURA sono semplicemente incredibili. Devastanti.

Queste mostruosità calpestano la Parola di DIO:

"NON TI FARAI IDOLO NE IMMAGINE

alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra,

né di ciò che è nelle acque sotto la terra.

NON TI PROSTRERAI DAVANTI A QUELLE COSE E NON LE SERVIRAI"

La FIGURA apparsa alla suora chiede dunque subito VENERAZIONE per IMMAGINI DIPINTE

in cambio di "grandi grazie"... !!!

IL NOSTRO SALVATORE NON HA MAI FATTO NULLA DI SIMILE NELLA SUA VITA

TERRENA E NON HA MAI CHIESTO A NESSUNO DI TRASGREDIRE I COMANDAMENTE DI DIO.

"Ma Gesù gli rispose: «Vattene, satana! Sta scritto:

"ADORA DIO E A LUI SOLO RENDI CULTO"

Allora il DIAVOLO lo lasciò ed ecco angeli gli si accostarono e lo servivano"

- Matteo 3:9 -

Perché questa APPARIZIONE insegna cose completamente opposte?

"Se non ADORERANNO la Mia misericordia, PERIRANNO PER SEMPRE"

- (Q. II, p. 345) -

- dalle parole dell'apparizione della "divine mercy"-

L'apparizione, insiste ancora, l'IMMAGINE deve essere DAVVERO DIPINTA CON IL PENNELLO E VENERATA:

"VOGLIO CHE L' IMMAGINE, che dipingerai con il pennello,

venga solennemente benedetta"

-  dalle parole dell'apparizione della "divine mercy" -

Questo sarebbe il Nostro Salvatore?

"concederò grazie mediante questa IMMAGINE"

- dalle "apparizioni della Divine Mercy" -

E' davvero NECESSARIO ed URGENTE farsi delle domande:

CHI è apparso a FAUSTina?

La suora stessa appare subito fortemente turbata da queste richieste e fatica ad accoglierle.

L'apparizione sembra però essere DETERMINATA ad ottenere quello che vuole e insiste, questa volta minacciando:

"Sappi che, se trascuri di dipingere quell'IMMAGINE e tutta l'opera della misericordia,

nel giorno del giudizio risponderai di un gran numero di anime"

- dalle parole dell'apparizione della "divine mercy"-

Questa è la MINACCIA INIQUA di un TIRANNO.

La suora è comprensibilmente titubante e l'apparzione le sta letteralmente dicendo:

"OBBEDISCI O A CAUSA TUA PERIRANNO MOLTISSIME ANIME"

E' un ricatto vile ed orribile, sopratutto se si pensa che la donna si trova

IN UN DUBBIO ASSOLUTAMENTE LECITO perché il secondo comandamento VIETA AGLI UOMINI

di CREARE IMMAGINI E DI LEGARE AD ESSE UN CULTO. La suora stessa scrisse infatti:

"Dopo queste parole del Signore, una certa apprensione entrò nella mia anima e anche TIMORE"

Timore? Apprensione?

E' incredibile... la suora dovrebbe scoppiare di gioia per aver incontrato il suo maestro e invece

dice di provare "APPRENSIONE, TIMORE", dice di non sentirsi più tranquilla nell'anima...

"Quelle parole mi risuonavano nelle orecchie.

Non riuscivo a dormire. Non riuscivo più a tranquillizzarmi da sola.

Nel giorno del giudizio universale dovrò rispondere non solo di me stessa, ma anche di altre anime.

Queste parole mi erano penetrate profondamente nel cuore."

"NE SOFFRO in modo incredibile.

Prego Gesù di concedere queste grazie a qualcun altro"

"La notte diventava sempre più BUIA,

(...) Evidentemente il Signore voleva che

LO ADORASSI CON LA SOFFERENZA..."

La donna teme di condannare ALTRE anime... teme che altre anime si perderanno per causa sua...

Il suo tormento cresce e decide dunque di affidarsi (povera lei...) al suo "confessore":

"Una volta che mi sentivo tremendamente stanca per le molte difficoltà che avevo per il fatto

CHE GESU' MI PARLAVA ED ESIGEVA CHE VENISSE DIPINTA QUELL'IMMAGINE

decisi fra di me fermamente di chiedere al padre Andrasz,

prima dei voti perpetui, di sciogliermi da quelle ispirazioni interiori e

dall'obbligo di dipingere quell'IMMAGINE"

Quello che giunge dal suo confessore è invece un ORDINE preciso.

Alla suora non è permesso PENSARE e seguire la propria coscienza, DEVE OBBEDIRE a ROMA.

“Non la sciolgo da nulla, sorella, E NON LE E' PERMESSO DI SOTTRARSI a queste ispirazioni interiori,

deve assolutamente parlare di tutto al confessore, nel modo più assoluto, altrimenti andrà fuori strada..."

- "padre" Andrasz -

Incredibile ma vero. ROMA decide per la povera donna, ella DEVE OBBEDIRE. PUNTO.

 "Ne rimasi enormemente mortificata. Pensavo di potermi liberare da tutto,

ed invece era avvenuto proprio il contrario:

ORA AVEVO L'ORDINE ESPLICITO DI UBBIDIRE ALLE RICHIESTE"

 - suor FAUSTINA -

La donna è enormemente combattuta ma ha prestato GIURAMENTO alla "santa chiesa di Roma",

DEVE OBBEDIRE A ROMA piuttosto che alla sua COSCIENZA e alla PAROLA DI DIO.

La suora soffre anche per l'incapacità tecnica di portare a termine tale

compito (non dispone infatti delle più elementari basi artistiche) e, pur sforzandosi... non vi riesce (...).

L'apparizione la TORMENTA E LA TORTURA chiedendole di fare quello che lei non può e neppure vuole fare.

L'apparizione indirizza dunque la donna verso Don SOPOCKO (ironia dei COGNOMI...)

Il quadro venne commissionato da SOPOCKO al pittore 

EUGENIUSZ KAZIMIROWSK.

Sopocko dirà di non essere stato mosso dalla fede... ma dalla PURA CURIOSITA'.

Don Sopocko posò anche vestito di un camice, dando un ulteriore contributo attivo alla realizzazione dell'opera blasfema.

- LA PORTA DELL'AURORA - ABADDON - IL DISTRUTTORE -

L'IMMAGINE venne dunque realizzata ed esposta per la prima volta in un celebre luogo di culto alla

"REGINA DEI CIELI",

la "PORTA DELL'AURORA" di Vilnius.

Nel XVI secolo le porte della città spesso ospitavano cappelle o immagini per invocare la protezione della

"MATER MISERICORDIA".

La Cappella della PORTA DELL'AURORA contiene una celebre effigie, ritenuta miracolosa, di questa "REGINA".

Per secoli, il dipinto appartenente alla tradizione iconografica delle

MADONNE NERE TEMPLARI, è

stato uno dei simboli della città e un oggetto di culto, VENERATO da milioni di persone.

Il 4 settembre 1993, "papa" Giovanni Paolo II recitò il ROSARIO alla PORTA DELL'AURORA.

In questo luogo troneggia il grande

 TRIANGOLO CON OCCHIO della MA-TER

Il 4 aprile 1937, col permesso del metropolita di Vilnius, l'arcivescovo Romuald Jalbrzykowski,

l'IMMAGINE ABOMINEVOLE viene "benedetta" e collocata nella chiesa di San Michele a Vilnius, presso l'altare principale.

L'ICONA è replicata in migliaia di copie e un IMMENSO MERCATO apre le casse.

Nella successiva corrispondenza suor Faustina scrive a don Sopocko:

"E adesso per quanto riguarda queste IMMAGINI (piccole copie), (...) la gente le compra poco alla volta (...)

Le IMMAGINETTE non sono tanto belle come questa IMMAGINE grande"

- (Frammento di una lettera, Cracovia, 21.02.1938) - 

Sopocko dedica tutta la sua vita a pubblicizzare e far conoscere ovunque il

"CULTO ALL'IMMAGINE della misericordia".

Una grave lesione del nervo facciale gli rese molto difficile continuare a parlare negli auditori.

Testardamente, Sopocko continua comunque, sforzandosi grandemente.

Un ulteriore incidente stradale costringe definitivamente SOPOCKO alla pensione.

- ADOLF HYLA -

Nel 1943, dieci anni dopo la realizzazione della prima immagine e cinque anni dopo

la morte di suor Faustina a Cracovia (Polonia), il misterioso pittore

 ADOLF HYLA si rivolge alla Congregazione della "Beata Vergine Maria della Misericordia" per

dipingere un quadro da offrire in dono per la cappella, come ex-voto di ringraziamento alla "REGINA DEI CIELI".

Le Suore gli proposero di dipingere una seconda immagine della "divina misericordia" e

come modello presentarono all'artista una riproduzione della prima immagine dipinta da E. Kazimirowski.

Siccome le misure del quadro ricevuto in dono non andavano bene per l'altare della cappella delle Suore,

"madre" Irene Krzyzanowska ne ordina un'altra.

Questa immagine è "benedetta" nel 1944 dal P. J. Andrasz SJ e  collocata nella cappella della Congregazione a Cracovia,

dove è VENERATA ancora oggi da migliaia di persone.

Sotto: L'altare con l'immagine nella cappella del convento delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia di Cracovia – Lagiewniki.
Sarcofago con le reliquie di Santa Faustina Kowalska:

- LA FESTA DELL'IMMAGINE -

La FIGURA, non ancora soddisfatta, chiede anche una NUOVA FESTA IN SUO ONORE:

"La preparazione alla festa deve essere una novena,

che consiste nella recita, cominciando dal venerdì santo,

della coroncina alla DIVINA MISERICORDIA. Questa novena "elargirà grazie di ogni genere"

- (Q. II, p. 294) -

CORONCINE? NOVENE?

Tutto questo è lontano anni luce dal Vangelo e anche dal puro buonsenso. Gesù Cristo non insegnò MAI NULLA DI SIMILE.

"la prima DOMENICA dopo pasqua è la festa della misericordia, ma deve esserci anche l'azione ed

ESIGO IL CULTO DELLA MIA MISERICORDIA

con la solenne celebrazione di questa festa e col

CULTO ALL'IMMAGINE 

che è stata dipinta"

- (Q. II, p. 278) -

"ESIGO IL CULTO"? "CULTO ALL'IMMAGINE"?

Il MAESTRO, l'agnello di Dio, MAI E POI MAI si è espresso in questo modo.

Queste sono parole di un dittatore, di un TIRANNO BESTIALE,

non certo di un uomo che ha dato se stesso per amore.

IN QUESTE "APPARIZIONI" SI CHIEDE ESPRESSAMENTE

VENERAZIONE, ADORAZIONE VERSO UN'IMMAGINE DIPINTA!

Queste pratiche sono totalmente contrarie alle Parola di Dio e all'insegnamento del Nostro Maestro!

NOI RENDIAMO UN CULTO A DIO IN SPIRITO E VERITA' PERCHE' QUESTO E' QUELLO

CHE IL FIGLIO DI DIO HA INSEGNATO CON AMORE, UMILTA' E VERITA',

---------------------------------------------------

"CHE IL QUADRO della Misericordia sia quel giorno solennemente benedetto e pubblicamente,

cioè liturgicamente, VENERATO"

"vuole in quel giorno regalare agli uomini non solo le grazie salvificanti,

ma anche benefici terreni, sia alle singole persone sia ad intere comunità;..."

BENEFICI TERRENI?

- IL CULTO MONDIALE ALL'IMMAGINE ABOMINEVOLE -

Oggi questa IMMAGINETTA abominevole è VENERATA in TUTTO IL MONDO.

La cosiddetta "CHIESA CATTOLICA ROMANA" agisce ancora una volta

CONTRADDICENDOSI COMPLETAMENTE e dimostrando di essere una GUIDA CIECA.

PRIMA IL CULTO ALL'IMMAGINE e i diari di suor Faustina sono PROIBITI,

poi la decisione SI ROVESCIA COMPLETAMENTE.

La CHIESA CATTOLICA ROMANA ha infatti pubblicamente autorizzato la

VENERAZIONE DI QUESTA IMMAGINE e milioni di fedeli hanno subito accolto questo invito,

in TOTALE DISPREZZO DEL SECONDO COMANDAMENTO CHE VIETA QUESTE ABOMINAZIONI DEVASTANTI:

"NON VI FARETE IDOLO NE IMMAGINE ALCUNA

DI QUANTO E' LASSU NEL CIELO NE DI CIO CHE E' QUAGGIU SULLA TERRA

NE DI CIO CHE E' NELLE ACQUE SOTTO LA TERRA.

NON TI PROSTRERAI DAVANTI A QUELLE COSE E NON LE SERVIRAI (...)"

- secondo comandamento -

Degli IDOLATRI è detto infatti che

"NON erediteranno il Regno dei cieli".

Moltissimi idolatri vorrebbero oggi persino negare che esiste un vero e proprio

CULTO ASSOCIATO AD UN'IMMAGINE

ma sono proprio le parole di queste persone a smentirle clamorosamente.

Si parla proprio di VENERAZIONE, ADORAZIONE, CULTO ALLE IMMAGINI.

Sotto:

Questo concetto è CHIARAMENTE SOTTOLINEATO proprio da moltissimi siti legati

ai templari o al cattolicesimo-romano:

sotto:

SI PARLA CON ASSOLUTA CHIAREZZA DI "CULTO PER UN'IMMAGINE".

Questa IMMAGINE è venerata nei "luoghi di culto", è conservata nei portafogli, in casa, sulle auto...

“Per tre giorni quest'IMMAGINE fu esposta al Pubblico e fu oggetto della pubblica

VENERAZIONE.

Era stata sistemata alla Porta dell'Aurora su di una finestra in alto, per questo era visibile da molto lontano.

- (Diario, 89). (fonte) -

Se i "papi" hanno insegnato al mondo intero a VENERARE queste oscenità,

media, giornali e televisioni hanno poi  fatto il resto...

si possono ricordare le interviste alla devotissima Klaudia Koll che invitava tutti a "PREGARE L'IMMAGINE":

L'IMMAGINE è stata ampiamente pubblicizzata anche da personaggi molto mediatici come "padre Amorth",

un uomo completamente IDOLATRA che insegnò ad "INVOCARE GIOVANNI PAOLO II" per "proteggersi dal male".

Oggi questa IMMAGINE è presente in moltissimi "luoghi di culto".

A questa IMMAGINE sono state dedicate decine di STATUE immense:

Questa IMMAGINE è pubblicizzata sui social network, nei film, nei libri...

"Non è forse la natura stessa a insegnarci che è

indecoroso per l'uomo LASCIARSI CRESCERE I CAPELLI

mentre è una gloria per la donna lasciarseli crescere?"

- (1 Cor 11,14) -

- L'IMMAGINE DELLA TRINITÀ MAITREYA -

Questa precisa IMMAGINE é immensamente nota negli ambienti esoterici, teosofici e nella NEW AGE

E' L'IMMAGINE DEL MAITREYA.

La MAITREYA è la TRINITÀ, le TRE MADRI.

Tutte le dottrine TEOSOFICHE sulla TRINITÀ MAITREYA sono completamente ANTICRISTO

perché NEGANO che DIO SI E' MANIFESTATO NELLA CARNE.

Questa (sotto) è "L'IMMAGINE DEL MAITREYA", conservata gelosamente nella sede della Società Teosofica ad Adyar.

“Dovunque siano riuniti in due o tre nel nome del Maestro Maitreya, ivi affluirà energia”

- Alice Bailey Esteriorizzazione della Gerarchia pag. 556. -

La stessa identica IMMAGINE è pubblicizzata senza sosta da molti guru della NEW AGE come Giorgio Bongiovanni:

"SOLO LO SPIRITO TI RIVELA LA TRINITÀ"

- Giorgio Bongiovanni -

L'IMMAGINE è  pubblicizzata dai tanti Daniele Di Luciano e dalla visionaria "mistica cattolica" Allison Misti:

L'IMMAGINE è pubblicizzata senza sosta anche su milioni di siti legati alla NEW AGE:

(si noti anche l'ESAGRAMMA dietro...)

Paragoniamo dunque le tante IMMAGINETTE:

Sotto: un paragone tra il "cristo velato" di Sansevero e l'immagine della divine mercy:

Le figure non sono certo molto diverse:

La stessa IMMAGINE è pubblicizzata su siti che annunciano il CORANO,

il puro spirito dell'anticristo e la venuta del "MADHI" e del "profeta ISSA".

Sotto: IMMAGINETTA su un sito arabo associato al Corano:

Negli ambienti esoterici é molto nota anche l'IMMAGINE del SANANDA, il "cristo iniziatore" tanto amato dagli occultisti,

il falsissimo "cristo" che dovrà "tornare sulle astronavi":

Questa IMMAGINE e la FENICE sono tornate prepotentemente nell'IMMAGINARIO COLLETTIVO con

il personaggio androgino di CONCHITA WURST.

- CRISTO O SATANA?

Tutto il SIMBOLISMO che avvolge la cosidetta

"IMMAGINE DELLA DIVINE MERCY" è COMPLETAMENTE SATANICO.

Questo SIMBOLISMO è immediatamente riconoscibile da satanisti, cabalisti, occultisti e massoni.

- IL DELTA LUMINOSO - L'OCCHIO -

Sotto: la "porta dell'Aurra" a VILNIUS:

Sotto: screenshot tratto dal film horror di Dario Argento (1977), SUSPIRIA:

Sotto: SANTUARIO DELLA "DIVINA MISERICORDIA":

Si osservi con attenzione questo "santuario":

IL DELTA LUMINOSO è uno dei SIGILLI più sacri della della massoneria, rappresenta la

 TRINITÀ G.A.D.U.

Sotto: DELTA LUMINOSO in una Loggia Massonica:

La TRINITÀ è il DIO DELLE FORZE adorato da secoli nella STREGONERIA.

E' il GRANDE ARCHITETTO, SATANA stesso.

"AYIN, L'OCCHIO, SATANA , LA CAPRA DI MENDES.

LUI E' IL SIGNORE, IL SOLE, IL SUO NUMERO MAGICO E' 666,

IL SIGILLO DEI SERVITORI DELLA BESTIA"

- l'occultista, massone e mago ALEISTER CROWLEY -

Un SOLO OCCHIO compare curiosamente anche nel libro di Schonborn,

"ABBIAMO TROVATO MISERICORDIA":

CHI STANNO DAVVERO PUBBLICIZZANDO TUTTE QUESTE IMMAGINI?

"sotto lo sguardo attento del grande OCCHIO CHE TUTTO VEDE,

la GRANDE OPERA AVANZA...

L'organizzazione MASSONICA è più occulta di quanto si creda"

- Alice Bailey - L'esteriorizzazione della Gerarchia -

Un GRANDE OCCHIO ha guardato Karol Wojtyla nel santuario della "divine mercy".

E' interessante notare che la SFERA ("TERRA") è stata ruotata SOLO in presenza del "PAPA",

mostrando il "taglio", l'OCCHIO APERTO, la "FERITA".

Sotto: la "consacrazione del mondo alla divina misericordia", Karol Wojtyla:

- IL REBIS - L'ANDROGINO - LA VENERE DALLA CONCHIGLIA -

Il "cristo" dell'"IMMAGINE DELLA DIVINE MERCY" sembra effeminato perchè rappresenta

l'ANDROGINO CABALISTICO, la TRINITÀ, il BAPHOMET, la CAPRA DI MENDES.

Il "cristo" di queste IMMAGINI blasfeme non é il Figlio di Dio ma il "dio" dei GESUITI e delle società occulte,

la VENERE o "LUCIFERO"  che si trova tra la SQUADRA e il COMPASSO, la CONCHIGLIA.

vedi capitolo

Sotto: THE SHELL (Conchiglia - Ermafrodita):

Sotto: MASSONERIA:

Sotto: GESUITI:

- IL ROSSO E IL BLU - LA FENICE -

All'Eurovision 2014 Conchita ha trionfato con "THE PHOENIX RISEN".

"SEI STATO AVVISATO.

SONO RINATO. SAI CHE SORGERO' COME UNA FENICE. RISORGO AL CIELO.

MI HAI FATTO PRECIPITARE MA VOLERO'"

"la FENICE è nascosta nell'AQUILA e le somiglia, con alcune differenze,

la piume della sua coda sono BLU e ROSSE (...), é

un SEGNO degli ORDINI SEGRETI del mondo"

- Manly P. Hall 33° Degree -

"LE FIAMME DELLA MISERICORDIA MI DIVORANO,

voglio riversarle sulle anime degli uomini"

- dai messaggi della "DIVINE MERCY" -

Sotto: il "cristo" NEW AGE del video esoterico HELIOFANT:

I due colori ROSSI e BLU rappresentano le DUE TORRI di Joachin e Boaz,

gli opposti (maschile e femminile, sole e luna...). I colori della FENICE.

Il falso "cristo" si trova infatti al centro, è il REBIS, l'ANDROGINO.

Sotto: la Fontana Angelica, Piazza SOLFERINO. Torino (immagine artistica):

E' ovviamente necessario raccontare una bella favoletta perché gli IDOLATRI possano mangiare la pillola ed ecco che

viene spiegato alla suora il "significato" di questi raggi luminosi:

"Il raggio pallido rappresenta l'acqua che giustifica le anime;

il raggio rosso rappresenta il sangue che è la vita delle anime"

- (Diario, p. 235) -

sotto: fonte

"L'anima è purificata dal sacramento del battesimo e della penitenza,

mentre il migliore nutrimento per essa è l'eucaristia"

Dunque questi due raggi simboleggiano i santi sacramenti"

Ancora una volta è dunque riproposta la dottrina cattolico-romana che pone l'EUCARESTIA,

come "rinnovamento del sacrificio" e MEZZO INDISPENSABILE per la "salvezza delle anime"...

Parole completamente prive di senso perché i credenti sono giustificati per MEZZO DELL'UNICO SACRIFICIO,

compiuto una volta e per sempre.

Un sacrificio che non può essere certamente ripetuto da nessun sacerdote.

- LE QUATTRO PORTE DELLA CABALA -

Sotto: video Heliofant:

Sotto: Crop Circle:

- 33 -

Tra le tante strane richieste dell'APPARIZIONE vi è anche questa:

"Fa' una novena che deve essere composta di

(33) TRENTATRE invocazioni,

ripetendo cioè altrettante volte la breve preghiera"

E' davvero incredibile se si pensa che nei Vangeli il Figlio di Dio insegni l'esatto contrario!

"Pregando poi, non sprecate parole come i pagani,

i quali credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro,

perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno ancor prima che gliele chiediate"

E' davvero possibile che il Maestro abbia insegnato cose così diverse?

RIPETERE 33 INVOCAZIONI?

I due 33 sono LE DUE TESTE DELL'AQUILA BICEFALA.

- IL REBIS TRA LE TORRI -

“Oggi ho visto DUE PILASTRI molto grandi innalzati da terra,

. (...) Quei DUE PILASTRI distavano tra loro lo spazio di questa IMMAGINE.

Ed ho visto questa IMMAGINE sospesa 

FRA I DUE PILASTRI

molto in alto.

- (Diario di Suor Faustina - 1689) -

La GRANDE OPERA SATANICA sarà  dunque compiuta, ecco l'ABOMINAZIONE TRA LE DUE TORRI.

"il fuoco solare, il DIO SOLE (...)

... l'imperscrutabile dio VELATO, il DEUS ABSCONDITUS,

rappresenta il MISTERO PIU' ALTO della confraternita massonica.

Esso è il simbolo dello SPIRITO fatto materia,

che sortisce dall' UNIONE DELLE DUE OPPOSTE NATURE in esso preesistenti; è

l'inopinabile prodigio che riunisce in sé i contrari,

IL "TRIPLICE", L'ANDROGINO"

"la piume della FENICE sono ROSSE e BLU

(...), é un SEGNO degli ORDINI SEGRETI del mondo"

- Manly P. Hall 33° Degree -


vedi anche capitolo : LE MENZOGNE DEI 'MESSAGGI' DI 'MARIA DELLA DIVINA MISERICORDIA'

 

 

RITORNA AD ALARMA HOME