- LO IEROFANTE -


La quinta Lama dei Tarocchi  è quello dello Ierofante.


Il Papa.

Sotto: Tarocchi della spirale mistica.

I Taroh sono una vera e propria caricatura satanica della Torah.

Ancora oggi la parola "tarocco" viene utilizzata per descrivere un imbroglio,

una menzogna, un falso, una copia, una caricatura grottesca.

Lo Ierofante è la Trinità rappresentata nell'aquila bicefala della Massoneria.

"NEL CUBO SUPREMO DEL TEMPIO DI SALOMONE

E' INSCRITTA UNA TRINITA'

COSTITUITA DALL'ARCHITETTO DELL'UNIVERSO,

DAL PATRIARCA DEL MONDO,

DENOMINATO ANCHE DIRETTORE DEL POTERE SPIRITUALE E

 DALL'IMPERATORE DEL MONDO,

DETTO ANCHE DIRETTORE DEL POTERE TEMPORALE"

- Insegnamenti Massonici di Massimo Grado -

Sotto: la FENICE MASSONICA:

 "QUANTO A NOI, GRANDI CAPI, FORMIAMO

IL SACRO BATTAGLIONE DEL SUBLIME PATRIARCA

 CHE E', A SUA VOLTA,

RE, PONTEFICE, DIO DELLA FRAMASSONERIA"

- LO IEROFANTE - LA TRIPLICE CROCE DI BAPHOMET -

Lo Ierofante porta la Triplice Croce di Baphomet.

Sotto: il satanista Aleister Crowley con la TRIPLICE CROCE DI BAPHOMET:

La Triplice croce patriarcale.

Sotto: "gran maestro" massone Albert Pike:

La triplice croce patriarcale o croce di Bafometto rappresenta i

tre poteri che corrispondono a ciascuna delle tre persone della Trinità:

"A LUCIFERO (SATANA) CORRISPONDE IL

POTERE DELL'ORDINE, DERIVANTE DALLA SUA REDENZIONE GNOSTICA.

ALL'IMPERATORE DEL MONDO CORRISPONDE IL

POTERE DELLA GIURISDIZIONE

CHE EGLI ESERCITA TRAMITE GLI EBREI CABALISTI E LA MASSONERIA.

AL PATRIARCA DEL MONDO CORRISPONDE IL

POTERE SPIRITUALE DEL MAGISTERO

DELLA RELIGIONE DELL'UOMO CHE SI FA DIO"

La triplice croce di Satana corrisponde all'albero sefirotico della Qabbalah,

 la "via della conoscenza" che gli Iniziati hanno scelto per "salvarsi", per "elevarsi",

nel totale rifiuto di Gesù Cristo, Unica via.

 Lo Ierofante è l'albero stesso.

- LO IEROFANTE - LA TRINITÀ -

Lo Ierofante incarna il mistero supremo della Massoneria, la Trinità.

Sotto: CARTA DELLO IEROFANTE del mago massone Aleister Crowley:

Lo Ierofante è il dogma massonico e cattolico, il "tre in uno", il "diviso in sé stesso":

 Il "padre", il "figlio" e lo "spirito di Satana".


"FEDE NELLA NOSTRA SACRA, ALTISSIMA ED INVIOLABILE  TRINITÀ"

- ésoterisme maconnique -

Il triplice re che porta la triplice corona.

L'antica Trinità.

Lo Ierofante è la Triplice Vav:

IL TOTALMENTE CONSACRATO A SATANA




- IL TEMPIO RICOSTRUITO -

- capitolo -

Nelle carte dei Tarocchi lo Ierofante è sempre rappresentato tra le due torri.

"IL PAPA, SUPERANDO OGNI OSTACOLO, GUIDA LA NAVE

IN MEZZO ALLE DUE COLONNE,

quindi con una catenella che pende dalla prora la lega a un'ancora della colonna su cui sta l'

OSTIA

 e con un'altra catenella che pende a poppa la lega dalla parte opposta a un'altra

ancora che pende dalla colonna su cui è collocata la

VERGINE IMMACOLATA"

- Don Bosco - 30 maggio 1862 -

Sotto: tavola del "sogno di don Bosco":

Nelle speculazioni Sataniche, Cabalistiche e Massoniche lo Ierofante è infatti il "tempio ricostruito".

Lo Ierofante è l'albero sefirotico, l'Adam Kadmon della Qabbalah, la Cattedrale.

Al centro delle due torri delle grandi cattedrali gotiche troviamo sempre il

ROSONE

Il "sacro cuore" della "madre triplice", Satana.

"Praebe mii cor tvvm, o Maria"

 - Ioannes Pavlvs Secvndvs -

Sotto: Il Rosone di Notre Dame de Paris:

- LO IEROFANTE CONSACRATO -

Lo Ierofante è infatti il "totalmente consacrato", egli ga donato tutto sé stesso.

Lo Ierofante è colui che ha siglato il patto supremo con la morte.

- capitolo -

Lo Ierofante era infatti il "Pontifex Maximvs", il "massimo pontefice"di Cibele, la "Grande Madre", il

"SACERDOTE TOTALMENTE CONSACRATO"

- capitolo -

Lo Ierofante era la guida principale che presiedeva le cerimonie dei

 "grandi misteri Eleusini"

Questi riti di natura antichissima si svolgevano una volta l'anno ad Eleusi,

una città dell'Attica (in Grecia, vicina ad Atene).

  Questi riti si svolgevano nel tempio chiamato Telesterion, il "luogo delle iniziazioni".

Il luogo più sacro del tempio, ove si celebrava il culto,

 conteneva l'Immagine della dèa Demetra, la "madre natura".

Attraverso una Formula Magica che veniva offerta attraverso lo spiritismo,

lo Ierofante doveva infatti consacrarsi totalmente alla

"GRANDE MADRE"

"Totus tuus ego sum, et omnia mea tua sunt.

Accipio te in mea omnia, praebe mihi cor tuum, o Maria"

- Ioannes Pavlo Secvndvs -

- IL BAFOMETTO -

- capitolo - 

La figura dello Ierofante dei Tarocchi e quella del Diavolo sono una cosa sola, due lati della stessa medaglia.

Nello Ierofante si compie la "grande opera" dei Massoni, degli Gnostici, degli Ofiti, dei Templari.

L'uomo che voleva "essere come Dio" è diventato invece

LA BESTIA 666

Bafometto

Lo Ierofante è la Bestia antica, la bestia dai mille nomi, Cernunno.

Sotto: STEMMA PAPALE di Karol Wojtyla, giardini vaticani:

- LO IEROFANTE ILLUMINATO -

Lo Ierofante era considerato come Capo di ogni ordine religioso, guida suprema.

"Il santo", l'"holy man", il "divino" e il "grande".

Il titolo di Ierofante, nell'antichità spettava ai più alti adepti,

Istruttori nonché Iniziatori ai grandi "misteri".

"E' LA MADONNA CHE CI GUIDA NEI MISTERI"

- Karol Wojtyla -

Lo Ierofante era

"COLUI CHE HA LA VISIONE COMPLETA"

Sotto: Moneta commemorativa


Dal greco Hierophante:

 Hieros (sacro) Phantes dal verbo Phaino (mostrare, interpretare), che letteralmente significa:

"colui che spiega le cose sacre"

"colui che mostra-rivela il sacro"

"colui che dischiude gli insegnamenti sacri"

Lo Ierofante era l'unico interprete delle dottrine e dei più alti segreti esoterici,

era proibito perfino pronunciare il suo nome davanti ad un non Iniziato.

Allo Ierofante spettava la pronuncia delle formule magiche nei riti culminanti dei riti iniziatici.

Gli Ierofanti si qualificavano come "figli del Drago" e "serpenti",

termini con i quali venivano indicati i possessori della "dottrina occulta".

"Quicumque vult salvus esse, ante omnia opus est, ut teneat

CATHOLICAM FIDEM:

Quam nisi quisque integram inviolatamque servaverit, absque dubio in aeternam peribit.

Fides autem catholica haec est:

UT UNUM DEUM IN TRINITATE, ET TRINITATEM IN UNITATE

VENEREMUM

 Neque confundentes personas, neque substantiam separantes" -

- A T A N A S I O -

Gli Ierofanti, custodi della dottrina del serpente antico,

rappresentano un successione lunghissiao e ininterrotta.

 Sotto: "Control" di Robert Waters

 - IL MASSIMO SACERDOTE DELLA DOTTRINA OCCULTA -

 - IL PAPA -

Il culto della Trinità misterica Mitraica prevedeva sette gradi e il grado magno corrispondeva al titolo di

  PATER

Questo Titolo era conosciuto anche nell'antica Roma come

Pater Patratvs

Pa - Pa

Lo Ierofante era il Caldeo Piter Pan, il "grande padre Pan", il 

"PADRE DI TUTTO E DI TUTT"

"MA VOI NON CHIAMERETE NESSUNO SULLA TERRA

VOSTRO PADRE

POICHE' UNO SOLO E' IL VOSTRO PADRE, QUELLO CELESTE"

- (Matteo 23,8) -

Il Pa-Pa era colui che sanciva i patti e fungeva da bocca dell'impero.

Di fronte a questo "santo padre" impostore si sono prostrate tutte le più alte cariche e autorità della terra.

Milioni di persone hanno accettato supinamente le Filosofie,

 i Dogmi e le Dottrine uscite da questa bocca oscena.

Lo Ierofante è il Grande Padre di tutti i Pagani e della

Religione Satanica Universale (Cattolica) dell'uomo che si fa dio, il

PA PA

Lo Ierofante è  il Capo supremo di tutti gli Iniziati e consacrati.

"IL 666 E' IL NUMERO OCCULTO DELL'ESAGRAMMA, IL SIMBOLO DEL SOLE"

- David Cherubim, priest of the Golden Dawn -

Per i pagani lo Ierofante era il "dio sole incarnato".

Sotto: http://www.nachtkabarett.com/theTarotAndHolyWood

Il primo Ierofante è colui che ha dato agli uomini la Dottrina Occulta: Satana.


"VOI SARETE COME DIO"

"IL SERPENTE DELLA GENESI E' ILVERO CREATORE E BENEFATTORE

IL PADRE DELL'UMANITA' SPIRITUALE"

 - H. P. Blavatsky - 32° Co-Freemason -

L'ultimo Ierofante riporterà al mondo la dottrina occulta, il Satanismo.

- capitolo - -


- SATVRNVS -

Le simbologie dello Ierofante sono strettamente legate al culto del "sole misterico", Saturno.

Sotto: KAROL WOJTYLA con il SATURNO in testa:


- IL MYSTAGOGUS -

La figura dello Ierofante deriva dai misteri Babilonesi ed è presente anche nella Qabbalah.

Gli Ierofanti Cabalisti avevano tratto tutto il loro sapere dagli  Ierofanti Caldei.

Lo Ierofante era il Cabalista supremo, il Mystagogogus.

Il Mystagogus era considerato come il Maestro Mago capace anche di "dare vita" ai Golem.

Il Golem era di fatto una statua, un'immagine animata dalla Magia Teurgica.

Questo simulacro era al totale servizio del Mago (molto nota il racconto del Golem di Praga).

L'apparente "grande potere" dello Ierofante era il misero frutto dei suoi incantesimi e dalla Ieromanzia,

la Divinazione, (Vaticano: vaticinio), pratiche in abominio al Signore Dio.

- PITER -

In Ebraico ed in lingua Caldea lo Ierofante era chiamato

PITER

Dopo la conquista della Mesopotamia da parte dei Persiani, il Sacerdozio Babilonese

fuggì a Pergamo, nell'Asia Minore.

Qui eresse i templi dell'Acropoli di Pergamo in onore del Pantheon greco,

continuando ad adorare lo stesso dio misterico babilonese, il dio solare misterico

 666

In Apocalisse Pergamo è associata al "trono di Satana".

Molti dei misteri trinitari Babilonesi vennero conservati nel Tempio di Zeus

 a Pergamo e poi trasferiti a Roma nel 133 aC quando Attalo III morì senza eredi.

La penetrazione della religione misterica babilonese

 divenne così generale che Roma venne chiamata la "nuova Babilonia".

 - capitolo -

La veneratissima statua bronzea di "san Pietro" fu fatta realizzare,

dal Pontefice S. Leone Magno (440-461) dopo l'incontro con Attila (452).

Questo ridicolo simulacro venne realizzato riutilizzando il bronzo della statua di

Giove Capitolino. il "grande padre" Jvs-Piter.

Milioni di idolatri non si rendono conto di accarezzare e baciare il ferro della statua che un  tempo era

 simulacro della massima divinità dei romani.

Sotto: il "trono di Pietro" e l'ESAGRAMMA, VATICANO, Roma:

Lo Ierofante mostra il gesto della Trinità, la Mano Pantea, egli è infatti il Piter Pan, il Pater Pan

"PADRE EL TUTTO"

La Mano Pantea indica il supremo dogma Satanico e Magico, la coincidentia oppositorvm.

Satanisti e idolatri si prostrano di fronte agli stessi identici simulacri che la Bibbia condanna.

Tutto è rimasto uguale nei secoli, non è cambiato nulla. Tutto è davanti agli occhi di tutti.

Sotto: Jan Pawel WOJTYLA e la cosiddetta "benedizione papale":

Il "Papa", in qualità di successore degli Ierofanti, siede sul "trono di Piter".

Il Piter è colui che "apre e chiude", egli è infatti colui che deve "aprire la porta".

- LO IEROFANTE CON LE CHIAVI -

Lo Ierofante è l'uomo con la chiave.

Lo Ierofante era il sacerdote più importante di Atene e la sua carica

veniva tramandata per eredità nella famiglia degli Eumolpidi.

Egli era il supremo "custode delle chiavi dei misteri" di Mithra.

Ai fedeli della Chiesa Cattolica Romana viene insegnato che

"IL PAPA HA LE CHIAVI DI SAN PIETRO"

Queste sono sciocchezxze colossali, le "chiavi papali" non sono di certo quelle del Regno dei Cieli.

Le dottrine insegnate dalla grande prostituta sono puro veleno spirituale.

E' verissimo che Gesù Cristo disse a Simone figlio di giovanni:

"tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato anche in cielo e tutto ciò che scioglierai

sulla terra sarà sciolto anche in cielo"

ma nella loro infinita ipocrisia e malizia i "grandi teologi" della Chiesa Cattolica

dimenticano poi di dire che le parole rivolte da Yeshua a Simone figlio di Giona

sono poi ripetute, identiche a tutti i suoi discepoli:

"tutte le cose che avrete legate sulla terra, saranno legate nel cielo,

e tutte le cose che avrete sciolte sulla terra, saranno sciolte nel cielo"

Le Chiavi che lo Ierofante custodisce sono invece quelle di Aion,

i segreti della religione occulta del serpente antico.

Nella Massoneria, nel Satanaismo, nella Chiesa Cattolica Romana si utilizzano simbologie identiche.

 

- LO IEROFANTE APRE LA PORTA DEL POZZO -

Sotto: porta del paradiso e porta dell'inferno:

Sotto: 15 Ottobre 2021 - Manifestazione a Firenze:

Lo Ierofante è "colui che apre la porta".

"APRITE, ANZI, SPALANCATE LA PORTA AL CRISTO"

 - Karol Wojtyla -


Lo Ierofante è infatti il Pontefice Babilonese che unisce "l'alto con il basso", il ponte, il "Giovanni".

 

Lo Ierofante è "colui che deve aprire la porta" e attraversarla.

Sotto: Giardini del Vaticano. Campana per il Giubileo MM (2000) Giovanni Paolo II:

"Poi il quinto angelo suonò la tromba, e io vidi un astro che era caduto dal cielo sulla terra; e

a lui fu data la chiave del pozzo dell'abisso.

 Egli aprì il pozzo dell'abisso e ne salì un fumo, come quello di una grande fornace;

 il sole e l'aria furono oscurati dal fumo del pozzo"

- Apocalisse 9,1 -

La porta che viene spalancata dallo Ierofante non conduce affatto nel Regno dei cieli.

"Dal fumo uscirono sulla terra delle cavallette a cui fu dato un potere simile a

 quello degli scorpioni della terra.

 E fu detto loro di non danneggiare l'erba della terra, né alcuna verdura,

né alcun albero, ma solo gli uomini che non avessero il sigillo di Dio sulla fronte. 5

Fu loro concesso, non di ucciderli, ma di tormentarli per cinque mesi; e

 il tormento che procuravano era simile a quello prodotto

dallo scorpione quando punge un uomo. 6 In quei giorni gli uomini cercheranno la morte, ma non la troveranno;

 brameranno morire ma la morte fuggirà da loro.

 L'aspetto delle cavallette era simile a cavalli pronti per la guerra.

Sulla testa avevano come delle corone d'oro e la loro faccia era come viso d'uomo.

Avevano dei capelli come capelli di donne e i loro denti erano come denti di leoni.

 Il loro torace era simile a una corazza di ferro e

 il rumore delle loro ali era come quello di carri tirati da molti cavalli che corrono alla battaglia.

Avevano code e pungiglioni come quelli degli scorpioni, e

 nelle code stava il loro potere di danneggiare gli uomini per cinque mesi.

 Il loro re era l'angelo dell'abisso, il cui nome in ebraico è Abaddon e in greco Apollion"

- Apocalisse 9,1 -

- FRANKENSTEIN -

Sotto: film Frankenstein:




- LO IEROFANTE E IL MARCHIO -

 - capitolo -

Il Mistagogo curava la preparazione spirituale e l'istruzione di chi si apprestava a

 diventare adepto, tramite l'Iniziazione.

Lo Ierofante è strettamente associato allla cosiddetta

 "consacrazione finale", la "confirmatio" caratterizzata da un marchio.

Lo Ierofante portava infatti sulla mano guantata il archio del dio-Trino, la Trinità solare.

Sotto: MARCHIO TRINITARIO SOPRA LA MANO GUANTATA PAPALE, Leone III:

- LO IEROFANTE - L'ANTICRISTO -

- IL COMPIMENTO DELLA GRANDE OPERA -

Lo Ierofante è colui che deve "condurre il gregge" e indicare il "vero dio".

Sotto: lo IEROFANTE indica e "svela" il REBIS CABALISTICO:

Lo Ierofante deve "rivelare il vero dio" in sé stesso perché secondo la pura dottrina satanica

 il solo dio che può essere cercato, conosciuto ed infine adorato è l'uomo stesso:

"LA DIVINITA' CHE PUO' ESSERE CONOSCIUTA E' L'UOMO STESSO,

 IL PRIMO UOMO ANDROGINO, L'ADAM KADMON"

- Gershom Scholem  - "On the Kabbalah and Its Symbolism" -

Egli è il devs absconditvs, il dio-misterico che deve essere "rivelato".

- capitolo -

Lo Ierofante, come Giano bifronte, è il passato, il presente e il futuro,

 caricatura del Signore Dio che è l'Alfa e l'Omega.

Lo Ierofante è l'ultimo stadio della "trasformazionme alchemica", la monade.

"COLUI CHE HA UNITO GLI OPPOSTI"

La Contraddizione.

Sotto: Gesto Massonico - Unity -Notre Dame de Paris -


Come spiegato chiaramente dal Massone Marilyn Manson

lo Ierofante rappresenta la fase finale della "grande opera".

Sotto: http://www.nachtkabarett.com/theTarotAndHolyWood

L'ANTICRISTO


Sotto: Tomba di Giovanni Paolo II. I sette candelabri con il "cristo" centrale.


"E allora sarà manifestato

L'EMPIO

 che il Signore Gesù distruggerà con il soffio della sua bocca, e

 annienterà con l'apparizione della sua venuta"

 - 2 Tessalonicesi 2,8 -



RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE