- LE IMMAGINI DI UN FALSO AGNELLO -

Milioni di persone, in tutto il mondo, in tutte le denominazioni e religioni continuano ad

ad assoviare il Salvatore del mondo a precise

IMMAGINI

La Bibbia vieta in modo categorico tutto questo ma molti ritengono che,

 dopotutto, non sia poi così importante ascoltare davvero la Parola di Dio,

che non vi sia poi nessun pericolo reale a fare quello che la Bibbia proibisce.

"SE NON ADORERANNO LA MIA MISERICORDIA PERIRANNO PER SEMPRE"

- (Q. II, p. 345) - Dalle "apparizioni della DIVINE MERCY -

«Io sono il SIGNORE, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto,

dalla casa di schiavitù. Non avere altri dèi oltre a me.

Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o

 nelle acque sotto la terra. 5 Non ti prostrare davanti a loro e non li servire,

perché io, il SIGNORE, il tuo Dio, sono un Dio geloso;

punisco l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, 

 e uso bontà, fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti" -

- Esodo 20,2 -

Il nostro mondo è dominato dalle IMMAGINI e vi sono IMMAGINI che tutto il mondo associa subito al salvatore del mondo.

Questo è davvero molto pericoloso e la Bibbia vieta queste cose.

Sotto: il presunto "volto sacro" nel mosaico di Saint Patrick's cathedral:

- L'IMMAGINE DELLA SINDONE -

- capitolo - 
Sotto: articoli di giornale cattolici ove viene pubblicizzata l'Icona della Sindone:

Sotto: Knight Templar- Rivista massonica - Febbraio 2011:
Sotto: Knight Templar- Rivista massonica - Febbraio 2011:

- L'IMMAGINE ANIMATA DEL FILM DI MEL GIBSON -

"NON C'E' SALVEZZA FUORI DALLA CHIESA CATTOLICA"

- Mel Gibson, The Herald Sun -

Sotto: l'OCCHIO SINISTRO del "cristo" di Mel Gibson:

L'immagine, già potentissima, si è inserita ancora più profondamente nell'

IMMAGINARIO COLLETTIVO

attraverso mega produzioni come il film di Mel Gibson: The Passion.

Il ruole di "Gesù" venne affidato a Jim Caviezel, un uomo dal cosiddetto

"FASCINO IRRESISTIBILE".

«Non ti farai IDOLO né IMMAGINE alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra,

né di ciò che è nelle acque sotto la terra. NON TI PROSTRERAI davanti a loro e non li servirai"

- Esodo 20,2 -

E' certamente singolare che ancora oggi molte donne ed omosessuali dicano di essere "innamorati" dell'

IMMAGINE ICONICA 

del "Gesù" dei film di Hollywood.

Gesù Cristo cercò forse di "affascinare" e sedurre?

Questo film violentisimo, horror è considerato come un capolavoro, soprattutto negli ambienti

CATTOLICO-ROMANI, CARISMATICI, PENTECOSTALI.

Sotto: Mel Gibson, Jim Caviezel, gesto massonico The master of the second veil:

 Jim Caviezel è un uomo profondamente idolatra, totalmente

devoto alla Trinità Massonica, alla Madonna e al Papa di Roma.

 Il grande idolo di Caviezel è Karol Wojtyla.

- CAVIEZEL E IL CULTO AL "SANTO PADRE" -

Caviezel è totalmente devoto ad un sedicente "santo padre".



 Jim Caviezel ha potuto insegnare, attraverso la sua osizione prestigiosa, a milioni di persone che è

 necessario pregare una "madonna", che bisogna "recitare il rosario",

 che "bisogna seguire il Papa", che bisogna "confessare la Trinità".

- CAVIEZEL E IL CULTO ALLA "MADONNA"  -

Caviezel è totalmente devoto ad una sedicente "regina dei cieli".

 Sarebbe stata la "madonna" a volerlo fortemente come attore nel film...

"Senza Medjugorje, che ha aperto il mio cuore alla preghiera e ai sacramenti,

 non avrei interpretato questo ruolo"

- attore del film "the passion" - Jim Caviezel -

"In famiglia partecipiamo insieme ai sacramenti.

Mentre accompagno i figli a scuola recito con loro

 IL ROSARIO"

- attore del film "the passion" - Jim Caviezel -



"Durante le riprese non so quanti ROSARI recitai"

- attore del film "the passion" - Jim Caviezel -

Questa non è fede in Dio, è puro paganesimo.

Questo attore miliardario sta oggi promuovendo, con un movimento gigantesco,

 L'ULTIMO DOGMA CATTOLICO

su "maria corredentrice". Questo Dogma infernale  è

 descritto come il "dogma che chiude la storia" e "apre le porte all'era di pace".

- CAVIEZEL E IL CULTO AL FALSO "CRISTO-EUCARESTIA" -

Caviezel è totalmente devoto ad una sedicente "cristo-eucarestia".

"Sapevo che, se volevo rappresentare Gesù, dovevo essere vicinissimo a lui"

"OGNI GIORNO IO MI CONFESSAVO DAL PRETE E ADORAVO L'EUCARESTIA"

- attore del film "the passion" - Jim Caviezel -

Sotto: Jim Caviezel inginocchiato di fronte all'IMMAGINE della "divine mercy":

Il "bellissimo messia" di The Passion è lontano, lontanissimo dal Nostro Re e Salvatore Gesù Cristo (Yeshua),

questo improbabile "cristo", invece di adorare solo Dio in spirito e verità

ha passato la vita ad insegnare ogni sorta di pratica pagana.

Caviezel sta conducendo milioni di persone verso un falso agnello, un falso profeta.

Sotto: Freemason Sign of preservation:

"dobbiamo tutti adorare la Trinità, dobbiamo recitare il rosario,

il tempo è poco, Gesù verrà come giudice questa volta"

- attore del film "the passion" - Jim Caviezel -

Caviezel continua ad insistere sul SUO dolore, sulle SUE grandi sofferenze patite durante la lavorazione e

descrive tutto questo come una "missione divina".

 Caviezel, come molti Cattolici, insiste sul dolore e sulle

SOFFERENZE ESPIATORIE:

"come ci si prepara ad interpretare il Figlio di Dio?

CON IL FUOCO, CON LA SOFFERENZA"

- attore del film "the passion" - Jim Caviezel -

Caviezel incanta le folle, commuove ma tutto è emozione, il messaggio di Jim Caviezel è pura New Age.



Il mostruoso film di Gibson non prende affatto ispirazione dal Vangelo ma dai testi di 

Katherine Emmerich, una mistica visionaria e "stigmatizzata".

Il film di Mel Gibson propaganda e mostra la solita immagine stereotipata del "Gesù"

 delle icone cattoliche ma offre anche qualcosa di molto significativo:

Per tutto il film il "povero agnello torturato" del film di Gibson ci guarda con un

OCCHIO SINISTRO

Nei deliranti "messaggi" della mistica "Maria della divina misericordia" si legge qualcosa di molto curioso:

"QUANDO LA TERZA SPINA TRAFISSE IL

MIO OCCHIO DESTRO

NON POTEI VEDERE ATTRAVERSO DI ESSO

SOLO CON L'ALTRO MIO MIO OCCHIO

POTEI VEDERE IL DOLORE TERRIBILE VISSUTO DA MIA MADRE"

- dai "messaggi" di "Maria della divina misericordia" -

I Vangeli non dicono affatto queste sciocchezze.

Gibson ci mostra un'Eikona... ma è l'Eikona di chi?

Chi è questo "messia" con un solo occhio?

E' tutto molto curioso. Moltissimi fans dicono che tutto questo è solo un caso.

proviamo allora ad osservare il logo della casa di produzione di Mel Gibson:

UN OCCHIO SINISTRO.

Anche il nome della casa è significativo:

ICON: - EIKON - EIKONA

Tutto il film di Mel Gibson è stato realizzato sotto la stretta supervisione dei 

Gesuiti.

L'Occhio sinistro è un simbolo degli Alumbrados, degli Illuminati.


Questo film non è certo "cristiano", è una devastante

 OPERA DI PROPAGANDA MASSONICA-GESUITA

che contiene simbologie precise che solo gli Iniziati conoscono.

Sotto: DELTA LUMINOSO in una Loggia Massonica:

Il film si conclude infatti sottolineando una Sindone e un

OCCHIO DESTRO.

Tutto questo è certo bizzarro, l'occhio distrutto è "guarito" ma i fori sulle mani sono rimasti.

Queste simbologie sono ermetiche e non hanno nulla a che vedere con il Vangelo.

Queste scene finali rappresentano "il cristo", la "fantoma" o il cosiddetto "corpo di luce" adorato dai Templari.

Sotto: Andrea Fontana 2011

L'Occhio Destro corrisponde al grande Iniziatore della Qabbalah, l'Occhio di Sirio.

Il grande Iniziatore è Satana.

"SONO STATO MALE DURANTE TUTTE LE RIPRESE, E'

DAVVERO DIFFICILE DA SPIEGARE, IO RECITAVO IL RUOLO DEL CRISTO MA

DENTRO DI ME DI ME MI SENTIVO

SATANA"

- Jim Caviezel -




"Quando girammo l’ultima ripresa c’era una fitta coltre di nuvole e

un fulmine colpì la croce dove io ero legato.

All’improvviso tutto fu silenzio intorno a me e io sentii i miei capelli rizzarsi sul capo.

Circa 250 persone che stavano intorno a me videro come il mio corpo all’improvviso emanò luce e

 videro un fuoco alla destra e alla sinistra della mia testa. Parecchi, a questa vista, subirono uno schock"

- Jim Caviezel -

- L'IMMAGINE ANIMATA DEL FILM "SON OF GOD" -

Questo effeminatissimo "cristo" è stato pubblicizzato recentemente anche nel film "son of god".

Il "bellissimo" divo di Hollywood si presenta con lunghi capelli, voce suadente, aspetto effeminato...

Una meravigliosa luce abbagliante e "paradisiaca" lo circonda...

 Gli elementi sono i soliti e tutto serve ad affascinare  ed incantare lo spettatore.

Ma è davvero questo il Messia?

"IO VENGO PRESTO..."

"SATANA STESSO SI MASCHERA DA ANGELO DI LUCE"

Nelle ultime scene una "luce meravigliosa" avvolge il "dolcissimo cristo"

"IO VENGO PRESTO..."

La telecamera zoomma, si avvicina e inquadra come ultimo frame

L'OCCHIO SINISTRO

Questi film non portano la Parola di Dio ma veleno versato puro.

Queste produzioni milionarie non preparano il Regno di Dio ma quello dell'Anticristo.

- LA FALSA ANTITESI -

Il film ci offre anche un scontro con un "diavolo-babau" vestito ovviamente di nero, come nei fumetti per bambini,

nella più tipica ed infantile rappresentazione Hegeliana:

NERO - BIANCO

Per presentare un "salvatore" da operetta (il bianco...) il nuovo ordine mondiale dovrà certo

mostrare prima un "cattivo" da decapitare.

Per presentare la falsa pace dell'anticristo è necessario scatenare prima la guerra.

Per "portare la luce" bisogna prima spaventare e creare il buio.

ORDO AB CHAO.

Hollywood ci ha preparati da decenni a questa pagliacciata e il mondo è pronto a cadere

ancora una volta in questa trappola.

Non dimentichiamo mai che i film sono veri e propri incantesimi,

capaci di condizionare profondamente lo spettatore, capaci di influenzare masse di persone.

Luci, colori, suoni... possono veicolare sensazioni ed emozioni precise e manovrare gli

incauti "spettatori" come burattini, comer pedoni di una scacchiera.

Sotto: Son of God di Spencer:

 

- L'IMMAGINE ANIMATA DEI FILM DAMIEN -

Anche nei film "The Omen" viene presentato "l'uomo malvagio" ed il "salvatore",

avvolto da una grande luce blu e bianca ma comunque riconoscibile nella sua iconica figura.

Il "bene" che "vince il male", la "luce" che "sconfigge le tenebre".

 Il "cristo luminoso" che sconfigge il "dittatore cattivo", fumetti per bambini.


La luce è già venuta nel mondo ma il mondo non l'ha affatto accolta.

- UN FALSO CRISTO -


Sotto: Sign of the creator:

Tutte queste immagini venerate in milioni di luoghi di cultopresentano simbologie Ermetiche.

 Questo "dito puntato" non conduce al Buon Pastore ma al dio adorato come "portatore di luce" nelle società segrete:

LUCIFERO.

Sotto: Lucifer Rising di Kenneth Anger:

 

- L'IMMAGINE DEL MAITREYA -

- IL CRISTO COSMICO DELLA NEW AGE -

Negli ambienti esoterici e nella moderna New Age è molto nota e pubblicizzata

L'IMMAGINE PURPUREA DEL CRISTO MAITREYA.

Queste immagini sono associate anche al Melek Taus, il "principe pavone" o "principe delle potenze dell'aria".

Sotto: Melek Taus, l'angelo pavone:

“Dovunque siano riuniti in due o tre nel nome del Maestro Maitreya, ivi affluirà energia”

- Alice Bailey Esteriorizzazione della Gerarchia pag. 556. -

“Dovunque siano riuniti in due o tre nel nome del Maestro Maitreya, ivi affluirà energia”

- Alice Bailey Esteriorizzazione della Gerarchia pag. 556. -

 

- L'IMMAGINE DELLA DIVINE MERCY -

- capitolo -

Sotto: Adam Kadmon

Curiosamente, moltissime immaginette del signore Maitreya o del Sananda Jesus

venerate dai New Ager, coincidono perfettamente

con l'immagine del "cristo della divine mercy" venerata ormai da milioni di cattolici-romani

in tutto il mondo e presente oggi in moltissimi luoghi di culto:

Questa vecchia isterica e capricciosa non è certamente il Buon Pastore.

"IL VISO NELL'IMMAGINE SI MUOVEVA, DIVENTAVA VIVO.

CON MIAS GRANDE SORPRESA L'IMMAGINE DI GESU' MI SORRISE E LE SUE LABBRA

COMINCIARONO A MUOVERSI COME SE PARLASSE"

- dai "messaggi di Maria della divina misericordia" -

- IL FALSO CRISTO MANGIATO DAI TARLI -

 - 18 Gennaio 2015 -

A Magliano dei Marsi la statua in legno del Cristo si stacca dalla croce e cade fragorosamente a terra durante la messa,

 poco distante dal parroco che celebra vicino all'altare.

 I tarli hanno divorato il legno e l'occhio destro del feticcio è completamente divorato.

Il panico in chiesa è grandissimo ma nessuno resta ferito,

neppure il parroco Patrizio Ciccone che si trovava proprio sotto la scultura.

"DIO PARLA UNA VOLTA, E ANCHE DUE, MA L'UOMO NON CI BADA"

 - 11 Marzo 2016 -

 Il simulacro restaurato viene nuovamente innalzato e i fedeli festeggiano.

- L'IMMAGINE DI NATASANANDA ESUS -

Nei circoli occulti è molto nota anche l'immagine del Sananda Jesus.

Questa "foto" di "Sananda" (che ricorda la descrizione del Quetzalcoatl)

 sarebbe stata scattata nel 1962 a Chichen Itza, nello Yucatan:

 
Sotto: il Sananda Immanuel della New Age:

Questo "Jesus Sananda" non è certamente il Figlio di Dio ma una caricatura satanica, è

 infatti descritto in ambiente New Age come un "messia iniziatore" che nega che Gesù Cristo è Dio e

 annuncia il "vangelo" dell'anticristo, la "redenzione gnostica". E' dunque un Falso Agnello che parla come un Drago.

Sotto: immaginette tratte da siti NEW AGE:

Questo NON E' IL BUON PASTORE che dona la SUA VITA per le pecore ma è un

FALSO PROFETA, un ANTICRISTO che RIVELA LA DOTTRINA OCCULTA,

LA MENZOGNA DI SATANA:

"TUTTO E' UNO" "VOI SIETE UNO CON DIO "VOI SIETE DIO"


- L'IMMAGINE DEL FALSO PROFETA ISSA -

Molte di queste immagini sono pubblicizzate persino su siti arabi che citano

il Corano ed annunciano il "ritorno di ISSA che combatterà a fianco del grande MAHDI".


Anche questo Profeta Isa è appunto un Falso Profeta che nega ogni verità Biblica.

"noi crediamo che Issa ritornerà sulla terra e metterà le cose in chiaro,

dirà di non essere mai stato crocifisso, ucciderà il maiale, dirà di non essere Dio e

 di non essere il figlio di Dio, dirà di non adorarlo,

dirà al mondo di seguire solo Allah"

- L'IMMAGINE DEGLI IDOLATRI -

“E volgeran le spalle, COPERTI D'ONTA,

quelli che confidano negl´IDOLI SCOLPITI e dicono alle IMMAGINI FUSE:

“Voi siete i nostri dèi!”

- (Isaia 42:17) -

Il termine Icona deriva dal russo e dal greco bizantino "EIKON".

Traslitterazioni: Eikon Eikon Eikon eikona Eikona eikoni eikóni Eikonos Eikonos.

Il termine ICONA è oggi utilizzate sopratutto per indicare delle immagini create dall'uomo e

addirittura considerate "sacre" o "sante".

"Non ti farai idoloimmagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è

quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra.

Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai"

Il culto deve invece essere reso a Dio in spirito e verità.

La Bibbia mette in guardia l'uomo dal pericolo devastante derivante dalla creazione di immagini associate a Dio.

I credenti non hanno mai avuto il bisogno di rappresentare Dio con ridicole immaginette e

non hanno mai avuto bisogno di questi feticci per credere in Lui,

i pagani sembrano invece non poter vivere senza queste cose.

Yeshua e i suoi discepoli insegnarono a rispettare i comandamenti di Dio, non certo a trasgredirli.

I primissimi Cristiani, consideravano le immagini che volevano rappresentare Cristo come delle abominazioni

ma tutto cambiò molto rapidamente.

Oggi sono milioni le persone che utilizzano immaginette e le tengono strette come amuleti portafortuna.

Queste icone sono considerate "sacre", davanti a queste eikone ci si inginocchia, si prega...

Queste icone sono tenute in tasca, sono pubblicizzate sui siti, sui blog, sui profili di Facebook...

Tutte queste persone sono convintissime di "rendere culto a Dio", di "difendere la vera fede"...

Il nostro mondo moderno è interamente centrato sull'apparenza, sulla bellezza.

Il principe azzurro ha sempre grandi occhi azzurri e un viso meraviglioso.

L'aspetto fisico del Messia, nella Bibbia, è invece quasi del tutto ignorato.

Nei Vangeli sembrano non esserci descrizioni fisiche del Figlio di Dio.

I primi discepoli, che hanno visssuto e conosciuto l'Agnello di Dio,

avrebbero potuto lasciarci dei bozzetti o collaborare con degli artisti

per lasciarci una qualche immagine ma non lo fecero.

Gli evangelisti sembrano del tutto disinteressati all'aspetto fisico del Loro Amico e Maestro.

Una profezia dell'Antico Testamente dice:

"NON HA APPARENZA NE BELLEZZA

PER ATTIRARE I NOSTRI SGUARDI,

NON SPLENDORE PER PROVARE IN LUI DILETTO,

UOMO DI DOLORI CHE BEN CONOSCE IL PATIRE,

COME UNO DAVANTI AL QUALE CI SI COPRE LA FACCIA...

EPPURE EGLI SI E' CARICATO LE NOSTRE SOFFERENZE,

SI E' ADDOSSATO I NOSTRI DOLORI...

PER LE SUE PIAGHE NOI SIAMO STATI GUARITI"

- Isaia 53 -

Chi è l'Uomo descritto in questa profezia? CHI SI E' CARICATO le nostre sofferenze?

L'uomo è continuamente invitato ad ascoltare la Parola di Dio,

a riconoscere e seguire il Messia per le sue azioni, per le Sue Parole di Vita eterna.

Il Salvatore del mondo ci ha amati e ha dato la sua vita, certamente non ha cercato

certamente non ha cercato di stupire o di sedurre attraverso il fascino e la bellezza esteriore.

"Disprezzato e abbandonato dagli uomini,

uomo di dolore, familiare con la sofferenza,

pari a colui davanti al quale ciascuno si nasconde la faccia,

era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna"

- Isaia 53:4 -

L'aspetto fisico, la bellezza sono diventati "valori" assoluti nel nostro mondo.

"GLI EROI SON TUTTI GIOVANI E BELLI"

 - Francesco Guccini -

"Non è forse la natura stessa a insegnarci che è

INDECOROSO PER L'UOMO LASCIARSI CRESCERE I CAPELLI

mentre è una gloria per la donna lasciarseli crescere?"

- (1 Cor 11,14) -

Coloro che affermano che Yeshua aveva lunghi capelli poiché aveva fatto voto da "Nazireo" stanno

mentendo poiché la Bibbia ci dice chiaramente che Egli bevve vino, bevanda totalmente vietata nel voto di Nazireo,

tra gli ebrei i lunghi capelli erano un segno di ribellione e disobbedienza.

E' interessante ricordare chel'apostolo Paolo, quando il Salvatore gli parlò, non vide nessuna immagine.

Paolo non dipinse quadretti, non realizzò delle statue ridicole, portò invece la Parola di Dio e

 la sua vita cambiò radicalmente, si mise a lottare contro la vanità degli idoli, contro la "regina dei cieli".

- L'IMMAGINE DI BRANHAM -


Il cosiddetto "profeta Branham" era profondamente idolatra.

Branham che apparentemente "denunciava la Trinità" e "le menzogne del Cattolicesimo"

 utilizzava e prmuoveva le stesse immaginette celebrate dalla Chiesa Cattolica Romana.

I Branhamiti hanno sempre accusato i cattolici di idolatria verso statue e immagini

per poi prostrarsi di fronte alle stesse identiche immaginette, questo è certamente indicativo.

Ancora oggi in molte chiese Branhamite (o sulla pagine facebook dei "seguaci")

si possono vedere esposte immaginette grottesche.

Moltissimi Branhamiti hanno insegnato per anni che questo è

 "il volto miracoloso di Gesù".

Wlilliam Branham, nella sua stoltezza, arrivò ad affermare che con la comparsa di questa nube si realizzarono

 "le Profezie del Ritorno di Cristo".

Il "volto miracoloso" è un falso, è una grandissima menzogna,

si tratta infatti di una banalissima fotografia di una nuvola

alla quale è stata sovrapposta l'immagine di un quadro di Heinrich Hoffman.

W

La stessa identica immagine è stata poi pubblicizzata dal profeta di Ra, il guru Giorgio Bongiovanni.

- L'IMMAGINE ANIMATA DEL CRISTO DI HOLLYWOOD -

Ogni film ci mostra delle immagini animate, delle Eikone che parlano.

Hollywood ha operato senza sosta in una sola direzione, presentandoci sempre un'icona molto precisa,

immediatamente riconoscibile, come il Marchio di un prodotto.

Milioni di persone sono oggi letteralmente innamorate di questa immagine.

dei suoi "meravigliosi lunghi capelli", dei suoi "occhi stupendi".

"BEATI COLORO CHE PUR NON AVENDO VISTO VISTO CREDERANNO"

- L'IMMAGINE DEL "CRISTO DI RIO" -

 Immagine olografica proiettata del "cristo di Rio".

Sotto: PROIEZIONI OLOGRAFICHE ANIMATE sulla statua del "cristo redentore" di Rio:


- L'IMMAGINE PROIETTATA DEL "CRISTO" DI "NOTRE DAME" -

- L'IMMAGINE DEL "CRISTO" VELATO -

L'Immagine del cosiddetto "cristo velato" corrisponde pienamente a quella della "divine mercy".

Sotto: confronto tra l'IMMAGINE della "divine mercy" e
il "CRISTO VELATO" della cappella massonica di Sansevero:
Sotto: un paragone tra il "cristo velato" di Sansevero e l'immagine della divine mercy:
 

Questa figura, presentata dentro un Tempio Massonico, non rappresenta di certo il Salvatore del mondo.

 Il "cristo" non è altri che Iside Lucifera, il "divino androgino".

 Solo uno sguardo attento sui dettagli rivela che il "velo" che copre la figura è tipicamente

FEMMINILE.

- IMMAGIN - AZIONE -

Sotto: Heliofant.

"MA UN ESTRANEO NON LO SEGUIRANNO

anzi, fuggiranno via da lui perché non conoscono la voce degli

 ESTRANEI"

 - Giovanni 10,5 -

"QUELLA STELLA INDICA LA PRESENZA DI

S A T A N A

E DELLA  LUCE CHE EGLI IRRADIA SULLA MASSONERIA"

- massone Alphonse Louis Constant - «Rituale dell' Alta Magia» -



RITORNA AD ALARMA HOME