- IL PAPATO -

- LA BESTIA COPERTA DI NOMI BLASFEMI -

- IOANNES PAVLO SECVNDVS -

- IL PADRE DI TUTTI -

Cattolicesimo e Cristianesimo non sono la stessa cosa, non vi possono essere legami tra paganesimo e fede in Dio.

Per definizione il Papato è un potere totalmente

ANTICRISTO

Sotto: simbolo del Papato:

Per definizione la figura del "Papa" è una figura

Anticristo.



 Il fondamento di fede del Cattolicesimo non è il fondamento di fede dei Cristiani.

 Il "santo padre" dei Cattolici non è affatto il Padre Eterno dei Cristiani.

I Cristiani sono persone che credono in Gesù Cristo.

Gesù Cristo e non un "Papa" è il Capo della Chiesa, il Capo del corpo.

Gesù Cristo e non un "Papa" è il solido Fondamento.

- IL PAPA DEI CATTOLICI -

Giovanni Paolo II viene ancora oggi venerato e chiamato "papa", "santo padre" da migliaia, milioni di persone nel mondo.

Tutto questo è davvero gravissimo.

"VOI AVETE PER PADRE IL DIAVOLO E

VOLETE COMPIERE I DESIDERI DEL PADRE VOSTRO"

 - Giovanni 8,44 -

Giovanni Paolo II è stato esaltato dagli uomini e chiamato moltissime volte:

"Papa" - "santo padre" - "il papa di tutti"


NO

 Wojtyla NON E' il "padre di tutti", Wojtyla NON E' e non sarà MAI il "mio padre santo".

IL PADRE SANTO E' SOLO DIO ONNIPOTENTE.

La parola Papa deriva dal latino Papam, a sua volta derivata dal greco Papas o Pappas:

PADRE.


Con poche parole il Signore Dio cancella secoli di menzogne e mette in chiaro ogni cosa:

"MA VOI NON CHIAMERETE NESSUNO SULLA TERRA

VOSTRO PADRE

POICHE' UNO SOLO E' IL VOSTRO PADRE, QUELLO CELESTE"

- (Matteo 23,8) -

Queste parole sono chiarissime e non possono essere fraintese, coloro che chiamano

SANTO PADRE

 un semplice uomo peccatore hanno semplicemente tradito e rinnegato

 l'unico vero Dio, hanno scelto di non ascoltare il Signore.

Queste persone non potranno dunque dire:

"NON LO SAPEVO".

Nessuno all’infuori di Dio è degno di essere chiamato

"PADRE SANTO".

"PADRE SANTO"

- (Giov. 17:11) -

Questo non è un gioco, questi non sono dei particolari di poca importanza o dettagli.

I fedeli del "Papa" chiamano un uomo fallibile e peccatore con un titolo che la Parola di Dio associa a

DIO ONNIPOTENTE, L'ETERNO.

Si valuti dunque con grandissima attenzione quale "PADRE" servire perché non ve ne possono essere due.

"Perché non comprendete il mio linguaggio? Perché non potete dare ascolto alle mie parole,

voi che avete per PADRE IL DIAVOLO, e volete compiere i desideri del PADRE VOSTRO.

Egli è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui.

Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e PADRE DELLA MENZOGNA.

A me, invece, voi non credete, perché dico la VERITA'"

- Giovanno 8:42 -

Chi continua a mettere la testa sotto la sabbia, fingendo di non sapere, è pienamente responsabile di quello che fa.

"GLI IDOLATRI NON EREDITERANNO IL REGNO DEI CIELI"

"SU QUESTA TERRA NOI DETENIAMO IL POSTO DI DIO ONNIPOTENTE"

- Papa Leone XIII, lettera Enciclica, Giugno 1894 -

Il vergognoso titolo di "Papa" venne rifiutato con vero orrore da molti vescovi agli albori del Cristianesimo.

Centinaia, migliaia, milioni di  persone hanno chiamato per secoli un semplice uomo come:

"SANTO PADRE"

Moltissime persone, senza timore di Dio o vergogna, hanno accettato di farsi servire e chiamare "santo padre" dagli uomini.

L'uomo chiamato "santo padre" dai cattolici è un vero impostore che porta un 

TITOLO BLASFEMO.

"VIDI SALIRE DAL MARE UNA BESTIA BESTIA CHE AVEVA DIECI CORNA E

 SETTE TESTE, SULLE CORNA DIECI DIADEMI E SU CIASCUNA TESTA UN

 TITOLO BLASFEMO"

- Apocalisse 13:1 -

"IL PAPA E' IL NOSTRO SANTO PADRE"

- Catholic National -

Sette è un numero che nella Bibbia denota spesso la totalità, il completamento.

La Bestia ha molte testetutte portano un titolo blasfemo, le teste sono coperte di titoli blasfemi:

"Là vidi una DONNA seduta sopra una BESTIA SCARLATTA, coperta di NOMI BLASFEMI"

- Apocalisse 17:3 -

IL PADRE ETERNO E' SOLO DIO, L'ETERNO.

 I Cristiani hanno un Solo Signore e sanno benissimo che l'Eterno si è manifestato nella carne.

"Poiché un bambino ci è nato, un FIGLIO ci è stato dato, e

il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato

CONSIGLIERE AMMIRABILE, DIO POTENTE, PADRE ETERNO

PRINCIPE DELLA PACE"

- Isaia 9,5 -

 Molti documenti antichi dimostrano in modo evidentissimo che la figura del "Papa" è

 associata proprio a Dio Onnipotente.

Proprio come un dio in terra il "Papa" è stato servito, riverito, pregato dai suoi sudditi.

Il "Papa" nella Bibbia, nella Parola di Dio,

SEMPLICEMENTE NON ESISTE.

Questo è semplicemente oggettivo. Piaccia o non piaccia, questo è un dato di fatto.

La Parola di Dio non cita e non descrive mai nessun "Papa".

MAI.

La cosiddetta "successione Petrina" è un inganno macroscopico ed evidentissimo.

Non esiste e non può esistere nessuna "successione Petrina" perché

Pietro non si attribuì mai il titolo blasfemo di "Papa" e testimoniò invece che

GESU' E' IL CRISTO. YESHUA E' IL MESSIA.

Pietro non è mai stato "Papa".

Tutto il castello di sabbia del "Papato" é stato costruito unicamente su

una libera e forzatissima interpretazione di una frase:

E Io ti dico: Tu sei Pietro, e su questa PIETRA edificherò la Mia Chiesa”

riportata dall'evangelista Matteo.

Giovanni nel suo Evangelo dichiara solennemente:

“Ma questi sono stati scritti, affinché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e, affinché,

CREDENDO, ABBIATE VITA NEL SUO NOME"

- (Gv. 20:31) -

Quello che conta realmente non è Pietro ma la

CONFESSIONE DI FEDE DI PIETRO A GESU' CRISTO.

Le parole di Gesù erano una ripetizione delle parole di Pietro e ne sottolineavano il valore,

non costituivano affatto il fatto nuovo della presunta "elevazione di Pietro a Capo dei credenti".

Gesù disse:

“Tu sei Petros e SU QUESTA PETRA edificherò la MIA CHIESA” .

Il significato greco di questi due vocaboli impiegati nel Sacro Testo è davvero

CHIARISSIMO E SIGNIFICATIVO.

Petros: (seconda declinazione, maschile): significa ciottolo, piccola pietra.

PETRA: significa: ROCCIA GRANDE, MACIGNO, SOLIDA ROCCIA.

SI TRATTA DI DUE VOCABOLI DIVERSI, DUE DECLINAZIONI DIVERSE CON DUE SIGNIFICATI MOLTO DIVERSI.

La frase "EPI TAUTE TE PETRA" è scritta in dativo femminile singolare.

Pietro non è la SOLIDA ROCCIA, Petros non è la PETRA.

Una più precisa traduzione del testo originale è questa:

“Io ti dico: Tu sei un ciottolo (petros, sasso, pietra), ed IO

su questa ROCCIA (petra) edificherò la MIA CHIESA e

le porte dell'Ades non la potranno vincere.

- (Matt. 16:18,19) -

Cristo, infatti, non ha edificato la Sua Chiesa su una pietra o un ciottolo qualunque,

ma l'ha edificata unicamente sulla "ROCCIA".

I TEOLOGI PAPISTI HANNO MENTITO SPUDORATAMENTE E

AGITO CON PROFONDA MALIZIA PER SECOLI.

Le parole di Gesù sono infatti chiarissime e confermate da tutta la Bibbia.

I discepoli, sapevano benissimo che la 

ROCCIA E' GESU' CRISTO,

Paolo in 1 Corinzi 10:4:

"bevvero tutti la stessa bevanda spirituale, perché

bevevano alla ROCCIA SPIRITUALE che li seguiva; e questa 

ROCCIA ERA CRISTO"

- LA TESTIMONIANZA DI FEDE -

La meravigliosa affermazione di Pietro:

"TU SEI IL CRISTO, IL FIGLIO DELL'IDDIO VIVENTE"

E' LA SUA TESTIMONIANZA DI FEDE.

Proprio per questa ragione Gesù ebbe a dirgli:

"Tu sei beato, Simone, figlio di Giona, perché non la carne e

il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli.

E anch'io ti dico: Tu sei Pietro, (un ciottolo) e su

QUESTA PIETRA

(la testimonianza che Gesù é il Cristo, il Figlio del Dio Vivente)

edificherò la MIA CHIESA"

- (Mt 16:17,18) -

Simone di Giovanni crede nel suo cuore e testimonia che

GESU' E' IL CRISTO, IL FIGLIO DI DIO.

E' SU QUESTA TESTIMONIANZA , SU QUESTA DICHIARAZIONE,

SU QUESTA ROCCIA INCROLLABILE CHE IL MESSIA FONDA LA SUA CHIESA.

La Bibbia ci dice infatti che:

"se con la bocca avrai CONFESSATO Gesù come Signore e

 avrai CREDUTO col cuore che Dio l'ha risuscitato dai morti,

sarai SALVATO; infatti, col cuore SI CREDE per ottenere la giustizia e

con la bocca si fa confessione PER ESSERE SALVATI,

Difatti la Scrittura dice: Chiunque crede in LUI non sarà svergognato"

- (Romani 10:9-17) -

Gesù Cristo è certamente il Capo del Corpo, il Capo  della Chiesa.

Le Sue pecore ascoltano la Sua voce e Lo seguono, non seguiranno altri.

Pietro, per la sua meravigliosa testimonianza, é diventato certamente una pietra vivente della chiesa,

la prima in termini di tempo ma una tra molte... (non certo superiore alle altre...)

"come TANTE PIETRE VIVENTI che,

entrando nella struttura dell'edificio, formano una casa spirituale"

- (1a Epistola di Pietro 2:5) -

TUTTA LA BIBBIA, CON GRANDE COERENZA, ATTESTA CHE LA ROCCIA E' IL MESSIA STESSO.

E' proprio questa testimonianza infatti che contraddistingue i veri Credenti, i Santi, la Chiesa, i Cristiani.

GESU' (YESHUA) E' IL CRISTO, IL FIGLIO DI DIO,

LA SOLIDA ROCCIA, IL SOLIDO FONDAMENTO.

NESSUN ALTRO.

Chi costruisce su di Lui non dovrà mai temere, non sarà mai svergognato.

Chi invece ha costruito sulla sabbia, su un semplice uomo mortale, su tre pietruzze, su un ciottolo

VEDRA' CROLLARE L'INTERO EDIFICIO DI CARTE,

 tutte le vane filosofie nelle quali ha creduto scioccamente.

Il Fondamento è stato completamente rimosso da una

GRANDE PROSTITUTA


"poiché nessuno può porre altro fondamento oltre a quello già posto, cioè Cristo Gesù"

 - 1 Corinzi 3,11 -

"poiché nessuno può porre altro fondamento oltre a quello già posto, cioè Cristo Gesù"

 - 1 Corinzi 3,11 -

Il Papato ha sostituito il fondamento di fede Cristiana (Gesù Cristo) con il fondamento di fede Babilonese.

Il fondamento di fede Cattolica non ha nulla a che fare con il fondamento di fede Cristiana.


L'Anticristo Karol Wojtyla

distruggerà poi completamente la testimonianza di Pietro su Gesù Cristo affermando

invece che "l'ultima verità"

RIGUARDA L'UOMO:

La Massoneria nega che Gesù è il Cristo e insegna che:

"L'ULTIMA VERITA' E' QUESTA:

L'UOMO E' IL CRISTO STESSO, OGNI UOMO E' UN CRISTO"

Questa è la cosiddetta "sublime dichiarazione massonica".

La dichiarazione dell'Anticristo.

"E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture:

La pietra che i costruttori hanno scartata è diventata

PIETRA ANGOLARE

dal Signore è stato fatto questo ed è mirabile agli occhi nostri?

Perciò io vi dico: vi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che lo farà fruttificare.

 Chi cadrà sopra questa pietra sarà sfracellato; e qualora essa cada su qualcuno, lo stritolerà"

- Matteo 21,42 -

L'ETERNO DIO E' IL SANTO PADRE.

Chi ha additato sé stesso come "santo padre"?

 Il cosiddetto "papa", il Papato, attraverso i suoi Dogmi.

 Il Papato rappresenta un potere totalmente opposto all'Unico Signore Dio, un potere totalmente

 ANTICRISTO.

Sotto: http://www.sanpietrodellaienca.org/la-scultura-di-giovanni-paolo-ii.html

"I MIEI AMATI FIGLI SACERDOTI DEVONO SEGUIRE IL PAPA (...),

Giovanni Paolo II, fedele e consacrato al cuore della MADRE, nulla teme,

VA DOVE LA MADRE LO CHIAMA, SUPERANDO OGNI OSTACOLO.

HA FIDUCIA NELLA MADRE e la sicurezza che nei momenti più difficili la 

LA MADRE LO ACCOMPAGNA.

- (27 ottobre 1986, messaggio della "madonna" a Gladys Quiroga de Motta, San Nicolás ) -

Tutto è capovolto, tutto è caricatura.

Se la Chiesa, la Sposa, ha un Solo Padre, Dio Onnipotente

la Prostituta segue un falso "padre santo" che pone fede in una sedicente "madre" che conduce ad un "figlio".

- IL PAPA - IL CAPO DELLA CHIESA -

Gesù Cristo è l'Unico Capo del corpo, Capo della chiesa.

"CRISTO E' CAPO DELLA CHIESA, LUI CHE E' IL SALVATORE DEL SUO CORPO"

- (Efesini 5:23) -

La Sposa ha certamente un solo Capo e resta fedele al Suo sposo, lo "segue ovunque egli va",

sforzandosi, chiedendo a Dio la forza per seguirLo degnamente.

Se Gesù Cristo è il Capo della chiesa (Efesini 5:23),

la Prostituta ha invece sempre  indicato e seguito un altro "capo" del nulla.

Il "Papa" di Roma porta gli stessi titoli, gli stessi simboli di potere

dei Faraoni egiziani, degli Imperatori Romanidegli antichi Pontefici Babilonesi.

Tutto questo è oggettivo e può essere verificato.

 Tutte queste figure adoravano la Triade Misterica Solare e

ADDITAVANO SE' STESSI COME DIO.

- IL VICARIO DI CORTE -

- IL PAPA E' IL VICARIO DI GESU' CRISTO -

La Chiesa Cattolica Romana insegna che il "Papa" è il "vicario di Cristo".

"IL ROMANO PONTEFICE E' IL VICARIO DI CRISTO E RAPPRESENTA

IN TERRA LA SUA PERSONA"

- Giovanni XXIII - Omelia nel giorno della sua incoronazione, 4.11.1958 -

La parola "VICARIO" deriva dal termine latino VICARIVS,

 che significa "in vece di", "al posto di". Indica un "SOSTITUTO", una "SOSTITUZIONE".

"L'AMORE AL ROMANO PONTEFICE DEVE ESSERE IN NOI

VIBRANTE E  APPASSIONATO PERCHE' IN LUI NOI VEDIAMO CRISTO"

- opus dei - fonte -

La stessa Chiesa Cattolica Roma affema chiaramente che il vicario è il rappresentante che

"ESERCITA CON LA STESSA AUTORITA' E IL MEDESIMO POTERE DI DIO".

Definire il "papa": vicario di Cristo implica che egli abbia lo stesso potere la stessa autorità che ha

il Signore Dio Gesù Cristo (Yeshua).

Gesù Cristo è forse assente e lontano? Gesù Cristo ha necessità di un "vicario"?

Solo i Pagani possono credere questo.

"NON VI LASCERO' ORFANI TORNERO' DA VOI"

Gesù Cristo è vivo e presente, Gesù Cristo non necessita di nessun "vicario" sulla terra e

 non ha MAI conferito agli uomini questo compito.

Il Consolatore è sempre stato presente ed è presente nella Chiesa.

Quando il "Papa" si attribuisce il titolo di "vicario di Cristo" afferma, ancora una volta, di essere un

ANTICRISTO,

un uomo che si pone ove nessun uomo può stare, ovvero

AL POSTO DI CRISTO.

- LVDOVICVS -

(VICARIO DI CORTE)

L: 50 V: 5 D: 500 O: 0 V: 5 I: 1 C:100 V:5 S:

6 6 6

La Chiesa Cattolica Romana insegna che il "Papa" è persino "il Cristo nascosto da velo di carne"

"IL PAPA E' NON SOLO IL VICARIO, IL RAPPRESENTANTE DI GESU' CRISTO MA

EGLI E' GESU' CRISTO, NASCOSTO SOTTO UN VELO DI CARNE"

- 'The Catholic National', Luglio 1895 -

Questo è quello che viene insegnato agli insensati che se ne fregano di aprire una Bibbia per verificare ogni cosa.

"IL TUO PIU' GRANDE AMORE, LA TUA MASSIMA STIMA,

LA TUA PIU' PRFONDA PROFONDA VENERAZIONE, LA TUA OBBEDIENZA PIU' SOTTOMESSA,

IL TUO MASSSIMO AFFETTO, DEVONO ESSERE ANCHE PER IL VICE-CRISTO IN TERRA,

PER IL PAPA"

Il titolo Vicarivs Filii Dei  può essere trovato in un documento fabbricato ad arte per giustificare il potere "papale":

La "donazione di Costantino".

Sotto: la FALSISSIMA Donazione di Costantino:

Sotto: Illustrazione della FALSA DONAZIONE DI COSTANTINO.
L'imperatore Costantino offre al papa Silvestro I la TIARA IMPERIALE,
simbolo del potere temporale, affresco nell' Oratorio di San Silvestro , Roma.

In Latino, la lingua del blasfemo "Sacro Romano Impero", il

 il titolo "Vicarivs Filii Dei" indica precisamente il numero

6 6 6

Sotto: STEMMA PAPALE di Karol Wojtyla:

"IL PAPA E' IL DOLCE CRISTO IN TERRA"

- La Chiesa nostra madre, 28 -

"IL PAPA E' VICARIO DI CRISTO PERCHE' FA LE SUE VECI NEL GOVERNO DELLA CHIESA.

EGLI E' IL CAPO VISIBILE DELLA CHIESA PERCHE' LA REGGE

 CON LA STESSA AUTORITA' DI CRISTO"

- Catechismo della Chiesa Cattolica, 882 -

- IL GRANDE PADRE CORONATO - NIMROD -

“NELL'UNITÀ DI QUELL'UNICO DIO DEI BABILONESI, C'ERANO TRE PERSONE"

- Due Babilonia - Hislop - (p. 16) -

La figura del "Papa" corrisponde alla

PRIMA PERSONA DELLA TRINITÀ BABILONESE e CABALISTICA:

NIMROD.

E' il Corno, il Coronato, la Triplice Corona della Bestia Cabalistica.

Sotto: la Bestia della Kabbalah:
Sotto: TRIANGOLO TRINITARIO, TIARA BABILONESE, simboli BABILONESI:

NIMROD "IL GRANDE", il "RE-PADRE-DIO DI BABILONIA".

La Rossa Croce Templare, la Tiara e la Mitra sono tutti simboli Babilonesi del

 DIO SOLE NIMROD.



LA C

BEL.


Successore di Cush, Nimrod (conosciuto anche come NINUS) visse nell'ultima parte del III millennio a.E.V.

Nimrod divenne un RE POTENTISSIMO, fondò Babilonia,

capitale del PRIMO IMPERO POLITICO-RELIGIOSO UMANO dopo il diluvio.

"Cush generò Nimrod, che cominciò a essere un UOMO POTENTE sulla terra.

Egli fu un POTENTE CACCIATORE davanti all'Eterno; perciò si dice:

«Come Nimrod, il potente cacciatore davanti all'Eterno"

La terra di Mesopotamia è chiamata la "culla della civiltà".

“Il PRINCIPIO del suo regno fu BABEL"

- (Gn 10:10) -

In questo luogo, nella terra di Sennaar, Nimrod il Ribelle costruì la sua TORRE in aperta sfida contro Dio.

“Venite, costruiamoci una città e una torre la cui cima giunga fino al cielo; acquistiamoci fama,

affinché non siamo dispersi sulla faccia di tutta la terra”

- (Gn 11:4) -

"NIMROD, potente cacciatore DAVANTI Al Signore"

- Genesi 10:9 -

Questi termini "davanti al Signore" sono preziosissimi perché indicano "in ANTITESI a..." "in OPPOSIZIONE a..."

Nimrod era IL RIBELLE, operava IN RIBELLIONE all'UNICO VERO DIO e

cercò di UNIRE TUTTI mostrando sè stesso come il

"GRANDE PADRE DI TUTTI GLI UOMINI".

"LA MADONNA HA UN SUO PIANO DI SALVEZZA E VUOLE

RIUNIRCI TUTTI"

- Livio Fanzaga -

Nimrod pose l'uomo, pose SE' STESSO al centro di tutto, pensando nella sua follia, di potersi sostituire a Dio Onnipotente,

Nimrod era il perfetto prototipo di anti-DioAnticristo.

"adesso nimrod era eccitato per un tale affronto e il disprezzo di Dio.

Era il nipote di Cam, il figlio di Noè, un uomo audace e di grande forza di mano. 

Egli li persuase a non attribuire a Dio la loro felicità ma a ritenere che

 il loro coraggio aveva e avrebbe procurato loro la felicità.

Egli ha cambiato gradualmente il governo degli uomini trasformandolo in tirannia. non vedendo altro

modo per riuscire a levare il timore di Dio dagli uomini li mise sotto una costante

 dipendenza dalla propria potenza.

Egli disse anche che si sarebbe vendicato su Dio, costruendo una torre che sarebbe stata troppo elevata se

 Dio avesse avuto in mente di sommergerla con un nuovo diluvio,

 e che avrebbe vendicato i suoi antenati dal diluvio già accaduto"

- Dal libro “The complete works of Giuseppe Flavio” -

- NIMROD IL GRANDE PATRIARCA DELLA MASSONERIA -

"IL RE DI BABILONIA, RE STIMATO, ERA NIMROD, UN MASSONE AMATO DAI MASSONI"

- Enciclopedia della massioneria e delle scienze affini -

Primo uomo a interporsi con arroganza tra gli uomini e Dio

NIMROD IL RE DI BABILONA è

considerato come il primo vero Massone, il fondatore della Massoneria.

Nimrod era infatti il Re dei Muratori, i Costruttori della Torre di Babilonia.

Sotto: DELTA LUMINOSO in una Loggia Massonica:

"NIMBROTTE, NIMROD HA INIZIATO LA TORRE DI BABILONIA E HA INSEGNATO IL MESTIERE

AI MASSONI, NE AVEVA CON SE OLTRE QUARANTAMILA, ERA MOLTO STIMATO"

Nimrod è infatti pontefice-re-dio della prima religione unica dopo il Diluvio.

Nimrod sposò la sua stessa madre Semiramis considerata come la "virgo intacta", la "virgo paritura"

perché partorì dopo la morte del marito affermando che questi era

"NIMROD, IL DIO SOLE TORNATO ALLA VITA".

SEMIRAMIDE -  TAMMUZ - NIMROD

vennero dunque adorati come il

dio-trino o Trinità.

“NELL'UNITA' DI QUELL'UNICO DIO DEI BABILONESI, C'ERANO TRE PERSONE

e per simboleggiare la dottrina misterica della TRINITÀ essi usavano,

come provato dalle scoperte di Layard,

IL TRIANGOLO EQUILATERO,

 proprio come è risaputo che fa tutt'oggi la CHIESA CATTOLICA ROMANA"

- Due Babilonia - Hislop - (p. 16) -

TRE PERSONE DISTINTE IN UN SOLO DIO.

Tra i simboli pagani più importanti di questa Trinttà c'erano il Triangolo e il Fiore Babilonese:

Ancora oggi questo simbolo è uno dei più importanti della Trinità Massonica.


Uno dei più importanti della Chiesa Cattolica Romana.


"THE LEGEND OF THE CRAFT INN THE OLD CONSITUTIONS

REFERS TO NIMROD AS THE FOUNDERS OF MASONRY"

- Encyclopedia of Freemasonry -

La follia di Nimrod terminò brutalmente, rapidamente:

 Quando il suo impero era all'apice venne ucciso,

secondo alcune tradizioni trafitto al cuore da una freccia di Esaù.


Il corpo di Nimrod venne smembrato e tagliato in 14 pezzi.

Ciascuno di questi pezzi fu inviato in ogni regione sviata dalla sua apostasia

come monito per chiunque avesse deciso in futuro di percorrere le sue vie malvagie,

la sua sete di potere e la sua falsa religione in antitesi al Signore Dio, l'Eterno.

Dallo smembramento di Nimrod in 14 parti derivano le 14 stazioni della "via crucis" e

il culto abominevole delle reliquie, pratiche del tutto antiscritturali.

La diabolica Semiramide si era trasformata nella "Grande Addolorata", la "Grande Vedova".

 Hiram Abiff è proprio "il figlio della vedova" e tutti i Massoni si dicono "figli della vedova".

A motivo di queste dottrine misteriche le donne ospitate dal cosiddetto "santo padre" dei pagani

sono vestite come delle vedove a lutto.



Ogni singolo Massone deve inscenare la morte di Hiram Abiff nel passaggio di grado a

"MAESTRO MASSONE"

- capitolo - 

 
Sotto: Jhon Paul II triple coffin:


La Grande Maga e Prostituta Semiramide

 fece cercare e raccogliere dalle sue milizie tutte le parti del marito smembrato.

Nimrod ricomposto venne mostrato a tutti come un povero martire, il "figlio da piangere".

I luoghi dei ritrovamenti vennero chiamati

"CAPPELLE DEL RITROVAMENTO".

L'unica parte che non venne ritrovata era l'organo riproduttivo.

Il Fallo di Osiride, simbolo del culto dell'uomo,

divenne importantissimo nelle religioni misteriche, da questo deriva il culto agli Obelischi,

ovvie rappresentazioni falliche, presenti in tutto il mondo e,

in particolare, nella piazza del Vaticano, a Roma.

Il mito esoterico vuole che il ritrovamento del fallo avrebbe consentito a Isis (la vecchia megera...) di

"RIPORTARE NIMROD IN VITA".

 Isis avrebbe dunque potuto far "RISORGERE IL DISTRUTTO", lo "smembrato".

- LA STATUA DI PETRVS -

Sotto: il "trono di Pietro" e l'ESAGRAMMA, VATICANO, Roma:

La veneratissima statua bronzea di S. Pietro, una delle STATUE più venerate al mondo,

 fu fatta realizzare, dal pontefice Pontefice Leone Magno  (440-461) dopo l'incontro con Attila (452).

Essa fu realizzata riutilizzando il bronzo della statua

Giove Capitolino, lo Zeus dei pagani, il

GRANDE PADRE JU-PITER, BAAL.

Dopo la conquista della Mesopotamia da parte dei Persiani, il sacerdozio babilonese fuggì a Pergamo nell’Asia Minore.

Qui eresse i templi dell’Acropoli di Pergamo in onore del Pantheon greco continuando

 ad adorare il dio misterico babilonese sotto il nome misterico di

SATVRNVS.

Molti dei misteri babilonesi vennero conservati nel tempio di Zeus  a Pergamo e

vennero poi trasferiti a Roma nel 133 aC quando Attalo III morì senza eredi e lasciò in eredità il suo regno a Roma.

La penetrazione della Religione Misterica Babiklonese divenne così generale che Roma venne chiamata la

NUOVA BABILONIA”.

Questo idolo è stato venerato, baciato, accarezzato, toccato da milioni di idolatri giunti a Roma e i suoi

 "piedi" sono letteralmente consumati.


Il cosiddetto PAPA, successore degli antichi Ierofanti Caldei, siede sul

TRONO DI PITER.






"VOI AVETE PER PADRE IL DIAVOLO E

VOLETE COMPIERE I DESIDERI DEL PADRE VOSTRO"

Sotto: Jan Pawel WOJTYLA e la cosiddetta "benedizione papale":

- IL CAOS DEGLI INSENSATI E LA CASA COSTRUITA SULLA SABBIA -

"Vieni, ti farò vedere la CONDANNA della GRANDE PROSTITUTA che siede presso le grandi acque"

- Apocalisse 17,1 -

Sotto: Karol Wojtyla e il CORANO, un testo che NEGA IL FIGLIO DI DIO:
Sotto: in presenza di un Prelato e di un dignitario musulmano iracheno Wojtyla BACIA IL CORANO - Roma, 14 maggio 1999 -

Migliaia, milioni di persone nel mondo hanno costruito, hanno rigettato la PIETRA,

 la SOLIDA ROCCIA di fondamento: Gesù Cristo (Yeshua).

"Ecco io pongo in Sion una PIETRA ANGOLARE, scelta, preziosa e

CHI CREDE IN ESSA NON RESTERA' CONFUSO"

- 1 Pietro 2,4 -

Migliaia, milioni di persone nel mondo hanno costruito, hanno edificato la loro casa sulle sabbie mobili, sul nulla:

SULL'UOMO.

"MALEDETTO L'UOMO che CONFIDA NELL'UOMO,

che pone nella carne il suo sostegno e dal Signore si allontana il suo cuore"

- Geremia 17,5 -

Migliaia, milioni di persone nel mondo non sanno neppure in cosa credono,

neppure conoscono le dottrine che vengono loro insegnate.

Tra presunti "papi veri", "papi finti", "antipapi", "papi sedevacantisti" la confusione tra i fedeli della presunta

 "VERA E SANTA CHIESA CATTOLICA ROMANA"

regna oggi sovrana e non potrebbe essere diversamente perché l'intera costruzione non è affatto fondata sulla Roccia.

Il castello di carte e destinato a crollare miseramente, improvvisamente.

Non esiste alcuna "Trinità" nella Bibbia perché Dio è Uno Solo e non esiste nessun "PAPA".

Il "papato" non ha nulla a che fare con la Sacra Scrittura, il "papa" è una figura pagana e

ogni tentativo di difendere questa istituzione di potere è destinato alla vergogna.

"UNA BESTIA SCARLATTA, CEPERTA DI NOMI BLASFEMI"

- Apocalisse 17:3 -

Dio chiama il Suo popolo ad allontanarsi dalla menzogna e dall'idolatria, chiama il Suo Popolo ad

uscire da Babilonia prima che sia troppo tardi.

- (Forgia, 135) -

"I TRE PILASTRI DELLA NOSTRA FEDE CATTOLICA:

L'ADORAZIONE DELL'OSTIA

LA VENERAZIONE ALLA MADRE DI DIO

LA FEDELTA' AL SANTO PADRE"

- Società dei Sulpiciani -

Sotto: Tesoro del Vaticano, St. Peter's Basilica:

La Bibbia dichiara che non è affatto possibile servire due PADRI, due PADRONI.

LA BIBBIA ED IL MAESTRO SONO STATI CHIARISSIMI A RIGUARDO.

"Perché si sono infiltrati fra di voi certi uomini empi

(per i quali già da tempo è scritta questa condanna)

che volgono in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro

UNICO PADRONE e SIGNORE GESU' CRISTO"

- (Giuda 4) -

Questi sono coloro che hanno abbandonato l'Unico Signore Dio e si sono prostituiti con la grande Babilonia, i traditori.

- IL PA-PA - LO IEROFANTE -

Lo Ierofante è il PA-PA dei Tarocchi, il Quinto Arcano.

- capitolo -

Egli è il Sommo "capo degli iniziati".

Il titolo di Ierofante nell'antichità spettava ai più Alti Adepti,

istruttori ed espositori dei Misteri nonché gli Iniziatori ai grandi Misteri finali.

In Ebraico ed in lingua Caldea il termine era "Peter", il "Pater Patratus" ( PA-PA ).

Questo titolo era conosciuto anche nell'antica Roma, il Pater Patratus

era colui che sanciva i patti e fungeva da Bocca dell'Impero.

Lo Ierofantye o Mystagogus era considerato come il

 "CUSTODE DELLE CHIAVI DEI MISTERI".

Le Chiavi che lo Ierofante custodisce sono quelle di Aion,

i segreti della religione occulta del serpente antico.

Nella Massoneria e nel Satanaismo si utilizzano simbologie identiche.


Quando si apre una Bibbia e si leggono davvero le parole scritte,

ci si accorge facilmente che tutte le pretese ed i titoli della chiesa cattolica romana sono castelli di carte, fumo negli occhi.

Ogni cosa è costruita su sofismi, deduzioni, interpretazioni umane...

Seguire un uomo, invece di seguire la Parola di Dio è fatale. Il "papa" dei Cattolici non li porterà dal Buon Pastore ma alla tovina.

Sotto: Lo Ierofante indica il Rebis Androgino.
Sotto: lo IEROFANTE indica e "svela" il REBIS CABALISTICO:

- "SOLO CON IL PAPA AVRETE SALVEZZA" -

"SOLO NELLA CHIESA CATTOLICA ROMANA C'E' LA VERITA' E LA SALVEZZA"

- Giovanni Paolo II -

Molti persone affermano ancora oggi che

"SENZA SEGUIRE IL PAPA NESSUNO POTRA' SALVARSI

Questo è infatti esattamente quello che è stato loro insegnato:

"gli uomini possono sicuramente raggiungere la salvezza,

SOLAMENTE QUANDO CONGIUNTI AL ROMANO PONTEFICE

poiché il ROMANO PONTEFICE è il Vicario di Cristo e rappresenta in terra la sua persona”

- Giovanni XXIII - Omelia nel giorno della sua incoronazione, 4.11.1958 -

Molti cattolici-romani affermano che

"la salvezza è solo nella chiesa cattolica romana":

"al di fuori della nostra chiesa cattolica romana non vi è la vera fede,

né la salvezza eterna, perché non si può avere Dio quale Padre se non si ha la CHIESA quale MADRE"

- Pio IX (1792-1878) -

"Nessuna Chiesa, fuori della Cattolica-Romana può essere la

Chiesa di Gesù Cristo e nemmeno parte di essa, (…)"

- San Pio X (1835-1914) Catechismo maggiore -

Queste sono le dottrine del Catechismo-Romano che nessuno deve mettere in discussione.

"LA CHIESA E' CERTAMENTE E UNICAMENTE LA CHIESA CATTOLICA-ROMANA

GUIDATA DAL SANTO PADRE, FUORI DA QUESTA NON VI E' POSSIBILITA' DI SALVEZZA"

Tutti coloro che non seguono il "papa" sarebbero dunque dei poveri sperduti, senza autorità e senza regole.

Queste sono menzogne spaventose, davvero diaboliche.

La Chiesa è quella di Gesù Cristo (il Messia Yeshua) e Dio conosce i Suoi,

il "papato" ha costruito invece una contro-chiesa, una falsa chiesa,

una vera e propria Prostituta che si è venduta a tutti e che deriva dal paganesimo di Babilonia.

L'Istituzione di Potere Papale si è attribuita il titolo di "Madre" e di

CHIESA CATTOLICA ovvero "Universale".

La Chiesa è fatta invece di persone che riconoscono Gesù Cristo come il Salvatore e seguono Solo Lui.

La salvezza NON E' in un "papa".

LA SALVEZZA E' UNICAMENTE NEL FIGLIO DI DIO.

E' LUI CHE HA PAGATO PER NOI, LUI CI HA SALVATI VERSANDO PER NOI IL SUO SANGUE,

NON CERTAMENTE UN "PAPA".

La SCRITTURA (e non il catechismo romano...)

dice chiaramente che la salvezza è in Gesù Cristo (Yeshua il Messia)

LUI E' IL NOSTRO RE, IL NOSTRO SALVATORE, LUI E' IL CRISTO e il BUON PASTORE.

“E in NESSUN ALTRO é la salvezza; poiché non v'è sotto il cielo alcun ALTRO NOME

che sia stato dato agli uomini,

per il quale noi abbiamo ad esser salvati”.

La Chiesa (l'insieme dei riscattati dell'Eterno) proclama agli uomini la Salvezza nel Buon Pastore ed è

ed è questo che facevano i discepoli.

Questo fanno i Santi, proclamare il Vangelo.

Questo è quello che farà la Chiesa, fino a quando potrà, nella sua ultima Testimonianza.

Questa è la Testimonianza che vince il mondo.

- IL GRANDE PADRE OSIRIDE IN TERRA - IL FARAONE -

Il "Papa" è una figura moderna degli antichi Pontefici Babilonesi, degli Ierofanti Caldei, dei Faraoni,

 immagini terrene del

"GRANDE PADRE OSIRIS CHE RISIEDE NEL SOLE".

L'insegna Papale è un simbolo antichissimo che rappresenta Satana, il Melek Taus o angelo pavone.

E' l'Insegna Osiridea.

"IL SIMBOLO PX  E' IL SIGILLO PERSONALE DEL

DIO OSIRIDE

- Albert G. Mackey, Manual of the Lodge (New York, Charles E. Merril Company, 1870) -

 fonte:

Il Faraone era il sacro pontefice che custodiva il potere spirituale e temporale,

portato sul trono, servito e venerato come un dio dai suoi sudditi.

Le "Insegne Papali" sono esattamente le antiche INSEGNE OSIRIDIANE e certamente non vengono dal Vangelo.

Sotto: la prima tomba di Karol Wojtyla e ISIS con HORUS:

Non vi è nulla nella Bibbia che descriva un "papa" e il terrificante potere temporale che ha assunto l'istituzione Romana, nei secoli.

La Grandeur Papale, che oggi si vorrebbe oscenamente mascherare con una facciata di finta umiltà, è

uno schiaffo alla Parola di Dio, una caricatura grottesca della vera Chiesa di Dio.

Tutti o riti, i paramenti, i titoli... non vengono dalla Parola di Dio ma da Babilonia.

- IL PAPA - REX LATINVS SACERDOS -

- RE DEI SACERDOTI ROMANI -

- 6 6 6 -

- IL PONTIFEX MAXIMVS -

 Il titolo di "Pontefice" che viene dato al "Papa" di Roma non è Cristiano, deriva da Babilonia.

Il Pontefice era l'alto sacerdote di Dagon, adorato nella "sacra Trinità Babilonese".

Dagon, era associato a Ea o Enki, "dio del mare", "dio degli abissi".

“L’universo era diviso in tre regioni, ciascuna sotto il controllo di un dio.

Ad Anu apparteneva il cielo. Enlil dominava la terra.

Ea divenne il sovrano delle acque, degli abissi.

 Insieme costituivano

LA TRIADE DEI GRANDI DEI"

- (Larousse Encyclopedia of Mythology) -

"Nelle antiche leggende dei Babilonesi vi era

OANNES, IL SIGNORE DELLE ONDE.

Era anfibio, con il busto e la testa di un uomo, sulla testa vi era un'altra testa di pesce, con la bocca aperta.

I Sumeri lo chiamavano "EA".

E stato chiamato "IL GRANDE PESCE DEL CIELO".

I Filistei lo chiamavano "DAGON", il DIO PESCE.

- OANNES, parte II Vladimir Pakhomov tratto da " storia di Mesopotamia" -

Il Pontifex romano (= pontem facere ) era il "costruttore di ponti".

In Grecia c'erano sacerdoti gephyraei, con lo stesso significato di "costruttore di ponti".

In epoca antica, in Tessaglia , le immagini degli dei da venerare venivano poste sopra il ponte,

i sacerdoti preposti al culto dovevano ingraziasi le divinità fluviali.

Non esiste nessun "aspersorio" nella Bibbia e Gesù Cristo non ha mai insegnato queste pratiche pagane.

L'Aspersorio era uno strumento utilizzato dai Pontefici di Dagon.

La tiara e la mitra papali sono di origine Babilonese ed erano strettamente legate all'androgino "dio Dagon".

- IMPERATOR - PONTIFEX MAXIMVS -

Il titolo "Pontefice Massimo" passò poi agli Imperatori Romani.

L'Imperatore di Roma lasciava 'libertà di culto', alla condizione però che non fosse messa in discussione la

sua supremazia come "Pontifex Maximvs",

egli era infatti la Testa del Sacro Romano Impero (la quarta bestia spaventosa, vista dal profeta Daniele)

il leader Magno del "mondo" e della sua religione sincretica pagana.

(vedi capitolo: IMPERO)

Con la rinuncia di Graziano, il titolo di Pontifex Maximvs fu assunto dai vescovi di Roma e quindi assegnato al "Papa".

Il titolo Pontifex Maximvs, proveniente da Babilonia,

era dunque direttamente passato dalla Roma Pagana Imperiale alla Roma Pagana Papale,

Il Papato è il "PICCOLO CORNO" che nasce dalla "bestia terribile", l'Impero Romano:

- DUX CLERI -

D: 500 V: 5 X: 10 C: 100 L: 50 E: 0 R: 0 I: 1 :

6 6 6

- IMPERO LATINO -

- LATEINOS - In GRECO:

6 6 6

"Ammiro tremendamente Papa Giovanni XXIII.

Sento che ha portato il mondo in una NUOVA ERA”

- Billy Graham , Chicago Tribune , 8 Giugno 1963 -

- "IL PAPA E' INFALLIBILE" -

"Ma il supremo insegnante nella Chiesa è il Pontefice Romano che

richiede completa sottomissione e obbedienza di volontà COME A DIO STESSO"

- Papa Leone XIII, le Grandi Encicliche, p. 193 -

"Quest'autorità giudiziale comprenderà anche il potere di

PERDONARE I PECCATI"

- The Catholic Encyclopaedia Vol.12, - articolo “Pope”, p. 265 -

Il titolo di "INFALLIBILE" è certo tra i più vergognosi e blasfemi.

Ci si trova ancora una volta davanti ad un Dogma Papale che viene aggiunto tardissimo

"Per vigilare affinché il popolo di Dio rimanga nella verità che libera,

Cristo ha dotato il PAPA del carisma dell'INFALLIBILITA' in materia di fede e di costumi"

- Catechismo della Chiesa Cattolica -

Bisognerà aspettare il 1870 per vedere anche questa ABOMINAZIONE prendere corpo.

Affermare che un uomo possa essere "INFALLIBILE" significa dire che

"IL PAPA E' DIO"

perchè solo DIO ONNIPOTENTE è INFALLIBILE.

Se il "papa", dal 1870 in poi è dichiarato infallibile, quando "tratta di morale e di fede", come mai

- e su questo sono pienamente concordi anche moltissimi cattolici -

tanti "papi" del passato, parlando in materia di fede, dissero cose completamente errate e blasfeme?

Da quando avrebbe cominciato ad agire questa presunta "INFALLIBILITA"?

Come possono essere tollerate simili bestemmie?

Il semplice buonsenso rende questo titolo vergognoso e folle.

- "IL PAPA E' IL CAPO, COME PIETRO" -

"CRISTO MISE A CAPO PIETRO. PIETRO VENNE SCELTO COME CAPO"

- (Lumen Gentium 19) ( Catechismo della Chiesa Cattolica, 880 ) -

Di fronte alle azioni di molti "Papi", di fronte alle loro umane follie,

di fronte alle persecuzioni, alle tirannie, alle frodi... migliaia di fedeli del Cattolicesimo Romano, nei secoli,

si sono certamente interrogati, sono rimasti turbati, si sono chiesti

"è davvero questo il nostro capo?"

e come Dio potesse operare dietro simili persone perverse.

Purtroppo, cosa gravissima, questo ha anche allontanato migliaia di persone dalla Fede nel Buon Passtore.

Milioni di "fedeli" lungo i secoli hanno dovuto provare vergogna ed orrore per le terrificanti

azione compiute dai "Papi di Roma".

I CREDENTI, LA VERA CHIESA NON SARA' INVECE MAI TURBATA PERCHE'

IL LORO UNICO E VERO CAPO NON POTRA' MAI DELUDERLI.

"chiunque crede in LUI non sarà confuso"

- (1 Piet. 2:4-6) -

I discepoli non consideravano affatto Pietro come loro "capo".

I discepoli si ponevano il problema su chi tra loro dovesse essere il "primo", il "capo".

Erano uomini come noi e si ponevano certamente queste domande.

La Bibbia lo conferma.

Il Maestro deve infatti spiegare loro che:

"Di che discorrevate per via?

Ed essi tacevano, perché per via aveano questionato fra loro

CHI FOSSE IL MAGGIORE.

Ed Egli postosi a sedere, chiamò i dodici e disse loro:

Se alcuno vuol essere il primo, dovrà essere l'ultimo di tutti e il servitore di tutti"

- (Mar. 9:33-35) -

Perché mai il Messia avrebbe fatto questo discorso se Simon Pietro

fosse stato da Lui stabilito come "capo" o "principe degli apostoli"?

Avrebbe potuto dire loro:

"che discutete a fare ? Basta! Vi ho già detto che ho posto Simon Pietro come CAPO e PRIMO, vostro PAPA"

Ma naturalmente il Messia non disse mai questo.

Egli disse invece che chi fra loro voleva essere il primo doveva essere il servitore di tutti.

Che LORO non avrebbero dovuto comportarsi come il mondo, come i pagani.

I CAPI DEL MONDO SI LASCIANO SERVIRE E RIVERIRE.

Grazie anche a questo insegnamento il popolo avrebbe potuto

CAPIRE CHI VERAMENTE SEGUE IL VANGELO.

Tutto questo accadeva dopo aver detto a Simon Pietro la famosa frase

utilizzata dai teologi papisti per giustificare le loro assurde filosofie umane.

E' dunque assolutamente ovvio che nessuno tra i discepoli credeva in quello che sostengono oggi i teologi papisti.

Dopo il suicidio di Giuda, gli apostoli rimasti decidono di sostituire l'apostolo traditore con un nuovo apostolo.

"aveva dodici fondamenti, e su quelli stavano i dodici nomi dei dodici apostoli dell'Agnello"

- (Ap. 21:14) -

  In questo versetto si evince che Simon Pietro non venga considerato in modo diverso dagli altri apostoli.

Il nostro fratello Pietro non si arrogò MAI alcun titolo blasfemo nè mai pretese di essere diventato il

"vescovo supremo della Chiesa di Cristo", il "papa" o il "santo padre".

Non risulta nemmeno una sola volta che Simon Pietro abbia esercitato nella chiesa primitiva una funzione di comando.

Il Messia non conferì mai a Simon Pietro un primato  sugli altri apostoli e sulla Chiesa

dicendogli di trasmetterlo poi ad altri,

AFFERMARE QUESTO SIGNIFICA SEMPLICEMENTE MENTIRE.

Coloro che insegnano che egli era IL CAPO della Chiesa d'allora e

che questo primato è stato ora trasmesso al "Papa" stanno dicendo il falso, seducendo delle anime.

- "IL PAPA HA IL POTERE DI SCIOGLIERE E LEGARE" -

I teologi papisti asseriscono che il Messia avrebbe conferito a Simon Pietro e dunque al "PAPA" (???)

il potere speciale, esclusivo, di "legare" e di "sciogliere".

E' VERISSIMO CHE IL MAESTRO DISSE A SIMONE FIGLIO DI GIONA:

"tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato anche in cielo e tutto ciò che scioglierai

sulla terra sarà sciolto anche in cielo"

Sono certo parole che abbiamo sentito ripetere molte volte.

Quello che i "sapienti" teologi dimenticano di dire è che le parole rivolte da Gesù a Simone figlio di Giona

sono poi ripetute, IDENTICHE, a TUTTI I SUOI DISCEPOLI, appena 2 capitoli dopo (Matteo 18:18):

"...tutte le cose che avrete legate sulla terra, saranno legate nel cielo,

e tutte le cose che avrete sciolte sulla terra, saranno sciolte nel cielo"

Perché i teologi papisti questi passi preferiscono non ricordarli mai?

Ciò che valeva per Simon Pietro doveva valere anche per gli altri discepoli...

essi dovevano infatti costruire (in alternativa al tempio ebraico) un NUOVO TEMPIO (simbolico)

fatto di pietre viventi', ovvero DI PERSONE CREDENTI.

"Non sapete voi che siete TEMPIO DI DIO?"

Dunque, la Fede al posto delle fredde pietre, l'interiorità al posto dell'esteriorità

- "IL PAPA E' IL VESCOVO UNIVERSALE" -

"SOLO IL PONTEFICE ROMANO HA IL DIRITTO DI ESSERE CHIAMATO UNIVERSALE"

- (Dictatus papae, punto 2) - 'papa Gregorio VII (1073-1085) -

Il titolo di "vescovo universale" viene dato dall'Imperatore Foca al vescovo di Roma Bonifacio III.

Dobbiamo assolutamente sottolineare che sono già trascorsi oltre 600 anni dalla Resurrezione del Messia (607 d.c.).

Gregorio I (590-604) aveva invece rifiutato questo titolo blasfemo.

E' utile anche ricordare che l'Imperatore Foca era salito sul trono di Costantinopoli

dopo avere fatto uccidere il suo predecessore e la sua famiglia, una persona davvero a modo..

La Scrittura ci dice che i credenti hanno sì dei vescovi (gli anziani) che li aiutano a conoscere la Parola di Dio,

ma non si parla affattodi una struttura gerarchica piramidale, sopra di essi e sopra i credenti vi é

SOLO IL SIGNORE, CAPO E SOMMO PASTORE DELLA SUA CHIESA.

Il Nostro Signore è IL Re dei re e ha servito con amore la Sua Chiesa, ha dato la Sua vita per essa.

Simon Pietro stesso parla del Suo Maestro chiamandolo

"il Pastore e Vescovo delle anime nostre"

Vi sono dunque ora DUE "VESCOVI UNIVERSALI"? Solo gli sciocchi potrebbero pensarlo.

- "IL PAPA E' IL SOMMO PASTORE DELLA CHIESA" -

"IL PAPA E' IL VICARIO DI CRISTO, CAPO DEL COLLEGIO DEI VESCOVI E

SOMMO PASTORE DI TUTTA LA CHIESA

sulla quale ha, per divina istituzione, potestà piena, suprema, immediata e universale"

- Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica, 182 -

Le Scritture attestano chiaramente che Gesù Cristo è il solo

"SOMMO PASTORE DELLA SUA CHIESA"

E se é IL SOLO significa che E' IL SOLO. Si smetta di giocare con le parole.

Chi afferma che ve ne sono DUE sta per forza di cose MENTENDO ANCHE A SE STESSO,

ingannato dalle sue stesse dottrine.

Dio stesso disse infatti tramite Ezechiele del Suo Figlio:

"E susciterò sopra d'esse UN SOLO PASTORE che le pascolerà"

- (Ez. 34:23) -

Michea disse del Messia:

"Egli starà là e pascerà il suo gregge colla forza dell'ETERNO"

- (Mic. 5:3) -

Certamente potevano sorgere impostori e mercenari...

La Bibbia ce lo dice chiaramente, avvisandoci di stare in guardia da questi LUPI travestiti da agnellini.

UNO SOLO CONOSCE LE SUE PECORE E LE CONOSCE PERCHE' QUELLE PECORE GLI APPARTENGONO.

Dunque la vera Chiesa non ascolterà MAI E POI MAI la voce degli Impostori.

"Mi fu rivolta questa parola del Signore: «Figlio dell'uomo, profetizza contro i pastori d'Israele, predici e riferisci ai pastori:

 Dice il Signore Dio: Guai ai pastori d'Israele, che pascono se stessi! I pastori non dovrebbero forse pascere il gregge?

 Vi nutrite di latte, vi rivestite di lana, ammazzate le pecore più grasse, ma non pascolate il gregge.

 Non avete reso la forza alle pecore deboli, non avete curato le inferme, non avete fasciato quelle ferite,

non avete riportato le disperse. Non siete andati in cerca delle smarrite, ma le avete guidate con crudeltà e violenza.

 Per colpa del pastore si sono disperse e son preda di tutte le bestie selvatiche: sono sbandate.

 Vanno errando tutte le mie pecore in tutto il paese e nessuno va in cerca di loro e se ne cura.

 Perciò, pastori, ascoltate la parola del Signore:  Com'è vero ch'io vivo, - parla il Signore Dio -

poiché il mio gregge è diventato una preda e le mie pecore il pasto d'ogni bestia selvatica per colpa del pastore e

 poiché i miei pastori non sono andati in cerca del mio gregge -

 hanno pasciuto se stessi senza aver cura del mio gregge -

 udite quindi, pastori, la parola del Signore:

 Dice il Signore Dio: Eccomi contro i pastori: chiederò loro conto del mio gregge e

 non li lascerò più pascolare il mio gregge,

 così i pastori non pasceranno più se stessi, ma strapperò loro di bocca le

 mie pecore e non saranno più il loro pasto.

 Perché dice il Signore Dio: Ecco, io stesso cercherò le mie pecore e ne avrò cura.

 Come un pastore passa in rassegna il suo gregge quando si trova in mezzo alle sue pecore che erano state disperse,

così io passerò in rassegna le mie pecore e

le radunerò da tutti i luoghi dove erano disperse nei giorni nuvolosi e di caligine.

 Le ritirerò dai popoli e le radunerò da tutte le regioni.

 Le ricondurrò nella loro terra e le farò pascolare sui monti d'Israele, nelle valli e in tutte le praterie della regione.

 Le condurrò in ottime pasture e il loro ovile sarà sui monti alti d'Israele;

 là riposeranno in un buon ovile e

 avranno rigogliosi pascoli sui monti d'Israele.

 Io stesso condurrò le mie pecore al pascolo e io le farò riposare. Oracolo del Signore Dio.

 Andrò in cerca della pecora perduta e ricondurrò all'ovile quella smarrita;

fascerò quella ferita e curerò quella malata, avrò cura della grassa e della forte; le pascerò con giustizia"

 - Ezechiele 34 -

Nella sua prima epistola Pietro stesso dice infatti ai santi:

"Poiché eravate erranti come pecore;

ma ora siete tornati al PASTORE E VESCOVO delle anime vostre"

- (1 Piet. 2:25) -

Anche il "pascere il gregge" non è affatto indicata come una caratteristica esclusiva di Simon Pietro.

Ad alcuni è stato dato di "PASCERE IL GREGGE".

Agli anziani Simon Pietro dice infatti:

"IO ESORTO DUNQUE GLI ANZIANI CHE SONO FRA VOI,

io che sono anziano con loro e testimone delle sofferenze di Cristo

e che sarò pure partecipe della gloria che ha da essere manifestata:

PASCETE IL GREGGE DI DIO..."

- (1 Piet. 5:1,2)

Nel cap. 16, ver. 23, di Matteo è scritto che Gesù rivolgendosi a Pietro gli disse:

"vattene via da me, Satana, tu mi sei di scandalo.

Tu non hai il senso delle cose di Dio, ma delle cose degli uomini"

Tutto è PERFETTAMENTE sensato nella Parola di Gesù. Gesù comprende la debolezza umana e

TRE VOLTE restaurò Pietro nella sua missione dell'apostolato

("pasci le MIE pecore" di cui al cap. 21, vers. 15-17 del Vangelo di Giovanni), dopo

IL TRIPLICE RINNEGAMENTO

di Pietro (Matteo cap. 26, ver. 69-79).

Questo succede dopo che Pietro, sotto ispirazione dello Spirito Santo, riconosce

Gesù Cristo come IL CRISTO, IL FIGLIO DI DIO.

Agli anziani è dato di "PASCERE IL GREGGE" ma a CHI APPARTIENE il gregge?

AL BUON PASTORE.

"E quando sarà apparso il SOMMO PASTORE,

otterrete la corona della gloria che non appassisce"

- (1 Piet. 5:4) -

"COME UN PASTORE, EGLI PASCERA' IL SUO GREGGE,

raccoglierà gli agnelli in braccio, se li terrà in seno, e condurrà pian piano le pecore che allattano"

- (Is. 40:11) -

Chi è dunque questo "BUON PASTORE"? E' DIO STESSO, DIO ONNIPOTENTE.

"Badate a voi stessi e a tutto il gregge, in mezzo al quale lo Spirito Santo

vi ha costituiti vescovi, per PASCERE

LA CHIESA DI DIO,

CHE EGLI HA ACQUISTATO CON IL PROPRIO SANGUE"

E' IMMENSO TUTTO QUESTO. DIO HA ACQUISTATO LA CHIESA CON IL PROPRIO SASNGUE.

La Bibbia annuncia anche un Falso Pastore che 

"NON AVRA' CURA DELLE  PECORE".

"Io, secondo la grazia di Dio che m'è stata data, come savio architetto, ho posto il fondamento; altri vi edifica sopra.

Ma badi ciascuno com' egli vi edifica sopra; poiché

NESSUNO PUO' PORRE ALTRO FONDAMENTO

che quello già posto, cioè CRISTO GESU'"

- (1 Cor. 3:10,11) -

- "IL DIRITTO DIVINO" - OBBEDIRE AL PAPA! -

- OBBEDIRE AL PAPA! - FEDELTA' ASSOLUTA! -

Il cardinale Bellarmino, fatto "santo"(!!!) dalla chiesa di Roma

ebbe a dichiarare, nella sua totale cecità, che gli uomini devono ubbidire al "papa" piuttosto che a Dio:

"Se però il papa errasse, ordinando i vizi, o proibendo le virtù,

la chiesa è TENUTA A CREDERE che i vizi siano cosa buona, e le virtù malvagie,

se non si vuole peccare contro coscienza.

Si è tenuto ancora, nelle cose dubbie, stare al giudizio del SOMMO PONTEFICE,

e fare quel ch'egli COMANDA, e non fare quel ch'egli proibisce,

e affinché non si agisca contro coscienza,

si è OBBLIGATO di credere che sia buono ciò che egli COMANDA,

e cattivo ciò che egli proibisce"

- (Bellarmino, De Rom. Pontifice, Lib. IV, cap. 23) -

Parole INCREDIBILI. IL PURO ELOGIO DELLA FOLLIA.

Il Papato ha sempre affermato, esattamente come la Monarchia, di possedere un diritto divino al regno.

"Se quindi qualcuno dirà che non è per

DIRITTO DIVINO

che il beato Pietro ha sempre dei successori nel primato su tutta la chiesa;

o che il Romano pontefice non è successore del beato Pietro in questo primato:

SIA ANATEMA"

- (Concilio Vaticano I (1869-1870), Sess. IV, cap. II) -

hanno impiastrato loro gli occhi perché non veggano,

e il cuore perché non comprendano"

- (Is. 44:18) -

- GLI ERETICI? AL ROGO -

Per nessuna ragione dobbiamo dimenticare che per

moltissimi anni la Bibbia è stata negata al popolo e persino bollata come libro proibito proprio dall'Istituzione Papale.

La Bibbia era (ed è ancora...) infatti un macigno per questo potere corrotto.

Migliaia di persone hanno perso la vita pur di non tradire la loro fede in Gesù Cristo e

per aver aver rifiutato di piegare le loro ginocchia di fronte ad un "papa" o un qualche altro Imperatore.

La storia del Papato, anche se si vuole negarlo in tutti i modi ... é una storia di

MORTE, DISTRUZIONI, SOPRUSI, CONQUISTE, BATTAGLIE CRUENTE, SCANDALI.

- LA BESTIA TRADISCE LA PROSTITUTA -

"Vieni, ti farò vedere la CONDANNA della GRANDE PROSTITUTA che siede presso le grandi acque.

Con LEI si sono prostituiti i re della terra e gli abitanti della terra si sono

 INEBRIATI del vino della sua PROSTITUZIONE"

La Prostituta corre alla rovina.

La falsa Chiesa Petrina dovrà infine lasciare spazio alla falsa Chiesa Giovannita e "Illuminata".

Dopo le tenebre dovrà brillare una falsa luce.

"E le dieci corna che hai vedute e la BESTIA odieranno la MERETRICE e

 la renderanno desolata e nuda e mangeranno le sue carni e la consumeranno COL FUOCO"

"Dio infatti ha messo loro in cuore di realizzare il Suo disegno e di accordarsi per affidare il

loro regno alla BESTIA, finchè si realizzino le Parole di Dio.

La DONNA che hai visto simboleggia la CITTA' GRANDE, che regna su tutti i re della terra"

- Apocalisse 17, 16 -

- IL PAPA-RE-DIO DI TUTTA LA TERRA -

Dopo il Caos dovrà trionfare l'Ordine Nuovo. La Fenice dovrà "risorgere dalle ceneri".

Questo Regno, caricatura oscena del Regno di Dio, è stato preparato a lungo.

E' un falso "Eden", la caricatura del "Paradiso in Terrra", la "Pax Massonica".

Le corna consegneranno dunque tutto il loro potere alla Bestia finale, un potere "Illuminato",

la Bestia mostrerà allora il suo vero volto e manifesterà pienamamente il suo spirito ferocemente Anticristo.

La Massoneria attende  la resurrezione di Nimrod che dovrà

 "RINASCERE DALLA DISTRUZIONE" e regnare sul suo Nuovo Ordine Mondiale,

 la Babele completata, ricostruita.



La Massoneria lavora e attende il regno supremo di Nimrod che sarà

"RE-PONTEFICE-DIO DI TUTTA LA TERRA".

Molti messaggi delle cosiddette "apparizioni della vergine" descrivono Karol Wojtyla come il

"PADRE DI TUTTI GLI UOMINI".


La propaganda ha utilizzato gli stessi mezzi nei secoli, non è mai cambiato nulla.

I "piccoli figli" devono obbedire al Papa-Padrone perché il Papa-Padrone di tutti si prende cura di loro.

"TUTTI GLI UOMINI RICONOSCERANNO IL PAPA COME PADRE UNIVERSALE,

RE DI TUTTI I POPOLI"

- Profezia del XIX secolo, l'Estatica di Tours -

Per quanto possa sembrare incredibile milioni di persone aspettano e sognano tutto questo.

Questo grande "Papa bianco" dovrà

"RIUNIRE GLI UOMINI IN UN SOLO OVILE"

 come

 "MAESTRO E PADRE DI TUTTI".

Moltissime pseudo-profezie cattoliche parlano di un grandioso e ultimo

"Papa-santo" o "Papa-bianco" che sarà "re di tutta la terra".

"IL PAPA REGNERA' SOVRANO NELLE QUESTIONI SPIRITUALI,

NELLO STESSO TEMPO IL

GRANDE MONARCA REGNERA' SOVRANO NELLE QUESTIONI TEMPORALI"

- PROFEZIA NON BIBLICA - XVII secolo, profezia del Ven. Bartolomeo Holzhauser -

Nel libro su Giovanni Paolo II "THE KEYS OF THIS BLOOD"

 il sacerdote cattolico Gesuita Malachi Martin scrive:

"LA SCOMMESSA RIGUARDA CHI STABILIRA' IL PRIMO SISTEMA DI GOVERNO MONDIALE (...)

CHI ESERCITERA' IL DOPPIO POTERE DELL'AUTORITA' E

DEL CONTROLLO SOPRA OGNUNO DI NOI"

"IL PROPOSITO DELIBERATO DEL PONTIFICATO DI GIOVANNI PAOLO II E'

QUELLO DI SALIRE VITTORIOSO IN QUESTA COMPETIZIONE"

- Malachi Martin - The Keys Of This Blood -

Giovanni Paolo II aveva infatti annunciatio diverse volte un

Nuovo Ordine Mondiale.

- capitolo -

Molti insensati, nel loro delirio, hanno descritto questo mostro finale affermando che questo "grande papa

"SARA' PADRE NON SOLO DEI CATTOLICI MA DEL MONDO INTERO".

"AL PATRIARCA DEL MONDO CORRISPONDE IL MAGISTERO DELLA

 RELIGIONE DELL'UOMO CHE SI FA DIO"

Sotto: la CROCE DI BAPHOMET:



Nessuna sorpresa perché questo è sempre stato il vero obiettivo del Papato:

IL DOMINIO DEL MONDO.

"ALZATEVI, ANDIAMO, ECCO: CHI MI TRADISCE E' VICINO"

 - MARCO 14,42 -




RITORNA ALLA PAGINA INIZIALE