- SIMBOLOGIE DELLA TRINITÀ MISTERICA -

"IL FUOCO SOLARE, IL DIO SOLE, L'IMPERSCRUTABILE DIO VELATO,

IL DEUS ABSCONDITUS,

RAPPRESENTA IL MISTERO PIU' ALTO DELLA CONFRATERNITA MASSONICA.

ESSO E' IL SIMBOLO DELLO SPIRITO FATTO MATERIA,

CHE SORTISCE DALL'UNIONE DELLE DUE OPPOSTE NATURE IN ESSO PREESISTENTI;

E' L'INOPINABILE PRODIGIO CHE RIUNISCE IN SE' I CONTRARI,

IL TRIPLICE, L'ANDROGINO, E' INSOMMA L'UNITA',

LA STESSA CHE E' RIPROPOSTA NEL PANE E NEL VINO DEL

SACRAMENTO EUCARISTICO E NEL GRAL,

CUSTODITO DAI DODICI TEMPLARI NELLA TRADIZIONE GERMANICA"

- TRISKELE - TRISCELE -

"FEDE NELLA NOSTRA SACRA, ALTISSIMA ED INVIOLABILE  TRINITÀ"

- ésoterisme maconnique -

Il culto del Triplice, la Trinità associata al numero misterico 666 era diffuso in tutto il mondo.

Tra i tanti simulacri di questo antichissimo culto pagano troviamo il

TRISCHELE

Sotto: STEMMA PAPALE di Karol Wojtyla, giardini vaticani:


Questo numero è associato agli adoratori della Bestia, al culto alla Bestia,

l’antico androgino, unione della dèa e del dio.

Chi nega l'Unico Signore manifestato nella carne può solo testimoniare la sua fede nel diavolo,

l'antico "dio cornuto", il "triplice", il  "signore Trinità".

Sotto: Cernunno:

Gli adoratori della Bestia 666 non hanno mai conosciuto e non conoscono l'Unico vero Dio, lo hanno rigettato e

hanno testimoniato contro di Lui.

"VOI AVETE PER PADRE IL DIAVOLO E VOLETE COMPIERE I DESIDERI DEL PADRE VOSTRO"

 L'antichissimo "dio Cornuto" è stato adorato in tutte le culture e ha ricevuto mille nomi diversi.

Il Trischele è sempre stato associato al culto di Baal e della "grande madre".

Il Trischele indica lo Hierosgamos, la "sacra unione",

del priapo (culto dell'uomo divinizzato) con la Yoni (culto della dèa).

Il Trischele è simbolo lunare e solare.

Ritroviamo questo simbolo religioso nella cultura Micenea, sulle monete della Licia,

in molte steli del nord Africa (ove forti erano state le influenze fenicie), ed in Anatolia da dove,

attraverso i Galli che da tali regioni invasero e si stabilirono Galizia, arrivò nel monde celtico.

Ritroviamo il Triskele in Sicilia, ereditato dalla cultura greca.

Sotto: serie tv Merlin:

"Ma lo Spirito dice esplicitamente che nei tempi futuri

alcuni apostateranno dalla fede,

 dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demòni, 

 sviati dall'ipocrisia di uomini bugiardi, segnati da un

MARCHIO

 nella propria coscienza"

 - 1 Timoteo 4,1 -

Gli adoratori del Trinità Cernunno erano strettamente legati e marchiati

con la rosa esafolia che oggi chiamiamo esagramma.

Non è mai cambiato nulla nei secoli.

Il nome Triskele riconduce al "sacro numero tre", alla Triade e significa letteralmente "tre gambe".

Il Triskele simboleggiava il dio e il movimento ciclico di creazione, conservazione, distruzione, è l'A.U.M. degli Indiani.

 Il Triskele rappresentava anche i tre mondi della cultura druidica:

IL MONDO DEGLI SPIRITI , IL MONDO DEI MORTALI E

IL MONDO CELESTE OVE SI MUOVONO LE ENERGIE ELEMENTALI.

- SAHMAIN -

Il Triskele che oggi vediamo pubblicizzato ovunque nella festa di Halloween era esaltato nello Shamain.

Shamain era conosciuto come Trinoux Samonia, e i festeggiamenti si protraevano per tre giornate, dal 31 ottobre.

Il Triplice Sabbat, il capodanno pagano.

In Italia era la "notte delle lumère", una delle "feste dei fuochi".

Shamain era la festa dell’ultimo raccolto, la terra si spoglia completamente e si preparata alla morte dell’estate.

Shamain è considerata nel satanismo come una delle feste più importanti, è

la festa più importante della magia, della stregoneria.

Samhain festeggia infatti  la dea della morte, Arianrhod.

Nello Shamain si dovevano aprire le porte fra il regno dei morti e quello dei vivi,

la morte si congiungeva con la vita, gli spiriti incontravano gli umani.

In questa festa ci si abbandonava al canto, al ballo, alla magia, alle orge, tutto era permesso.

Nello Shamain i Druidi offrivano sacrifici umani alla Grande Bestia.


Le persone venivano decapitate o

bruciate vive in una grande effigie in legno, spesso conosciuto come Wicker Man (Uomo di Vimini).

I sacerdoti Druidi andavano di casa in casa a chiedere offerte per i sacrifici:

vitelli grassi, pecore nere ed esseri umani, soprattutto bambini.

A coloro che donavano veniva promessa prosperità mentre chi si rifiutava veniva minacciato, maledetto e perseguitato.

Questa è l’origine del “dolcetto o scherzetto”.

“Il volto apparentemente innocuo della zucca illuminata della Jack-O-Lantern è

un antico simbolo di un’anima dannata”

- World Book Encyclopedia -

Mentre la gente e gli animali gridavano agonizzanti mentre bruciavano a morte,

i Druidi Sacrificatori e i loro fedeli si vestivano con costumi fatti di pelli di animali e teste.

Le loro danze, i canti e salti intorno alle fiamme avrebbero allontanato gli spiriti maligni.

- CERNUNNO - IL DIO CORNUTO -

I Celti rendevano culto a Lugus lo "splendente", il "signore Trinità", il "tre in uno".

 

Cernunno, Pan, l'antico dei giorni, il "padre-madre" e "signore di tutte le ricchezze".

Il Cernunno era complementare alla "grande madre" Danu, la madre in triplice, la Maitreya.

Dana, In-Ana, Inanna.


I tre erano spesso indicati come Taranis il padre tonante, Esus e Teutates.

 


Esus, la seconda persona della Trinità

 era il massacratore, lo sgozzatore, colui che decapitava e offriva sacrificio al

"grande padre" e prima persona della Trinità Celtica.

A motivo di questo questa divinità è ricordata come il "terribile Esvs degli altari".

Questo culto era strettamente legato a quello del "sole misterico".



 - CERN -

La parola "cern", significa "corno" o "capo", "Ggrande capo" in Antico Irlandese ed è

 etimologicamente affine al termine simile carn in Gallese e Bretone.

Cern è il nome del "dio cornuto" del "mondo sotterraneo",

è l'Osiride, il Ssatvrnvs, dio della consumazione.


Sotto: i Tarocchi - V - Lo ierofante - Sacerdote Massimo del "dio sole":

Dal sito del guro gnostico Giorgio Bongiovanni:

Sotto: Exuvia, Capareza:








RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE