- LA FESTA DEI NICOLAITI -

- SATAN KLAUS -

"Tuttavia hai questo: che odi le OPERE DEI NICOLAITI che anch'io ODIO"

- (Apocalisse 2,6) -

Il cosiddetto NATALE è la principale

FESTA DEI PAGANI, la FESTA DEI NICOLAITI.

- 25 DICEMBRE -

"Voi siete abili nell'annullare il comandamento di Dio, per osservare la

VOSTRA TRADIZIONE"

- (Marco 7:9) -

Nel NATALE non vi è nulla di biblico.

"IL NATALE NON ERA TRA LE PRIME FESTE DELLA CHIESA,

LE PRIME EVIDENZE DELLA FESTA VENGONO TUTTE DALL'EGITTO"

- Enciclopedia Cattolica - edizione 1.911 -

 "I COSTUMI PAGANI SI CENTRAVANO

 intorno alle calende di Gennaio, che gravitavano intorno al NATALE"

- Enciclopedia Cattolica - edizione 1.911 -

 "IL NATALE NON VENIVA OSSERVATO NEL PRIMO SECOLO DELLA CHIESA CRISTIANA"

- Enciclopedia Americana - edizione del 1956 -

La Parola di Dio non indica NESSUNA DATA per la nascita del Salvatore e non insegna a festeggiare una nascita.

Luca 2:8 spiega che quando Cristo nacque:

 "Ora in quella stessa regione c'erano dei pastori che dimoravano all'aperto nei campi,

 e di notte facevano la guardia al loro gregge"

Notate che loro stavano «dimorando» nei campi.

E' davvero difficile pensare che questo potesse accadere a dicembre. Sia Esdra 10:9-13 che il Canto dei Cantici 2:11

 dimostrano che l’inverno era la stagione delle piogge e che i pastori non potevano rimanere al freddo e nei campi all’aperto di notte.

Il NATALE FESTEGGIATO NEL MONDO INTERO DA MILIONI DI PERSONE,

(che magari non credono e non hanno mai creduto in Gesù Cristo) è una delle

festività SATANICHE e PAGANE più antiche ed importanti.

Il NATALE è una delle feste più importanti del SATANISMO perché in questo giorno si celebra la

 NASCITA DEL DIO SOLE TAMMUZ.

TAMMUZ è IL FIGLIO, la seconda persona della TRINITÀ MISTERICA BABILONESE.

"Nonostante la Palestina costituisse il luogo di nascita del misticismo ebraico,

il luogo in cui la KABBALAH fu CONCEPITA e ottenne maggior importanza fu

BABILONIA"

- Universal Jewish Encyclopedia (del 1943), alla voce « Kabbala


Il NUMERO MISTERICO 666 è strettamente legato a BABILONIA e alla

TRINITÀ SOLARE MISTERICA.

"Essi mi hanno mosso a gelosia con ciò che non è Dio, mi hanno irritato coi loro idoli vani "

- 1° Corinzi -

SEMIRAMIS - TAMMUZ IL FIGLIO - NIMROD IL PADRE

 TRE IN UNO nel DIO SOLE.

TAMMUZ era il "figlio divino" di SEMIRAMIDE e NIMROD.

- I NICOLAITI -

I NICOLAITI sono i "SEGUACI DI SAN NICOLA",

 NIKOS signifca "conquistatore", "distruttore" e LAOS significa "popolo".

NICOLAVS:

 “colui che vince per il suo popolo”, "conquistatore", "vincitore del popolo".

 I Nicolaiti, dunque, sono persone che seguono il "DISTRUTTORE" e il

"GRANDE CONQUISTATORE DEI POPOLI NIMROD"

Questo CONQUISTATORE DI POPOLI è l'antico 

BAAL, SATURNVS.

"Nick, il diavolo"

- [W. W. Skeat, Concise Dictionary of English Etymology - Wordsworth Editions Ltd, 1993, p 304] -

La SETTA DEI NICOLAITI, completamente GNOSTICA, nacque agli albori del cristianesimo

"Così anche tu, parimenti, hai di quelli che professano la

DOTTRINA DEI NICOLAITI

- (Apocalisse 2,15) -

I NICOLAITI si ritenevano (come tutti gli GNOSTICI) degli "ILLUMINATI" che potevano conquistare la salvezza e

L'ILLUMINAZIONE

 seguondo gli insegnamenti segreti del loro "maestro iniziatore",

non vi è davvero nulla di nuovo sotto il sole.

Questa "ILLUMINAZIONE",

per quanto bizzarro possa sembrare, è sttrettamente legata all'ALBERO che molte persone decorano a NATALE.

Le "nazioni" seguono TRADIZIONI che neppure comprendono, se si comprendessero

 la voglia di "festeggiare" passerebbe definitivamente.

I NICOLAITI erano (e sono) una SETTA GNOSTICA che odiava, in modo viscerale,

IL VERO, UNICO BATTESIMO CRISTIANO e negava

 IL VERBO MANIFESTATO NELLA CARNE, L'UNICO VERO DIO.

I SACERDOTI NICOLAITI battezzavano BAMBINI PICCOLI con una FORMULA TRINITARIA.

I SACERDOTI NICOLAITI erano infatti adoratori dell'antica TRINITÀ MISTERICA.

QUESTE PRATICHE PAGANE NON HANNO NULLA A CHE FARE CON IL CRISTIANESIMO.

La dottrina nicolaita negava la piena deità di Gesù Cristo, negava che:

"IN LUI ABITA CORPORALMENTE LA PIENA DEITA'"

La dottrina nicolaita proclamava, allo stesso tempo, la possibilità di

"evolvere" e trascendere lo stato umano attraverso la "GNOSI", il CULTO DELLA SAPIENZA o FILOSOFIA.

I NICOLAITI non aveva DIO PER PADRE, erano seguaci del

"CONQUISTATORE DI POPOLI".

Questo antico "conquistare" e "iniziatore" è appunto

"IL VECCHIO NICK", IL DIAVOLO.

"Oltre che SATANA, il DIAVOLO è anche chiamato

BAAL ZEBUB e nel vernacolo inglese OLD NICK"

- [Oxford English Dictionary] -

"Nick è uno dei nomi del DIAVOLO più comuni in lingua tedesca, in cui Satana viene chiamato

OLD NICK"

- [P. Siefker, Santa Claus, Last of the Wild Men: The Origins and Evolution of Saint Nicholas -

- McFarland & Company, Inc., 1997, p 69] -

"OLD NICK è un noto nomignolo anglofono del DIAVOLO.

 E' probabile che derivi dal termine olandese Nikken, cioè DIAVOLO"

- [L.A. Shepard, Encyclopedia of Occultism and Parapsychology - Gale Research Inc. 1991, p 650] -

Le dottrine nicolaite destinate agli ALTI INIZIANI erano poi

totalmente ANTINOMISTE, sostenevano (proprio come gli GNOSTICI e la moderna MASSONERIA)

che il Dio ebraico era solo un "demiurgo", un essere malvagio,

con questo pretesto i NICOLAITI disprezzavano e rifiutavano ogni legge di Dio e ogni legge morale.

I NICOLAITI VIETAVANO E DISPREZZAVANO IL MATRIMONIO e

 la procreazione considerata come una sventura.

"Lo Spirito dichiara apertamente che negli ultimi tempi alcuni si allontaneranno dalla fede,

dando retta a spiriti menzogneri e a DOTTRINE DI DEMONI,

sedotti dall'ipocrisia di impostori, già bollati a fuoco nella loro coscienza. 

Costoro VIETERANNO IL MATRIMONIO,

imporranno di astenersi da alcuni cibi che Dio ha creato per essere mangiati

con rendimento di grazie dai fedeli e da quanti conoscono la verità"

- 1Timoteo 4,1-3 -

I NICOLAITI ammettevano ogni degenerazione sessuale, considerata come un "mezzo per la conoscenza",

la PEDOFILIA e l'OMOSESSUALITA' erano tra queste pratiche.

Sotto: Karol Wojtyla con IL PEDOFILO Marcel Maciel:

Il profeta Daniele (7:8) parla di un «piccolo corno», il quale (7:25) «proferirà parole contro l’Altissimo e

 penserà di mutare i tempi e la legge».

Questo piccolo corno è una grande autorità religiosa che tenta di

SOSTITUIRSI A DIO.

Certamente, il NATALE è un grande esempio di come questo è stato fatto.

Gli uomini hanno abbandonato il SOLO E UNICO DIO per seguire invece le

 DOTTRINE MISTERICHE, le FILOSOFIE e le TRADIZIONI del loro

"SANTO PADRE", FIGURA DEL "CONQUISTATORE DI POPOLI".

Uno dei più famosi NICOLAITI è certamente SIMONE IL MAGO.

"in quel tempo vi era un tale, di nome Simone, che già da tempo

esercitava nella città le 

ARTI MAGICHE

e faceva stupire la gente di Samaria, spacciandosi per un qualcosa di grande.

Tutti, dal più piccolo al più grande, gli davano ascolto,

dicendo: Questi è la “potenza di Dio”, quella che è chiamata “la Grande”

- (Atti degli Apostoli, 8, 9-10) -

Il cabalista mistico e stregone SIMON MAGO è riconosciuto da

moltissimi studiosi come uno dei grandi fondatori dello 

GNOSTICISMO.

SIMONE istituì un SACERDOZIO e una scuola misterica sugli antichi

MISTERI DELLA TRINITÀ

e sulle ARTI OCCUTE, apprese in Egitto e nelle antiche RELIGIONI MISTERICHE.

Era un MAGVS.

SIMONE era un INIZIATORE alle DOTTRINE GNOSTICHE sulla TRINITA' MISTERICA SOLARE e

mescolò con grande perfidia ed abilità i MISTERI DELLA TRINITÀ EGIZIA 

con il culto cristiano che si era conservato MONOTEISTICO fino ad allora.

Fondò una SCUOLA MISTERICA a ROMA.

- SAN NICOLA - SAN PATRIZIO -

Sotto: "san nicola" rappresentato come un "dio sole":

Il mito di BABBO NATALE è stato a lungo associato agli antichi culti di

SAN NICOLA e SAN PATRIZIO.

"il culto di San Nicola fu certamente quello più intenso,

ci furono 2.137 chiese dedicate a Nicola solo in Francia, Germania e Paesi Bassi prima dell'anno 1500"

- (Jones, Charles W. "Knickerbocker Santa Claus." -

- The New-York Historical Society Quarterly , ottobre 1954, Volume XXXVIII Numero Quattro, p.357) -

Folklore e leggenda circondano le figura di questi "santi" perché dietro queste figure si nasconde il

CULTO DI SATANA.

Le favolette cattolico-romane dicono che PATRIZIO avrebbe portato

 "il culto dei cristiani e la TRINITÀ" e avrebbe usato il trifoglio per "spiegare il concetto della trinità ai pagani".


Questa è una colossale sciocchezza perché

 il CULTO TRINITARIO e simboli come quello del TRIFOGLIO erano perfettamente conosciuti dai pagani.

La più antica divinità CELTICA, la TRINITÀ CERNUNNO o LUGUS era rappresentata proprio dal 

TRIFOGLIO.

I Celti adoravano l'antica TRINITÀ LUGUS, "TRE IN UN SOLO DIO".

I TRE erano TARANIS IL PADRE, ESUS IL GUERRIERO e TEUTATES.

MAEWIN SUCCAT

non era un cristiano e non portò certamente "il culto dei cristiani", venne invece mandato da

PAPA CELESTINO.

Ancora una volta cristianesimo e paganesimo vennero mescolati in un minestrone grottesco e

l'antica CROCE CELTICA DI BAAL

divenne simbolo di un presunto "cristianesimo Celtico".

 

- LA TRINITÀ NATALIZIA -

- ODYN - THOR - FREYA -

BABBO NATALE è una figura che deriva dal culto della TRINITÀ NORDICA:

- ODYN PATER - THOR - FREYA -

THOR IL FIGLIO è sempre rappresentato come il "furioso guerriero", il massacratore che

ESERCITA TUTTO IL POTERE DEL PADRE E GLI RENDE ONORE.

I ragazzini sono bombardati ogni singolo giorno con questa propaganda.

- LA TRINITÀ NATALIZIA -

- BABBO NATALE - KRAMPUS - SANTA LUCIA -

Sotto: SANTA (SATAN) e KRAMPUS, una COSA SOLA:

Queste TRADIZIONI ANTICHE diedero vita al mito di BABBO NATALE che anticamente era strettamente

 legato ad una TRINITÀ composta dal "BABBO NATALE", dal bellicoso KRAMPUS e dalla

luminosa, splendente "SANTA LUCIA", "PORTATRICE DI LUCE".

Queste TRE FIGURE formavano un UNICUM e operavano insieme, si fondevano e confondevano.

- KRAMPUS SCATENATO -

La figura di "SANTA","BABBO NATALE", era inizialmente associata ad

AIUTANTE GUERRIERO, KRAMPUS SCATENATO.

Queste figure sono strettamente legate e USCIVANO SEMPRE INSIEME perché di fatto erano una cosa sola.

KRAMPUS era totalmente FUNZIONALE al culto del "BUON PADRE" e alla

"SANTA LUCIA, PORTATRICE DI LUCE".

"Posso solo concludere che il vero precursore del moderno Santa Claus

 altro non è che il mitologico

AIUTANTE OSCURO,

vaga reminiscenza dell'antico spirito sciamanico della natura HERNE - PAN"

- [T. Van Renterghem, When Santa Was a Shaman - Llewellyn Publications, 1995, p 95] -

KRAMPUS IL CORNUTO era COLUI CHE PORTA LE CATENE, l'INCATENATO.

Questa figura è terribilmente simile a quella del CERN, il CERNUNNO dei CELTI.

KRAMPUS IL CAPRONE esercitava il POTERE del "BUON PADRE" e

doveva sostanzialmente condurre TUTTI a lui.

KRAMPUS spaventava e puniva i "cattivi" ma il "BUON PADRE" consolava e riempiva di doni

COLORO CHE OBBEDIVANO E GLI RENDEVANO CULTO.

KRAMPUS RAPIVA I BAMBINI ma il"BUON PADRE" li coccolava, li proteggeva.

"PAN è uno dei nomi infernali di SATANA"

- [A. LaVey, The Satanic Bible - Avon Books, Inc., 1969 p. 144] -

KRAMPUS HA IL FLAGELLO (figura OSIRIDEA) e punisce "i bambini cattivi".

"SANTA" HA IL PASTORALE (figura OSIRIDEA) e "premia" i "bambini buoni".

Il BABAU e il "BUONO" sono due lati della stessa medaglia.

Di fatto, il "CATTIVO" fa il gioco del "BUONO" e porta i bambini verso un FALSO PADRE, è

  un INGANNO, una TRAPPOLA.

FLAGELLO e PASTORALE sono infatti gli SCETTRI DELL'OSIRIDE, figura egizia e pagana

del "grande padre", il "DIO-SOLE", OSIRIDE.

Anche la MITRA che "babbo natale" porta in testa ha origini egizie e babilonesi.

Il PASTORALE è il SERPENT CROSIER, il NEKHEKH, simbolo del

POTERE DEL SERPENTE DELLA "CONOSCENZA".


Il SERPENTE è spesso visibilissimo su molti PASTORALI dell'istituzione di potere cattolica romana.

(vedi CAPITOLO)






- SANTA LUCIA -

Dietro il mito di "SANTA LUCIA" si nasconde, ancora una volta, il CULTO DI SATANA

 considerato come LUCIFERO, "PORTATORE DI LUCE".

La LUSSI (LUCE) era LO SPIRITO-FEMMINILE a capo del CORTEO della LUSSIFERADA.

LUSSI incarna la GRANDE MADRE e LO SPIRITO DELLA SOPHIA, la terza figura della

TRINITÀ MISTERICA.

LUSSI è la FREYA della TRINITÀ nordica.

- BABBO NATALE - SANTA KLAUS -

Non è difficile comprendere che BABBO NATALE - SANTA KLAUS è una squallida imitazione

del PADRE CELESTE.

Il LADRO non viene se non per RUBARE e DISTRUGGERE.


- BABBO NATALE - SATURNUS -

"Gli antichi Romani celebravano il NATALE in una festa pagana chiamata i

SATURNALI.

Accadeva ogni anno, intorno all’inizio dell’inverno, o nel solstizio invernale"

- Dr. William Gutsch, presidente del Museo Americano di Storia Naturale -

- citazione del 18 Dicembre 1989 - giornale di Westcheste - New York, The Reporter Dispatch -

La FESTA DEL NATALE è

strettamente legata agli antichi SATURNALI, un ciclo di festività PAGANE della religione romana e ai

RITI MITRAICI DELLA NASCITA DEL "DIO SOLE".

I partecipanti usavano scambiarsi

L'AUGURIO "IO SATURNALIA",

accompagnato da DONI, detti STRENNE.

I SATURNALI erano totalmente dedicati all'INSEDIAMENTO NEL TEMPIO del

"GRANDE DIO SATURNUS" e

 al ricordo di una mitica

ETA DELL'ORO.

Sotto: SATURNUS con l'ESAGRAMMA sopra la testa:

Durante i festeggiamenti dei SATURNALI veniva 

SOVVERTITO OGNI ORDINE SOCIALE E GLI SCHIAVI POTEVANO

 ESSERE CONSIDERATI "UOMINI LIBERI" (...).

Veniva eletto, tramite estrazione a sorte, un PRINCEPS a cui veniva assegnato

 OGNI POTERE.

Il PRINCEPS era un PAGLIACCIO-BUFFONE, una MASCHERA GROTTESCA,

in genere vestito con colori sgargianti tra i quali spiccava il

ROSSO.

Il PRINCEPS era la PERSONIFICAZIONE di una DIVINITA' INFERA ed era associato allo stesso

 SATURNO.

 
Sotto: KAROL WOJTYLA con il SATURNO in testa:

In questo PRINCEPS possiamo trovare uno dei primi riferimenti al moderno BABBO NATALE.

I SATURNALI erano caratterizzati da GRANDI BANCHETTI (con portate gargantuesche),

 ORGE e SACRIFICI UMANI.


La "grande patria" del "dio antico" era SATURNIA, quella terra che oggi chiamiamo "ITALIA".

"SATURN wandered to ITALY, where he ruled as KING in the

GOLDEN AGE and gave the name SATURNIA to the country"

- (Encyclopedia Britannica, "Saturn," p. 231) -



Sotto: Il SATURNO (cappello usato dal cosidetto "santo padre" romano):

Sotto: Idolo del Brasile, dito medio saturnale colpito da fulmini:


"Nel quinto secolo la chiesa Occidentale ordinò che la festa fosse celebrata nel giorno

dei RITI MITRAICI

riti Mitraici della nascita del sole e alla chiusura dei Saturnali,

poiché nessuna conoscenza certa della nascita di Cristo esisteva"

- Enciclopedia Britannica -

 "Nel mondo Romano i Saturnali (17 di Dicembre) erano un tempo di divertimento e di scambio di regali.

 Il 25 Dicembre era anche considerato come la data di nascita del mistero Iraniano del

DIO MITRA.

 Nel Nuovo Anno Romano (1 di Gennaio), le case erano decorate con verde e luci,

ed erano offerti regali ai bambini e ai poveri.

A queste osservanze vennero aggiunti i riti Natalizi Germanici e Celtici,

quando le tribù teutoniche penetrarono nella Gallia, in Bretagna e nell’Europa centrale"

- (Enciclopedia Britannica, 15ma Edizione. Vol. ΙΙ, p. 903) -







BABBO NATALE viene chiamato BABBO, proprio come il presunto "SANTO PADRE" che siede a ROMA,

città sacra dell'antica SATURNIA (parte della moderna ITALIA), la "terra di saturno".

Il "SANTO PADRE" porta il SATURNO IN TESTA.

Sotto: Ratzinger con il SATURNO in testa:

Queste non sono coincidenze. Il NATALE è infatti una delle feste più importanti

del CATTOLICESIMO-ROMANO e del PAPATO.

"Ma VOI non chiamerete NESSUNO SULLA TERRA

"VOSTRO PADRE"

poiché UNO SOLO è il VOSTRO PADRE, quello celeste"

- (Matteo 23,8) -

- BABBO NATALE - WOTAN - ODYN -

BABBO NATALE è  il DIO WOTAN - ODYN, il "PADRE ERRANTE" che ha

DONATO UN SUO OCCHIO PER RICEVERE LA CONOSCENZA.

ODYN porta il SATURNALE.


ODYN, il "GRANDE PADRE" BATTEZZA nel nome della TRINITÀ MISTERICA 666, con le

TRE DITA ALZATE (MANO PANTEA).

 


ODYN viene sul suo CAVALLO BIANCO (si tratta in realtà di un animale demoniaco),

patetica caricatura del RE dei re.

Tutto è rimasto immutato nei secoli. Coloro che festeggiano il NATALE, nello

SPIRITO DEL NATALE stanno rendendo culto al SATANA e al

"SANTO PADRE" di Roma, nello SPIRITO DELL'ANTICRISTO.

- SANTO PADRE - BABBO NATALE -

"BABBO NATALE", il "PADRE SATURNO", il "PADRE ODINO" e il "SANTO PADRE" di Roma,

sono tutte CARICATURE SATANICHE del VERO e UNICO DIO PADRE.

"il PAPA è il NOSTRO SANTO PADRE"

- Catholic National -

"e allora il PAPA sarà PADRE DEL MONDO INTERO"

 - Luigi Orione -


Il "SANTO PADRE" dei pagani è il rappresentante ultimo e massimo dei

MISTERI DI SATURNO, LO IEROFANTE.

-

Il "SANTO PADRE" è l'erede dei MISTERI ANTICHI e non certamente il "vicario di Cristo".

La parola BABBO significa "PADRE".

La parola PAPA significa "PADRE".

 

"Tutti gli uomini riconosceranno il PAPA come PADRE UNIVERSALE,

RE DI TUTTI i popoli"

- Profezia del XIX secolo, l'Estatica di Tours -

BABBO NATALE è "COLUI CHE SCENDE DAL CIELO", è

il "padre generoso" dispensatore di "grandi doni" e "ricchezze".

 IL DIS-PATER.

BABBO NATALE è il "padre buono" che "vuole tanto bene a tutti",

caricatura mostruosa di DIO, il VERO PADRE dei cieli.


- PREGATE BABBO NATALE CHE VI PORTA I DONI -

A molti bambini è stato vergognosamente insegnato che bisogna PREGARE BABBO NATALE per "ricevere i doni":


"La fiction gioca un ruolo importante in qualsiasi programma religioso,

 dal momento che la mente soggettiva è poco selettiva nei confronti di ciò che immagazzina.

Pertanto, la fiction è utilizzata come arma magica nel satanismo"

- [A. S. LaVey, The Satanic Rituals, p. 15, 27] -

Allo stesso modo, moltissimi IDOLATRI PREGANO un sedicente "SANTO PADRE" seduto a Roma.

Questo è PURO PAGANESIMO.


La PREGHIERA è legata al culto e la Bibbia ci dice che esiste

UN SOLO "PADRE SANTO" e che SOLO a DIO si deve il CULTO.

Non è affatto possibile avere o seguire due "PADRI":

"...poiché UNO SOLO è il VOSTRO PADRE, quello celeste"

- (Matteo 23,8) -

LE PAROLE DI DIO DEVONO ESSERE ASCOLTATE. QUESTO NON E' UN GIOCO O UNO SCHERZO,

la figura del "babbo natale" e la figura del "papa" sono CARICATURE SATANICHE

 del PADRE CELESTE, il VERO E UNICO DIO.

"Perché non comprendete il mio linguaggio? Perché non potete dare ascolto alle mie parole,

voi che avete per PADRE IL DIAVOLO, e volete compiere i desideri del PADRE VOSTRO.

Egli è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui.

Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e PADRE della menzogna.

A me, invece, voi non credete, perché dico la VERITA'"

- Giovanno 8:42 -

"SANTA", non casualmente, era sempre accompagnato dalla

  CROCE DI BAAL, LA GRANDE CROCE ROSSA TEMPLARE.

- SATURNO DIVORA I SUOI FIGLI -

- MOLOCH -

"Dice il Signore: Non darai i tuoi figli perché vengano offerti a MOLOC"

- Lev 18:2 -


E' certamente terribile MENTIRE AD UN BAMBINO e TRADIRLO insegnandogli

ad amare un "BABBO NATALE" o un

"SANTO PADRE" seduto a Roma invece di parlargli di Gesù Cristo.

Il SATURNO è infatti DIVORATORE e

 I BAMBINI VENIVANO A LUI OFFERTI IN SACRIFICIO.

 "I FENICI OGNI ANNO SACRIFICAVANO I LORO

 AMATI E UNIGENITI FIGLI A CRONOS O SATURNO"

- Eusebio -

SATURNO era infatti considerato come "COLUI CHE DIVORA I SUOI FIGLI".

Sotto: SATURNUS divora i suoi figli:

"LO SPIRITO DI SATURNO E' SATANA"

- (Marrs: Mystery Mark , p. 69 -

Nel periodo dei SATURNALI

gli uomini "liberati" si lasciavano trascinare nei banchetti gargantueschi, nelle ubriacature,

nelle feste e nelle orge più sfrenate, diventando simili a bestie senza ragione.

Al SATVRNVS, MOLOCH, BAAL venivano

OFFERTI DEI BAMBINI CHE VENIVANO RAPITI E BRUCIATI VIVI.

"Ora, questo è in esatto accordo con il carattere del

GRANDE CAPO DEL SISTEMA DEL CULTO AL FUOCO.

NIMROD, come RAPPRESENTANTE IN TERRA DEL FUOCO DIVORATORE

a cui si offrivano vittime umane,

specialmente bambini, in sacrificio, era considerato come

IL GRANDE DIVORATORE DI BAMBINI.

Era, naturalmente, il

VERO PADRE DI TUTTI GLI DEI BABILONESI

e perciò, con questo carattere fu considerato dopo universalmente.

Come PADRE DEGLI DEI ricevette, come abbiamo visto, il nome di CRONOS e

tutti sanno che la storia classica di CRONOS era proprio questa,

 che, “divorava i suoi figli appena nascevano” (Dizionario Classico Lempriere, “Saturno”)

Questa leggenda ha un significato più amplio e profondo; ma applicata a

NIMROD o il CORNUTO

 si riferisce solo al fatto che, come

RAPPRESENTANTE DI MOLEOK O BAAL,

 le offerte più accettate nel suo altare erano i NEONATI.

 Abbiamo un’ampia e triste evidenza su questo argomento dai documenti dell’antichità"

- Le due Babilonie, di Alexander Hislop, pagina 231 -

 



Proprio i PEZZI STRAZIATI dei CORPI di BAMBINI PICCOLI 

venivano APPESI AGLI ALBERI ove restavano ad oscillare al vento,

il ricordo di questo orrore venne tramandato negli "OSCILLA", piccole decorazioni che venivano appese ai sempreverde.

- L'ALBERO DI NATALE -

"Così dice l’Eterno:

Non imparate a seguire la via delle nazioni

poiché i COSTUMI dei popoli sono VANITÀ: infatti

UNO TAGLIA  UN ALBERO DAL BOSCO,

 il lavoro delle mani di un operaio con l’ascia.

Lo ADORNANO d’argento e d’oro, lo fissano con chiodi e martelli perché non si muova.

Stanno diritti come una palma e non possono parlare; bisogna portarli, perché non possono camminare.

Non abbiate paura di loro, perché non possono fare alcun male, né è in loro potere fare il bene"

- Geremia 10:2-5 -

Questa descrizione del moderno albero di Natale è molto chiara.

Dio direttamente si riferisce a esso come «la via delle nazioni».

In modo altrettanto diretto, Egli ordina al Suo popolo di

 «Non imparate a seguire la via delle nazioni»,

 chiamando questi costumi «VANITÀ».

Dopo la morte di NIMROD (altra figura di OSIRIDE, ODYN...)

(I MASSONI si dicono infatti i "FIGLI DELLA VEDOVA")

SEMIRAMIS, ispirata da satana, realizzò il suo capolavoro malvagio.

Dichiarò che NIMROD sarebbe RITORNATO IN VITA nel "DIO SOLE" (TAMMUZ).

Nel giorno del 25 dicembre gli uomini lo avrebbero sempre ADORATO IL BAMBINO come

 "DIO SOLE INVINCIBILE".

Non dimentichiamo che il DIO SOLE MISTERICO BABILONESE era legato al NUMERO 666.

A Roma quell’albero era l'abete del

"die natali invicti solis".

Questo ALBERO era anche rappresentato come un "PALO SACRO",

chiarissima rappresentazione FALLICA del membro di NIMROD.



L'ALBERO DI NATALE rappresenta l'ALBERO SEFIROTICO DELLA CONOSCENZA

 con IL SERPENTE ATTORCIGLIATO.

Questo "albero" rappresenta l'uomo e la VIA che tutti gli INIZIATI hanno seguito per INNALZARSI e "DIVINIZZARSI".



- LE STELLE DEL NATALE -

Sotto: TALISMANO di SATURNO:


"AVETE PRESO CON VOI LA TENDA DI MOLOCH

E LA STELLA DEL "DIO" REFAN,

SIMULACRI CHE VI SIETE FABBRICATI PER ADORARLI! "

- ATTI 7,43 -

“In the hierarchy of the planet-gods, the HEXAGRAM represented SATURN, or SALEM”

– Jewish symbolic art by Abram Kanof, p.78 -

REFAN, REMPHAN, CHIUN sono tutti nomi che indicano lo stesso "dio SATURNUS".


“Turn to the West and draw the invoking

HEXAGRAM OF SATURN"

- Golden Dawn Tradition Qabalah – Dare to Make Magic, p. 55 -





Il PENTALFA e l'ESAGRAMMA sono tra i simboli più importanti della MASSONERIA e sono strettamente legati

al culto di BAAL, SATURNO, SHIVA.


- LA GRANDE STELLA IN CIMA ALL'ALBERO -

- SATANA E E LA SUA BESTIA -

Sotto: il PENTALFA di YULE:

E' naturalmente SATANA, presunto "PORTATORE DI LUCE" che offre questa "via di illuminazione".

Sotto: "LO SPIRITO DEL NATALE  presente" nel racconto "A CHRISTMAS CAROL":

LA CONOSCENZA DEL SERPENTE ANTICO E' LETALE,

è un catastrofico inganno perché L'UOMO NON e' DIO.


Il "portatore della FIACCOLA" dona la "CONOSCENZA COMPLETA" alla SUA BESTIA,

 l'uomo che vuole farsi dio.

La STELLA che viene posta dai PAGANI in cima alla "piramide", all'ALBERO DI NATALE,

non è altro che il PENTALFA MASSONICO.

Il CEPPO DI NATALE che si portava, la notte del 24 dicembre, spoglio di tutti i suoi rami nell’atrio

per esservi bruciato, rappresentava NIMROD morto dopo l’esecuzione della sua condanna.


Sotto: bozzetti di Giovanni Pelosini per i "tarocchi della Spirale mistica"

L'albero simboleggiava l'IMMORTALE NIMROD che,

RITORNATO ALLA VITA, avrebbe trionfato sui suoi nemici, il "sole risorto ed invincibile",

 la grande "STELLA" (l'uomo divinizzato) sopra la PIRAMIDE, la TORRE RICOSTRUITA DI BABILONIA.

LA STELLA IN CIMA ALL'ALBERO

è il simbolo dell'"AUTODIVINIZZAZIONE DELL'UOMO", l'APOTEOSI DELL'INGANNO,

 la promessa BUGIARDA di SATANA:

"NON MORIRETE AFFATTO, DIVENTERETE COME DIO"

L'UOMO CHE VOLEVA FARSI DIO e ha cercato la luce nel suo abisso è diventato

BESTIA DI SATANA.

Sotto: SATURNUS divora i suoi figli:

Sotto: metal band "Wojtyla":

- SATAN KLAUS - SATAN -

Sotto: Idolo di Basilisk (Basilea):

Il NATALE è l'antico YULE, la festa del "DIO SOLE SATANA", il solstizio d'inverno.

"Il DIO DEL SOLE è LUCIFERO"

- Epperson -

Gli esoteristi non hanno mai fatto mistero sul fatto che il loro "grande iniziatore" abbia

 ricevuto culto sotto mille maschere e nomi diversi:

"Dobbiamo ricordare che SHIVA, BAAL, MOLOCH e SATURNO sono IDENTICI"

- Helena P. Blavatsky - Isis Unveiled - Vol. 1 , 1877. Pag. 578 -

"LO SPIRITO DI SATURNO E' SATANA"

- Marrs: Mystery Mark , p. 69 -

L'unico "padre" del NATALE è SATANA.

Non è certo difficile comprendere che la parola "SANTA" è un'ANAGRAMMA.

"Molti nomi sacri sono trasmessi all'orecchio del profano sotto forma di parole comuni e

 spesso volgari che lo nascondono

ANAGRAMMATICAMENTE".

- [HP Blavatsky, The Secret Doctrine, Vol. II, pag. 78] -

L'ANAGRAMMA è una pratica molto comune dell'occultismo.

"Non è importante la parola, ma le lettere che la compongono"

- [HP Blavatsky, The Secret Doctrine, Vol. II, pag. 350] -

"L'identità di LUCIFERO e SATANA è spesso rivelato sotto forma di

ANAGRAMMA,

una trasposizione di lettere atta ad oscurare il suo vero nome.

 Nell'esoterismo sono chiamati "BLINDS" e

si ottengono rimescolando le lettere di un nome per nascondere il

 vero significato di una parola ai non INIZIATI"

- Gail Riplinger - New Age Versions -

Uno degli anagrammi più noti in ambito occultistico è il nome di

SANAT KUMARA.

E' il SERPENTE ANTICO, SATANA.

 Non sorprende infatti che molti occultisti stiano oggi annunciando il ritorno di

ESUS NATASANANDA.



"Alcuni new agers fanno corrispondere

SANAT KUMARA a Dio.

E i loro libri di riferimento dottrinali di autori quali Helena Petrovna Blavatsky e

Alice Bailey identificano SANAT KUMARA con Venere, cioè LUCIFERO"

- [C. Cumbey, The Hidden Dangers of the Rainbow - p. 138] -

"Tra i personaggi descritti dalla New Age c'è un essere chiamato

SANAT KUMARA.

SANAT è naturalmente un riferimento velato a SATANA,

 benché i maestri New Age ritengano che la nuova forma espressiva possa alleviare le

 preoccupazioni di coloro che non sono ancora pronti a riconoscere SATANA

 come loro SIGNORE e MESSIA.

- [Texe Marrs, Dark Secrets of New Age - pp 79-80] -

"Gli dei della New Age includono

 SANATANA e SANATSIYATA"

- Gail Riplinger - New Age Versions -

In "The Drama Before Shakespeare", l'autore Frank Ireson descrive l'antico gioco di società: Miracle Play.

 La descrizione che traccia del personaggio del diavolo è quella di una maschera "ispida, pelosa",

la caratteristica esclamazione del personaggio, al momento della entrata in scena, era:

"OH OH OH"

"In questi giochi, l'entrata in scena del

DIAVOLO,

 nota come 'furia del diavolo' è

 contraddistinta dalla esclamazione: "Oh! Oh! Oh!"

- [P. Siefker, Santa Claus, Last of the Wild Men: The Origins and Evolution of Saint Nicholas

- McFarland & Company, Inc., 1997, p 69] -

La TRIPLA ESCLAMAZIONE  fu coniata nel corso del Basso Medioevo e deriva da un vecchio gioco

 inglese chiamato Bomelio:

"Chi è arrivato? Ti scongiuro, spirito immondo, torna all'inferno!

Oh! Oh! Oh!

IL DIAVOLO, IL DIAVOLO!

Viene, viene, viene su di me"

- [R. Dodsley, Select Collection of Old English Plays, vol. VI. Progetto Gutenberg Ebook] -


"A wink of his eye, and a twist of his head,

soon led me to know I had nothing to dread"

- the Night Before Christmas, Clement C. Moore -

"Il fatto è che

SANTA CLAUS e SATANA

 sono alter ego, fratelli, hanno la stessa origine.

Superficialmente le due figure appaiono opposte, ma sotto la superficie condividono lo stesso gene,

ed entrambi conservano gli stessi simboli"

- [P. Siefker, Santa Claus, Last of the Wild Men: The Origins and Evolution

of Saint Nicholas - McFarland & Company, Inc., 1997, p 6] -

Lo stessa figura è riuscita a farsi adorare dietro mille maschere diverse e questo non sorprende

perchè la Bibbia ci dice che satana è:

"IL DIO DI QUESTO MONDO"

che "ha accecato le menti, affinché non risplenda loro la luce del vangelo della gloria di Cristo,

che è l'immagine di Dio".


 

- THE GOLDEN AGE OF SATVRNVS --

- - L'ERA DELL'ACQUARIO -


SATURNO, "dio del tempo", rappresentava anche il "GOLDEN AGE",

l'ordine antico prima del diluvio ove regnavano i TITANI.

Secondo le DOTTRINE MISTERICHE l'età dell'oro, l'età di SATURNO, è destinata a RITORNARE.

Questa "NUOVA ERA"  è la cosiddetta

NUOVA ERA DELL'ACQUARIO

NOVUS ORDO SECLORVM.

"Il vecchio mondo è crollato e il nuovo non è ancora nato [...].

 Oggi nei tempi travagliati che viviamo, annunciatori della fine del ciclo,

l'abominevole Era dei Pesci volge alla fine e attendiamo il sorgere dell'Era dell'Acquario

che inaugurerà un nuovo, grande, inizio"

- " Loggia massonica -La Perfetta Amicizia- di Rennes, Francia. 28 febbraio 1994 -

E' necessario ricordare che per gli occultisti questa

"NUOVA ERA DI PACE E SICUREZZA"

NON PREVEDE i cristiani.

Moltissimi esoteristi hanno chiaramentre fatto sapere che nel

NUOVO ORDINE MONDIALE

non potranno entrare coloro che credono in Gesù Cristo.

E' prevista infatti una cosiddetta "PURIFICAZIONE", una SELEZIONE...













 

RITORNA AD ALARMA HOME