"IL FUOCO SOLARE, IL DIO SOLE, L'IMPERSCRUTABILE DIO VELATO,

IL DEUS ABSCONDITUS,

RAPPRESENTA IL MISTERO PIU' ALTO DELLA CONFRATERNITA MASSONICA.

ESSO E' IL SIMBOLO DELLO SPIRITO FATTO MATERIA,

CHE SORTISCE DALL'UNIONE DELLE DUE OPPOSTE NATURE IN ESSO PREESISTENTI;

E' L'INOPINABILE PRODIGIO CHE RIUNISCE IN SE' I CONTRARI,

IL TRIPLICE, L'ANDROGINO, E' INSOMMA L'UNITA',

LA STESSA CHE E' RIPROPOSTA NEL PANE E NEL VINO DEL

SACRAMENTO EUCARISTICO E NEL GRAAL,

CUSTODITO DAI DODICI TEMPLARI NELLA TRADIZIONE GERMANICA"

 - Massoneria - Corpo di Satana -

- LA SCACCHIERA -

"FEDE NELLA NOSTRA SACRA, ALTISSIMA ED INVIOLABILE  TRINIT"

- Úsoterisme maconnique -

Il culto a Satana, il "divino androgino", il Triplice, la TrinitÓ associata al numero misterico 666 era diffuso in tutto il mondo.

Tra le tante simbologie di questo antichissimo culto pagano troviamo

LA SCACCHIERA

Il bianco e nero della scacchiera rappresentano gli opposti.

Mille simboli diversi, adorati nei secoli dagli uomini, rappresentano la stessa identica cosa.

Sopra la scacchiera troneggia la coincidenza degli opposti, il Bafometto adorato dai Templari.

Sotto: Iside TrinitÓ - Esoterismo Massonico:

Sotto: Loggia Massonica e Chiesa Cattolica dell'"immacolata concezione"

Se la fede Cristiana Ŕ fondata unicamente su Ges¨ Cristo

la religione misterica massonica, come la religione cattolica-romana Ŕ

 fondata sulla TrinitÓ, le "tre colonne", le "tre luci".


l- LA REGINA SULLA SCACCHIERA -


"E GLI UOMINI ADORARONO IL DRAGO PERCHE'

AVEVA DATO IL SUO POTERE ALLA BESTIA"

- Apocalisse 13 -

Il "bianco-nero" sono del tutto complementari al "rosso-blu", questi codici vengono utilizzati nelle socieÓ segrete per indicare la Fenice, la Capra di Mendes.

"LA FENICE E' NASCOSTA NELL'AQUILA E LE SOMIGLIA,

CON ALCUNE DIFFERENZE, LE PIUME DELLA SUA CODA SONO BLU E ROSSE

E' UN SEGNO POTENTE DEGLI ORDINI SEGRETI DEL MONDO"

- Manly P. Hall 33░ Degree -

Sotto: l'immagine della "divine mercy":


"LA NOSTRA VERGINE CELESTE E' LA MADRE DEGLI DEI E DEI DEMONI.

E' LA DIVINITA' BENEFICA E AMOROSA.

IN REALTA' NEI TEMPI ANTICHI IL SUO NOME ERA

 LUCIFERO O LUCIFERIUS.

E' LA LUCE DIVINA E TERRENA,

IL GRANDE SPIRITO E SATANA ALLO STESSO TEMPO"

- esoterista e massone H. P. Blavatsky -

La grande scacchiera Ŕ evidentissima nei bozzetti di Adolf Hyla, sopra il bianco ed il nero troneggia "l'immagine della divina msericordia".


 



RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE