"che tradotto vuol dire:

"DIO CON NOI"

 - Matteo 1,21 -


attenzione!

"Perché si sono infiltrati fra di voi certi uomini empi

(per i quali già da tempo è scritta questa condanna)

che volgono in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro

UNICO PADRONE

 e

SIGNORE GESU' CRISTO"

- (Giuda 4) -


Come si può leggere,

per coloro che negano il nostro UNICO Padrone e Signore Gesù Cristo è attesa una condanna.

Gesù Cristo, Yeshua viene definito UNICO PADRONE e

questo è certo importante se si considera che il

NOSTRO PADRONE E' DIO ONNIPOTENTE, IL PADRE ETERNO.

"Poi udirono il Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno"

- Genesi 1,8 -

COLUI CHE PARLA NEL GIARDINO E' LO STESSO SIGNORE DIO CHE SIEDE

 SUL TRONO IN APOCALISSE, NON VE NE SONO ALTRI:

«Ecco, io faccio nuove tutte le cose»; e soggiunse: «Scrivi, perché queste parole sono certe e veraci.

Ecco sono compiute!

Io sono l'Alfa e l'Omega,

il Principio e la Fine.

A colui che ha sete darò gratuitamente

acqua della fonte della vita.

Chi sarà vittorioso erediterà questi beni;

IO SARO' IL SUO DIO ED EGLI SARA' MIO FIGLIO"

Ma per i vili e gl'increduli, gli abietti e gli omicidi, gl'immorali, i fattucchieri, gli idolàtri e per tutti i mentitori è

riservato lo stagno ardente di fuoco e di zolfo. È questa la seconda morte»

- Apocalisse 21,5 -

Una condanna terribile attende coloro che

NEGANO

L'UNICO PADRONE E SIGNORE.

Come la Bibbia chiaramente annunciava, un numero sempre maggiore di persone sta oggi

NEGANDO APERTAMENTE IL VERBO VENUTO NELLA CARNE,

IL NOSTRO PADRONE,

IL PADRE ETERNO, L'IDDIO VIVENTE E VERO  MANIFESTATO NELLA CARNE.

Come la Bibbia chiaramente annunciava, un numero sempre maggiore di persone sta oggi

RINNEGANDO L'UNICO SIGNORE.

Per amore di filosofie contorte, attraverso lunghi e vani ragionamenti,

 queste persone cercano in ogni modo di trascinare con loro altri sprovveduti,

arrivando a negare quello che la stessa Parola di Dio afferma invece con grande chiarezza:

IL SIGNORE, IL FIGLIO DI DIO, E' VERO DIO, L'UNICO, IL PADRE ETERNO.

- IL PRIMO E L'ULTIMO, L'ETERNO -

Il Figlio di Dio afferma di SE STESSO:

 IO SONO

--------------------------

"IO E IL PADRE SIAMO UNO"

- Giovanni 10,30 -

PIACCIA O NON PIACCIA, LO SI VOGLIA ACCETTARE O MENO.

LO SI COMPRENDA O MENO.

Non importa quello che possiamo o non possiamo capire, dobbiamo accettare e credere.

Uomini malvagi hanno DISTRUTTO tutto questo, a loro rovina:

"Ascoltami, o Giacobbe, e Israele, che IO ho chiamato.

IO SONO COLUI CHE E' E IO SONO IL PRIMO E SONO PURE L'ULTIMO"

- (Isaia 48:12) -

A parlare nell'antico Testamento è chiaramente il Padre Eterno, l'unico vero Dio.

"IO SONO L'ALFA E L'OMEGA", dice IL SIGNORE DIO, "colui che è, che era e che viene,

L'ONNIPOTENTE

- (Apocalisse 1:8) -

A parlare nel nuovo Testamento è chiaramente il Padre Eterno, l'unico vero Dio, Dio non cambia.

- COLUI CHE CREA -

Il primo capitolo del vangelo di Giovanni ci spiega in modo molto chiaro ed esaustivo che

Yeshua, Gesù E' LA PAROLA (LOGOS) e

che TUTTE LE COSE sono state fatte per mezzo di LUI, della PAROLA.

“Nel principio era LA PAROLA e la Parola era presso DIO, e

LA PAROLA E' DIO"

"Tutte le cose sono state fatte per mezzo di LUI (la Parola), e senza di LUI

nessuna delle cose fatte è stata fatta”

- (Giovanni 1:1-3) -

Se poi andiamo al versetto 14 viene detto:

“E LA Parola SI E' FATTA CARNE ED HA ABITATO IN MEZZO A NOI" e

noi abbiamo contemplato la SUA GLORIA,

come gloria dell'unigenito proceduto dal Padre, piena di grazia e di verità”

- (Giovanni 1:14) -

E' certamente (e senza possibilità di errore) Yeshua la

"PAROLA CHE HA ABITATO IN MEZZO IN NOI".

Questi passi oltre a mostrarci che Yeshua è Dio, il Verbo manifestato nella carne,

ci dicono che tutte le cose sono state create per mezzo di Lui,

ovvero della Parola, a sostegno di ciò vi è il seguente passo:

“poiché IN LUI sono state create tutte le cose, quelle che sono nei cieli e quelle che sono sulla terra,

le cose visibili e quelle invisibili: troni, signorie, principati e potestà tutte le cose sono state create

per MEZZO DI LUI e in vista di LUI.

EGLI è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in LUI"

- (Colossesi 1:16-17) -

Alla luce delle scritture sopraccitate, che ci mostrano che IN LUI sono state create TUTTE le cose,

quelle visibili come quelle invisibili, come possiamo NEGARE che LUI (il Verbo)

E' IL CREATORE E L'ETERNO, PADRE ONNIPOTENTE?

Per quanto lo si voglia negare il rischio spirituale di declassare, sminuire

 L'IDDIO VIVENTE MANIFESTATO NELLA CARNE

ad una sorta di "dio minore", un "dio subalterno" un "dio importante ma meno importante di...",

"una COMPONENTE di..." è

MOLTO CONCRETO E MOLTO PERICOLOSO, PER MOLTI, MOLTISSIMI...

Per quanto lo si voglia negare il rischio spirituale di DIVIDERE, SEPARARE e NEGARE che:

"IO E IL PADRE SIAMO UNO"

- Giovanni 10,30 -

è molto concreto ed è un errore fatale.

VI SONO FORSE MOLTI "ETERNI"? MOLTI CREATORI? VE NE SONO DUE? DUE IN UNO?

 VE NE SONO TRE? TRE IN UNO? VE NE SONO CINQUE?

CHI E' DUNQUE IL CREATORE? CHI HA CREATO DUNQUE TUTTE LE COSE?

DIO ONNIPOTENTE ED ETERNO.

“Così dice l'ETERNO, il tuo Redentore, colui che ti ha formato fin dal seno materno:

"IO SONO L'ETERNO CHE HO FATTO TUTTE LE COSE,

CHE DA SOLO

ho spiegato i cieli e ho distesa la terra, chi era con me?”

- (Isaia: 44: 24)

Difficile da comprendere?

L'ETERNO HA FATTO DA SOLO TUTTE LE COSE.

Molti "teologi", "dottori", "sapienti" e "pensatori" hanno immaginato, dedotto e

formulato pensieri, dottrine, teoremi, dogmi per "descrivere" DIO,

 guerre ed omicidi sono stati compiuti nel nome di astruse dottrine ma quando parliamo di DIO dovremmo tutti essere umili e

 FERMARCI a quello che è scritto, senza togliere, SENZA AGGIUNGERE, senza dividerci e DIVIDERE:


Si parla proprio del Signore e il Signore è il DIO VERO, UNICO.

Non possiamo andare OLTRE, non possiamo ipotizzare oltre.

Non dobbiamo creare nuove parole. Non dobbiamo teorizzare o costruire ipotesi, non dobbiamo "dedurre che"...

Dobbiamo TUTTI ASCOLTARE quello che DIO ci dice.

E' YESHUA, GESU' CRISTO STESSO A CONFERMARE:

"IO E IL PADRE SIAMO UNO"

- Giovanni 10,30 -

Non ha alcuna importanza COME noi uomini vogliamo inutilmente

cercare di "descrivere", "catalogare", "schematizzare" tutto questo.

Chi va OLTRE quello che è scritto lo fa davvero a suo rischio e pericolo.

"Ma io vi dico che di OGNI PAROLA INFONDATA gli uomini renderanno conto nel giorno del giudizio;

 poiché in base alle TUE PAROLE sarai giustificato e in base alle TUE PAROLE sarai condannato"

- 1 Corinzi 2,1 -

 Invece di fabbricare inutili parole e teoremi...

invece di dividerci in mille gruppi con mille "teorie" e "dottrine"... dovremmo invece UMILMENTE

ADORARE DIO... e accettare QUELLO CHE LUI DICE.

Chi è dunque quell'uomo così PRESUNTUOSO da voler DIVIDERE il Padre e il Figlio se é

IL VERBO ad affermare:

"IO E IL PADRE SIAMO UNO"

- Giovanni 10,30 -

Chi è quell'uomo che PENSA INUTILMENTE di sapere di più di quanto l'Agnello di Dio afferma?

Vani sono i ragionamenti dei TESTIMONI DI GEOVA e di tutte quelle persone che, come loro, hanno tentato

per SECOLI di affermare e far credere il falso... ovvero che Yeshua sarebbe solo un uomo,

una sorta di "dio minore", un "dio tra tanti dèi", "una persona tra altre della divinità", un semplice

 "angelo mandato dal VERO DIO-PADRE".

  L'IDDIO VIVENTE E UNICO SI E' MANIFESTATO NELLA CARNE

in Gesù Cristo nostro Signore e Salvatore.

Questo è il mistero centrale di  tutta la Bibbia, il mistero della PIETA'.

"E, senza alcun dubbio, grande è il mistero della pietà:

DIO E' STATO MANIFESTATO IN CARNE,

 è stato giustificato nello Spirito, è apparso agli angeli, è

stato predicato tra i gentili, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria"

- 1 Timotero 3,16 -

Dunque? Gesù è un semplice uomo? un "dio minore"?

 il Figlio di Dio che però è una "seconda persona diversa da DIO PADRE"?

Bisogna smettere di mentire.

LA PAROLA CREATRICE E' DIO. PIENAMENTE DIO. La Bibbia è chiarissima.

Ci sono forse tanti "dii"? NO.

VI E' UN SOLO SIGNORE DIO, il primo e l'ultimo, l'Eterno.

- IO SONO -

Quando DIO si rivela nel roveto ardente dice di essere:

"IO SONO"

eh'yeh asher eh'yeh

(IO SONO COLUI CHE SONO)

Dovremmo chiedere a certi "sapienti" o "teologi":

Di CHI si tratta?

Nessuno può permettersi di fare propri gli appellativi di “IO SONO” e dire di se stesso

“Io sono il primo e l'ultimo”

se non IL PADRE ETERNO, IMMUTABILE, UNICO.

Eppure questi appellativi vengono attribuiti al Salvatore stesso:

“Quando lo vidi, caddi ai suoi piedi come morto.

Ma egli mise la sua mano destra su di me, dicendomi:

«Non temere! IO SONO il primo e l'ultimo,

e il vivente io fui morto, ma ecco sono vivente per i secoli dei secoli, amen

ho le chiavi della morte e dell'Ades”

- (Apocalisse 1: 17-18) -

"E all'angelo della chiesa in Smirne scrivi:

queste cose dice il primo e l'ultimo, che morì e tornò in vita”

- (Apocalisse 2:8) -

Ancora una volta siamo davanti alla chiara testimonianza.

Yeshua insegnò infatti agli uomini a PREGARE DIO NEL MODO GIUSTO. 

In Gesù Cristo noi possiamo VEDERE IL PADRE.

Yeshua COMPIE LA VOLONTA' DEL PADRE PIENAMENTE, umilmente,

sempre al Padre rivolge l'attenzione DIMOSTRANDO di essere IL SOLO VERO MAESTRO:

"Vai verso i miei fratelli e dì loro che io salgo verso il Padre mio e il Padre vostro ,

verso il mio Dio e il vostro Dio"

- (Giovanni, XX, 17) -

NELLA SUA UMANITA'

 (DIO spogliò sè stesso, si manifestò nella carne...)

EGLI rivolge ogni cosa al Padre, lo prega ed è a Lui sottomesso.

Gesù è un uomo? CERTAMENTE SI. E' pienamente uomo. Mangiava, beveva, poteva essere tentato

(ma NESSUNA TENTAZIONE vinse su di Lui...), dormiva...

Gesù è però SOLO un uomo? Assolutamente NO.


- SOLO DIO DEVE ESSERE ADORATO -

Come ben sappiamo le Sacre Scritture ci insegnano

che SOLO DIO può essere adorato e nessun'altro (Matteo 4:10).

Molte persone, accecate dai loro vani ragionamenti, affermano che Gesù non disse mai di essere Dio e

 che a Lui, non essendo Dio, non spetti ADORAZIONE...

E' davvero così?

I Testimoni di Geova affermano che Gesù non fu mai adorato e "insegnano" che

nella TDM (traduzione del nuovo mondo) il verbo greco “PROSKUNEO” significa sia “adorare” che “rendere omaggio”,

così i “Testimoni di Geova” quando si tratta di Dio, traducono questo verbo con “adorare”,

mentre solo quando questo verbo è riferito alla figura di Yeshua traducono con “rendere omaggio”,

non importa se le frasi non hanno né strutture né forme grammaticali differenti,

i “Testimoni di Geova” traducono una volta in un modo e l'altra in un altro come fa loro più comodo.

“Quindi vidi e udii la voce di molti angeli intorno al trono,

agli esseri viventi e agli anziani il loro numero era di

miriadi di miriadi e di migliaia di migliaia, che dicevano a gran voce:

"DEGNO E' L'AGNELLO

che è stato ucciso, di ricevere la potenza, le ricchezze, la sapienza,

la forza, l'onore, la gloria e la benedizione».

Udii ancora ogni creatura che è nel cielo, sulla terra,

sotto la terra e quelle che sono nel mare e tutte le cose contenute in essi, che diceva:

«A colui che siede sul trono e all'Agnello siano la benedizione,

l'onore, la gloria e la forza nei secoli dei secoli».

E i quattro esseri viventi dicevano: «Amen!».

E i ventiquattro anziani

SI PROSTRARONO ED ADORARONO

COLUI CHE VIVE NEI SECOLI DEI SECOLI"

- (Apocalisse 5: 11-14) -

“Entrati nella casa, videro il bambino con Maria, sua madre prostratisi,

LO ADORARONO

e aperti i loro tesori, gli offrirono dei doni: oro, incenso e mirra”

- (Matteo 2:11) -

“Quand'ecco, Gesù si fece loro incontro, dicendo:

«Vi saluto!» Ed esse, avvicinatesi, gli strinsero i piedi e

L'ADORARONO"

- (Matteo 28: 9) -

“E, vedutolo,

L'ADORARONO

alcuni però dubitarono”

- (Matteo 28:17) -

Naturalmente tutto questo non basterà comunque a chi ha il cuore così indurito da voler negare

anche l'evidenza e desidera chiamare NERO il BIANCO e BIANCO il NERO.

La Bibbia non lascerà comunque NESSUNA possibilità per "fraintendere" e far finta di NON AVER CAPITO.

Giovanni Battista è colui che ha preparato la via a Gesù con le seguenti parole:

"Il principio dell'evangelo di Gesù Cristo, il Figlio di Dio.

Come sta scritto nei profeti: «Ecco, io mando il mio messaggero davanti alla tua faccia,

il quale preparerà la tua via davanti a te.

Vi è una voce di uno che grida nel deserto:

"Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri"

 - (Marco 1: 1-3) -

Nel verso appena letto viene detto che Giovanni Battista stava preparando la via a Yeshua,

Questo fatto fu predetto molto prima dal profeta Isaia che dice:

“La voce di uno che grida nel deserto:

«Preparate la via dell'

ETERNO,

raddrizzate nel deserto una strada per il

NOSTRO DIO”

- (Isaia 40:3) -

Isaia predisse questo fatto più di 500 anni prima della venuta di Gesù sulla terra,

  lo stesso Isaia dice che Giovanni Battista avrebbe preparato la via al NOSTRO DIO...

IL SALVATORE E' IL NOSTRO DIO, DIO E' UNO SOLO.

Inoltre vi sono i seguenti versi, i quali non necessitano certo dei commenti:

“aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria

DEL GRANDE DIO E SALVATORE"

- (Tito 2:13) -

Negare che il MESSIA sia Dio significa NEGARE E RIFIUTARE LA PAROLA DI DIO, NON VOLER VEDERE.

Chiunque vada dicendo che il Figlio di Dio era solo un uomo, un "dio minore", un "dio inferiore", una creatura...

STA SEMPLICEMENTE NEGANDO LA PAROLA DI DIO E NEGANDO

IL VERBO FATTO CARNE, L'IDDIO VIVENTE MANIFESTATO NELLA CARNE,

distruggendo la VERITA' predicata dai profeti e dal Messia stesso.

“poiché in LUI abita corporalmente

TUTTA LA PIENEZZA DELLA DEITA'.

E voi avete ricevuto la pienezza in lui, essendo egli il capo di ogni principato e potestà”

- (Colossesi 2: 9-10) -

Possiamo forse cambiare queste parole? Si parla di PIENEZZA e

non di minestroni, di composti, di "un terzo", "un quarto", "una parte" o di percentuali...

Anche Paolo NON POTREBBE essere più CHIARO ed ESPLICITO.

“Abbiate in voi lo stesso sentimento che già è stato in Cristo Gesù,

il quale, essendo in forma di Dio,

non considerò qualcosa a cui aggrapparsi tenacemente

L'ESSERE UGUALE A DIO

ma svuotò se stesso, prendendo la forma di servo,

divenendo simile agli uomini”

- (Filippesi 2: 5-7) -

“perché i loro cuori vengano consolati e così, strettamente congiunti nell'amore,

essi acquistino in tutta la sua ricchezza la piena intelligenza,

e giungano a penetrare nella perfetta conoscenza del

MISTERO DI DIO, CIOE' CRISTO

nel quale sono nascosti tutti i tesori della sapienza e della scienza.”

- (Colossesi 2:2-3) -

Molte persone sembrano non comprendere

la GRANDEZZA INFINITA nell'UMILTA' INFINITA del RE DEI RE.

Questa Sua umiltà li sconvolge, non riescono neppure ad immaginare

il DIO VERO che viene umile sopra un asinello

(ed è ACCOLTO soprattutto dai BAMBINI...).

Questo LI SCANDALIZZA... a loro avviso Gesù avrebbe dovuto passare la Sua vita a

dire: "IO SONO DIO! IO SONO DIO!" e magari regnare sul mondo distruggendo con i fulmini

 tutti i suoi nemici.

Questa mentalità è la stessa di quelli che uccisero il Maestro e si scandalizzarono quando lo

videro appeso e sanguinante.

In un altro verso DIO dichiara che non avrebbe mai dato la Sua gloria a un'altro,

se noi leggiamo la parola di Dio notiamo che nessuno ha mai preso la gloria che spetta a Dio,

NESSUNO mai è stato glorificato come il Signore:

“Per amore di ME STESSO, per amore di ME STESSO faccio questo

come potrei infatti lasciar profanare il

MIO NOME?

Non darò la mia gloria ad alcun altro"

- (Isaia 48:11) -

IO SONO L'ETERNO, QUESTO E' IL MIO NOME

non darò la mia gloria ad alcun altro,

né la mia lode alle immagini scolpite”

- (Isaia 42:8)-

  Il MESSIA promesso ha ricevuto questa gloria:


“Ora dunque, o Padre, glorificami presso di te della gloria che io

avevo presso di te prima che il mondo fosse"

- (Giovanni 17:5) -

"affinché tutti onorino il FIGLIO come onorano il PADRE

chi non onora il Figlio, non onora il Padre che lo ha mandato"

- (Giovanni 5:23) -


"Non credi che io sono nel Padre e che il Padre è in me?

Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso.

Il Padre che dimora in me è colui che fa le opere.

Credetemi che io sono nel Padre e che il Padre è in me, se no,

credetemi a motivo delle opere stesse”

- (Giovanni 14:7-11) -

- DIO E' SPIRITO -

La Bibbia ci dice che

 "DIO E' SPIRITO".

- 1Corinzi 15,45-47 -


"Così anche sta scritto: «Il primo uomo, Adamo, divenne anima vivente»;

L'ULTIMO ADAMO E'

SPIRITO VIVIFICANTE.

Però, ciò che è spirituale non viene prima; ma prima, ciò che è naturale,

poi viene ciò che è spirituale. 

Il primo uomo, tratto dalla terra, è terrestre;

IL SECONDO UOMO DAL CIELO"

- 1Corinzi 15,45-47 -


Non vi sono due "spiriti" e non vi sono "molti spiriti", la Bibbia dice che vi è

UN SOLO SPIRITO E CHE DIO E' SPIRITO.


--------------------------------------------------------


Attenzione: alcuni esempi di siti sedicenti "profetici" che NEGANO la Parola di Dio, distruggendola:

LA NEGAZIONE del Messia Yeshua come VERO DIO nelle DOTTRINE NEW AGE

FALSI PROFETI E FALSI CRISTI: