- IOANNES PAVLO SECVNDVS -

- UNO SPIRITO ANTICRISTO -

- I SACERDOTI DEL DRAGO, IL SERPENTE ANTICO -

 Sotto: "Control" di Robert Waters




 " Il GRANDE DRAGO, il SERPENTE ANTICO,

 colui che chiamiamo il DIAVOLO e SATANA e che seduce tutta la terra"

- Apocalisse 12,9 -

SATANA è il DRAGO, il SERPENTE ANTICO.

Da Apocalisse apprendiamo che il potere di SATANA è conferito in terra INTERAMENTE alla BESTIA.


Sotto:  blasone del  "papa Gregorio XIII", Vaticano:
Sotto:  Sala di Constantino, Palazzi Vaticani, Rome, RAFFAELLO:

Il CULTO DI SATANA è stato esplicitato in mille SIMBOLI pagani, ereditati tutti dal PAPATO.

Il "papa" non è certo il "vicario di Cristo" ma il PONTEFICE BABILONESE del "dio sole"

(non dimentichiamo che queste rappresentazioni di DRAGHI non sono meno pericolose di quelle di

improbabili "Gesù-sole" dell'iconografia cattolico-romana, la Bibbia VIETA queste cose e ricorda che

SATANA sa mascherarsi da "angelo di luce", mostrandosi in modo bugiardo e seduttore).

Le simbologie solari e quelle del SERPENTE sono sempre strettamente associate.

Sotto: IL DRAGO ALATO in VATICANO:

Il CULTO AL DRAGO e al SERPENTE ANTICO è onnipresente in VATICANO ma gli zelanti

"fedeli del papa" preferiscono chiudere gli occhi di fronte ad ogni evidenza.

LA BASILICA del VATICANO è una gigantesca CROCE ROVESCIATA posta sotto il buco di una serratura, è

anche la testa di un gigantesco SERPENTE CORONATO:

IL BASILISCO.


 Questo GRANDE SEERPENTE sembra essere GRAVIDO.

LA SALA UDIENZE NERVI del VATICANO è un grande SERPENTE:

Sotto: sala udienze, Vaticano, esterno:

Dentro la SALA UDIENZE NERVI del VATICANO si possono vedere gli occhi di un grande SERPENTE:

Sotto: sala udienze Nervi, Vaticano, interno:



Sotto: IDOLO del cattolicesimo-romano con il SEGNO CORNUTO:

Nella Bibbia leggiamo che il DRAGO, il SERPENTE ANTICO conferisce tutto il suo potere alla BESTIA.

Il GRANDE OCCHIO del DRAGO ha guidato tutti gli INIZIATI, i cosiddetti "ILLUMINATI",

in attesa del compimento della "GRANDE OPERA" satanica.


- IL VATICANO E IL SERPENTE DIVINATORE -

La parola VATICANO deriva da una PRATICA PAGANA duramente CONDANNATA dalla Bibbia:

LA DIVINAZIONE, LE PRATICHE OCCULTE PER "CONOSCERE" IL FUTURO.


Il VATICINARE, la DIVINAZIONE è strettamente legata al

CULTO DEL SERPENTE INIZIATORE

che elargisce "la conoscenza occulta".

Sotto: I.H.S:

Queste TRE LETTERE I.H.S., tanto care alla massoneria e ai gesuiti derivano dalla

 TRIADE PAGANA

(vedi capitolo)

 ISIS -HORUS ARPOCHRATE - SERAPIS erano ADORATI come DEMONI-SERPENTIFORMI e

anche questi erano associati alla "CONOSCENZA".

Sotto: ISIS - HORUS - SERAPIS (SEB) -

A Filippi, in Macedonia, Paolo incontrò una serva che aveva “un demonio di divinazione”,

letteralmente “uno spirito pitone” (gr. pnèuma pỳthona; At 16:16).

 Il nome pỳthon finì per indicare una persona in grado di predire il futuro e

 anche lo spirito che parlava per mezzo suo (questo accade ancora oggi con i moderni "channeler"...).

PITONE” era il nome del SERPENTE INIZIATORE a guardia del tempio e dell’oracolo di Delfi, in Grecia.

APOLLYON DELPHINIOS era il grande "dio del sole" e "dio oracolare".

Nel mondo greco la SACERDOTESSA DI APOLLO DELPHINIOS era la PIZIA che,

 nel Santuario di Delfi situato presso l'OMPHALOS, dava i responsi oracolari.

La PLIZIA era la "PITONESSA" (dal latino tardo pythonissa) la maga

"che prediceva il futuro invasata da un demone chiamato Python"

La DIVINAZIONE abbraccia  tutte le pratiche di "PREDIZIONE DEL FUTURO" legate allo SPIRITISMO.

Il VATICINARE, la "CONOSCENZA OCCULTA" venne portata agli uomini proprio dal

SERPENTE ANTICO e dagli angeli che abbandonarono la loro dimora.

Tutte queste PRATICHE  erano molto comuni in BABILONIA, il paese dei caldei e

si propagarono poi  in tutta la terra (Ge 11:8, 9).

Della biblioteca di Assurbanipal finora scoperta,

un quarto è costituito da tavolette contenenti presagi che pretendono di interpretare tutti i

 fenomeni osservati nei cieli e sulla terra, e anche tutti gli avvenimenti prevedibili e

 imprevedibili della vita di ogni giorno.

Il re Nabucodonosor prese la decisione di attaccare Gerusalemme dopo essere ricorso alla DIVINAZIONE.

 “Egli ha scosso le frecce.

 HA INTERROGATO PER MEZZO DEI TERAFIM, ha guardato nel fegato.

- Ez 21:21, 22 -

L’esame del fegato per trarne presagi si basava sulla credenza che vitalità,

sentimenti e affetti fossero concentrati nel fegato, dove si trova un sesto del sangue umano.

 Le variazioni presenti nei suoi lobi, condotti, legamenti, vene, solchi e segni particolari erano interpretate

 come auspici o presagi provenienti dagli dèi.

 Fra i numerosissimi modellini d’argilla di fegati che sono stati scoperti, i più antichi sono quelli babilonesi,

contenenti presagi e formule in cuneiforme usati dagli indovini.

 Gli antichi sacerdoti assiri erano chiamati baru, che significa “colui che legge” o “colui che vede”.

 - UNA PRATICA SEMPRE CONDANNATA DALLA BIBBIA -

Tutta l'OPERA del SERPENTE ANTICO è sempre CONDANNATA,

tutte le varie forme di divinazione, indipendentemente da come vengono chiamate,

 sono in NETTO CONTRASTO con la Sacra Bibbia.

 Per mezzo di Mosè, più volte Dio ammonì con la massima severità Israele di non seguire

queste usanze di altre nazioni:

 “Non si deve trovare in te alcuno che faccia passare suo figlio o sua figlia attraverso il fuoco,

 alcuno che usi la

DIVINAZIONE,

PRATICANTE DI MAGIA né alcuno che CERCHI PRESAGI né STREGONE,

 né chi leghi altri con una malia né alcuno che consulti un medium spiritico né chi per mestiere

PER MESTIERE PREDICA GLI AVVENIMENTI

né alcuno CHE INTERROGHI I MORTI.

Poiché chiunque fa queste cose è detestabile a DIO

 e a causa di queste cose detestabili Dio li caccia d’innanzi a te”.

- (De 18:9-12; Le 19:26, 31) -

Coloro che praticavano la divinazione non sfuggivano alla condanna anche se i loro portenti e

 segni profetici si avveravano (De 13:1-5; Ger 23:32; Zac 10:2).

Il comprensibile desiderio di conoscere il futuro viene soddisfatto quando uno adora e serve il suo Creatore,

 Dio ha sempre fatto sapere ciò che è bene che l'uomo sappia, ha lasciato parole profetiche piene di giustizia e verità.

Tuttavia, quando gli uomini si allontanano da DIO e, mossi da insaziabile e morbosa curiosità,

 abbandonano il SOLO che conosce ogni cosa, dall'inizio alla fine,

cadono TOTALMENTE sotto l'inganno di SATANA.

 Saul ne è un chiaro esempio, prima si rivolgeva a DIO per conoscere gli avvenimenti futuri,

 ma poi, dopo essere stato tagliato fuori da ogni contatto con Dio a motivo della sua infedeltà,

si rivolse ai DEMONI invece che alla guida divina.

Esiste dunque una NETTA differenza fra la VERITA' rivelata da Dio e tutte le

 informazioni, i "segreti", i "misteri" ottenuti mediante lo SPIRITISMO e la DIVINAZIONE.

A tutti gli IDOLATRI che pregano una "madonna" e si affidano CIECAMENTE ai "segreti" lasciati da una

 presunta "REGINA DEI CIELI" è necessario ricordare che la PRATICA DEL ROSARIO

 era strettamente legata all'EVOCAZIONE SPIRITICA.

Sotto: ISIS LUCIFERA:

Tutte le pratiche magiche babilonesi vennero ereditate dalla KABBALAH.

(vedi CAPITOLO)

"IL GRANDE SERPENTE DELL'EDEN E DIO SONO IDENTICI"

- H. P. Blavatsky - La DOTTRINA SEGRETA -

INIZIATI, GNOSTICI, MASSONI, ILLUMINATI, CABALISTI, SATANISTI,

hanno tutti scelto il SERPENTE, hanno creduto alle sue LUSINGHE e alle sue vane promesse,

rifiutando completamente IL VERO DIO e GESU' CRISTO come SALVATORE.

Sotto: il SERPENTE (ouroboros) nel SIGILLO della medium H.P. Blavatsky, si noti anchwe la croce TAU o ANCKH:
Sotto: LA MANO PANTEA e il SERPENTE INIZIATORE.

"NOI VENERIAMO IL SERPENTE

perchè è all'ORIGINE DELLA GNOSI PER L'UMANITA'

EGLI STESSO HA INSEGNATO ALL'UOMO E ALLA DONNA

LA COMPLETA CONOSCENZA DEGLI ALTI MISTERI"

- setta gnostica dei naaseni o ofiti -

Questi "MISTERI" sono la "DOTTRINA SEGRETA" del satanismo e della massoneria e

non hanno certo mai salvato nessuno.

- IL SERPENTE INIZIATORE DI KAROL WOJTYLA -

20 Marzo 2000. Karol Wojtyla si ferma a PREGARE di fronte ad un grande IDOLO che nella

Bibbia era chiaramente stato SPEZZATO.

Ancora oggi moltissime persone DIFENDONO questo orrore citando un

 episodio biblico legato al "serpente innalzato da Mosè nel deserto".


Tutto questo ovviamente non ha alcun senso perchè la Bibbia dice che chi fa questo è un IDOLATRA:

"Fece ciò che è retto agli occhi del Signore, secondo quanto aveva fatto Davide suo antenato.

Egli eliminò le alture e frantumò le stele, abbattè il palo sacro e

FECE A PEZZI IL SERPENTE DI BRONZO,

eretto da Mosè; difatti fino a quel tempo

 gli Israeliti gli bruciavano incenso e lo chiamavano NECUSTAN.

Egli confidò nel Signore, Dio di Israele"

In questi passi si rende molto evidente che l'IDOLO DI NECUSTAN non abbia nulla a che vedere con il

VERO DIO che non può essere rappresentato dalla mano dell'uomo.

I veri credenti certamente NON GUARDANO ad un "serpente su un palo" e a IDOLI ridicoli ma al

VERO SALVATORE DEL MONDO che, INNALZATO, ha trionfato sulla morte stessa.

"BISOGNA CHE IL FIGLIO DELL'UOMO SIA INNALZATO

AFFINCHE' CHI CREDE IN LUI ABBIA LA VITA ETERNA"

Questo monumento ricorda invece non poco il muso di un caprone e un

SERPENTE ARROTOLATO su una croce TAU, una CROCE ANCKH.



KAROL WOJTYLA era infatti un "ILLUMINATO" (ottenebrato...) dal SERPENTE ANTICO e

aveva ricevuto IL MARCHIO DI SHIVA SULLA FRONTE, nel totale rigetto della Parola di Dio.

SHIVA, strettamente associato al SERPENTE, è uno dei tanti nome del "GRANDE INIZIATORE", SATANA stesso.

Le simbologie dell'OCCHIO e del SERPENTE sono strettamente associate.

"dobbiamo ricordare che SHIVA, BAAL, MOLOCH e SATURNO sono IDENTICI"

- Helena P. Blavatsky - Isis Unveiled - Vol. 1 , 1877. Pag. 578 -


Le simbologie dell'OCCHIO e del SERPENTE sono strettamente associate e oggi pubblicizzate OVUNQUE.


Satana ha sempre voluto SOSTITUIRSI a Dio, non sorprende che ora cerchi di SOSTITUIRSI al

SALVATORE DEL MONDO, per offrire sè stesso come "salvatore" e "maestro iniziatore".

"ogni uomo E' UN CRISTO"

- Karol Wojtyla -




- I SACERDOTI DEL SERPENTE E IL PASTORALE -

Sotto: immagine artistica (non fotografica):





Moltissime "divinità" del passato erano rappresentate con un SERPENTE IN MANO,

simbolo di POTERE e "CONOSCENZA INIZIATICA".

Il famoso PASTORALE dei VESCOVI non è altro che un SERPENTE ARROTOLATO,

in passato queste raffigurazioni erano esplicite, chiarissime.













  L'emblema civico di Basilea (l'antica BASILISK) e del Cantone di Basilea Città

pare ricollegarsi alla reliquia del

RELIQUIA DEL PASTORALE

 San Germano assassinato nel

666

Fu il primo abate del monastero di Moutier-Grandval, oggi Cantone di Berna, circa 35 km a sudovest di Basilea.

L'oggetto si presenta come un bastone da marcia,

lungo 119,5cm e con un diametro variante da 2 a 2,4cm, con un' anima composta da un ramo di nocciolo,

incurvato nella sua parte superiore. Sull' asta, il legno è ricoperto da una guaina d'argento,

intervallata da anelli ornati da rabeschi.

La parte ricurva si compone di placchette d'oro decorate di filigrana rappresentanti dei

serpenti stilizzati e da un tortiglione formato da un cloisonné di granati e

di scheggie di vetro raffiguranti delle teste di rapace collegate tra loro

da triangoli ricordanti degli insetti con le ali ripiegate.

Il PASTORALE DI SAN GERMANO

si trova ora nella chiesa parrocchiale di Delémont,

capitale del Cantone del Giura, 47 km a nord di Berna.

- IL PASTORALE OSIRIDEO -

Il PASTORALE del POTERE PAPALE arriva direttamente dal PASTORALE OSIRIDEO e

dai "SACERDOTI DEL SERPENTE".


Il SERPENTE era infatti ADORATO ed era strettamente associato al "DIO SOLE RA".

Il FARAONE era considerato come l'OSIRIDE in terra e la sua casta sacerdotale erano i

"SACERDOTI DEL SERPENTE", profondi conoscitori delle ARTI MAGICHE citate anche nella Bibbia.

Con queste ARTI MAICHE i faraoni cercarono di IMITARE i prodigi e la potenza di Dio,

senza riuscire comunque ad EGUGLIARE tale potenza, tutto questo può essere letto anche in ESODO.

Il POTERE ASSOLUTO DEL FARAONE era individuato

nell'unione dello scettro HEKAT con il NEKHEKH, il FLAGELLO e il PASTORALE.

Tutte queste SIMBOLOGIE conducono all'INSEGNA OSIRIDIANA, il SEGNO DI OSIRIDE.


Anche la MITRA deriva dai SACERDOTI di DAGON (BABILONIA) e dai FARAONI EGIZI.

"Ma VOI non chiamerete NESSUNO SULLA TERRA

'VOSTRO PADRE'

poiché UNO SOLO è il VOSTRO PADRE, quello celeste"

- (Matteo 23,8) -

Il FLAGELLO e il PASTORALE sono riapparsi nel mito pagano di

"SANTA e KRAMPUS", due lati della stessa medaglia.

Sotto: IMMAGINETTA NEW AGE del "cristo MAITREYA":



Sotto: TAROCCHI DELLA SPIRALE MISTICA, illutrazioni di Palumbo, 2009:


Sotto: TAROCCHI DELLA SPIRALE MISTICA, illutrazioni di Palumbo, 2009:
Sotto: locandina film "IL PAPOCCHIO":


- IL BASILISCO -

"Tu camminerai sull'ASPIDE e sul

BASILISCO e calpesterai il LEONE e il DRAGO"

- (Salmi 91,13) -

Nei bestiari e nelle leggende greche ed europee, IL BASILISCO

(dal greco basilískos , "PICCOLO RE" da basiléus , "re"; in latino regulus ) è

 una creatura mitologica citata anche come

"RE DEI SERPENTI", che si narrava avesse il potere di

ipnotizzare o uccidere con un solo sguardo diretto negli occhi.

Viene chiamato "re" a causa della cresta a forma di MITRA che porta in testa.

Considerato il RE DI TUTTI I SERPENTI e di tutti gli esseri viventi, eccetto l'uomo.

Sotto: IDOLO inserito in un'ESAGRAMMA nella cattedrale di BASILISK (oggi BASEL):

"dalla radice del serpe uscirà un BASILISCO (VIPERA) e il suo frutto sarà un DRAGO ALATO"

- Isaia 14:29 -



- IL SERPENTE CORONATO CHE DIVORA l'UOMO -




Sotto: ORDO DRACONIS IMPERIALIS:








- GLI RESTA POCO TEMPO -

"Il GRANDE DRAGO, il SERPENTE ANTICO, colui che chiamiamo il diavolo e satana

e che seduce tutta la terra, fu precipitato sulla terra e

con lui furono precipitati anche i suoi angeli"

"Ora si è compiuta la salvezza, la forza e

il regno del nostro Dio e la potenza del suo Cristo,

poiché è stato precipitato l'ACCUSATORE dei nostri fratelli,

colui che li accusava davanti al nostro Dio giorno e notte.

Ma essi lo hanno vinto per mezzo del sangue dell'Agnello

e grazie alla TESTIMONIANZA del loro martirio;

poiché hanno disprezzato la vita fino a morire.

Esultate, dunque, o cieli, e voi che abitate in essi. Ma guai a voi, terra e mare,

perché IL DIAVOLO è precipitato sopra di voi pieno di grande furore,

sapendo che gli resta poco tempo"



RITORNA AD ALARMA HOME

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

rnuto...