- IOANNES PAVLVS PP II -

- UNO SPIRITO ANTICRISTO -


- KAROL WOJTYLA -

- LA PIGNA E L'OCCHIO - 

"Ma il SERPENTE disse alla donna: «Non morirete affatto! Anzi, Dio sa che quando voi ne mangiaste,

SI APRIREBBERO I VOSTRI OCCHI e DIVENTERESTE COME DIO,

 conoscendo il bene e il male"

- Genesi 3,1-7 -

Sotto: altare di Reims:

La PINEA (latino) [lat. p i nea , propr. femm. sostantivato dell'agg. pineus «di pino»].

Il SIMULACRO della PIGNA (PINO) è un'antichissimo simbolo pagano di

"RESURREZIONE"

In VATICANO, oltre alla gigantesca PIGNA è infatti possibile vedere un SARCOFAGO APERTO e VUOTO,

simbolo di "RESURREZIONE" e "IMMORTALITA'".

"RIGENERAZIONE, ILLUMINAZIONE E VITA ETERNA".

- LA CORTE DELLA PIGNA - NIMROD -

"La faccia sua mi parea lunga e grossa come la PINA di San Pietro a Roma"

- (Divina Commedia, Inferno XXXI, vv. 58-59) - Dante, parlando di NIMROD, XXXI canto DELL'INFERNO -

Una gigantesca PIGNA troneggia in un cortile del VATICANO chiamato “La Corte della Pigna”.

Sotto: LA CORTE DELLA PIGNA:

Questo SIMULACRO viene considerato come la più grande statua di PIGNA al mondo.

La statua colossale venne trovata nel medioevo presso le Terme di Agrippa e decorava il 

 TEMPIO DI ISIDE E SERAPIDE al Campo Marzio.

In questa PIAZZA non troviamo soltanto la PIGNA ma anche una strana SFERA, simile ad un OCCHIO.

Sotto: LA PIGNA e l'OCCHIO:



Sotto: LA SFERA del World Trade Center, dopo il rituale delle demolizioni:

- PINO - PINEA - PIGNA -

Lo strobilo, volgarmente chiamato cono o pigna, è una struttura vegetale formata da brattee legnose nelle

quali alloggiano i semi delle Gimnosperme .

Gli strobili sono le strutture che producono gli elementi della serie maschile e quelli della serie femminile e

possono essere presenti sulla stessa pianta.

Sotto: PINO coulteri:

La PIGNA si trova tra due animali, le due COLONNE (dualità).

Inutile dire che questa "RESURREZIONE" e queste simbologie ERMETICHE non hanno NULLA a che vedere con

LA VERA RESURREZIONE E CON LA VITA ETERNA, offerta da DIO,

a tutti coloro che lo amano e hanno creduto nel SUO AGNELLO.

“CHI CREDE nel Figlio ha VITA ETERNA, chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita,

ma l’ira di Dio rimane su di lui”

- (Giovanni 3:36) -

"Questa infatti è la volontà del Padre mio, che chiunque vede il Figlio e CREDE IN LUI

abbia la VITA ETERNa; io lo risusciterò nell'ultimo giorno"

- Giovanni 6,40 -

- LA PIGNA DELLE RELIGIONI MISTERICHE -

Il simbolismo pagano della PIGNA è presente in molte fontane d’Europa, si nota nelle

statue, nelle decorazioni delle ville e dei giardini dei nobili,

questa eredità si deve soprattutto alla potentissima influenza dei CAVALIERI TEMPLARI.

Il SIMBOLO MISTERICO della PIGNA

può essere trovato tra le rovine indonesiane, Babilonesi, Egiziane, Greche, Romane...

"Le torri a Angkor hanno un profilo a forma di PIGNA"

- Benjamin Rowland, L’arte e architettura dell’India -


Nel tempio Angkor Wat possono essere visti anche i cosiddetti “animali antitetici”

una coppia di elefanti gemelli posizionati simmetricamente uno di fronte all’altro.

La PIGNA del VATICANO è affiancata da due PAVONI bronzei (copie, gli originali sono nel Braccio Nuovo).

“Nel NUOVO EONE DI HORUS

l'approccio DUALISTICO alla religione VERRA' TRASCESO"

- il satanista Aleister Crowley -

Questa PIGNA è strettamente associato ai MISTERI del  "DIO SOLE", a RA.

Questo simbolo era infatti associato ad ATTIS e a TAMMUZ, il "DIO-SOLE".

Sotto: TAMMUZ, con il simbolo della rigenerazione: LA PIGNA

La PIGNA era importante nel CULTO A MISTERI di AEON, il "DIO-SOLE MITHRA".

La PIGNA è spesso vicina al GALLO

 (Animale totemico di MERCVRIVS GALLICVS, altro simbolo solare di resurrezione)

che indica l'avvicinarsi dell'alba ed il compimento della

GRANDE OPERA.





La PIGNA è sempre stata "sacra" nei MISTERI FRIGI di CIBELE e ATTIS, di DIONISO, di  SABAZIO, di OSIRIDE...


La PIGNA, associata al POTERE SOLARE (SIG RUNE) era "SACRA" nei misteri del "DIO ODINO".

- IL "GRANDE PADRE" NIMROD E LA PIGNA -

"La faccia sua mi parea lunga e grossa come la PINA di San Pietro a Roma"

(Divina Commedia, Inferno XXXI, vv. 58-59)

- Dante, parlando di NIMROD, XXXI canto DELL'INFERNO -

I SUMERI e gliASSIRO-BABILONESI hanno spesso raffigurato i loro dèi con un PIGNA in mano.

Il CEPPO DI NATALE che si portava, la notte del 24 dicembre, spoglio di tutti i suoi rami nell’atrio

per esservi bruciato, rappresentava NIMROD, il "grande padre", dopo l’esecuzione della sua condanna.

L’albero decorato, che veniva alzato la mattina del 25 dicembre, simboleggiava NIMROD

tornato in vita per trionfare sui suoi nemici, il "sole risorto ed invincibile".

Il PINO era un simbolo FALLICO di IMMORTALITA' perchè durante l'inverno restava SEMPREVERDE.

A ROMA quell’albero era l'abete del die natali invicti solis.

- LA PIGNA E LO SCETTRO DI DIONISO -

La PIGNA era denominata "IL CUORE DI DIONISO-ZAGREO".

Il "SACRO TIRSO" era il BASTONE RITUALE del

"GRANDE PADRE DIONISO" (BAAL, OSIRIDE, SABAZIO, ODYN...) e dei seguaci del SUO CULTO, SATIRI e MENADI.

Il "SACRO TIRSO"era sormontato da una PIGNA.

Sotto: a sinistra la divinità pagana DIONISO con lo scettro e la PIGNA, a destra Karol Wojtyla:

Il "SACRO TIRSO" (il "TIRSO DI BACCO") era un SIMBOLO FALLICO di POTERE, RIGENERAZIONE e VITA ETERNA.

Nel "Le Baccanti" di Euripide viene affermato che dal TIRSO scaturiva miele;

 esso quindi rappresenta la forza vitale del dio che viene instillata nella vegetazione, negli animali e negli uomini.

"Le BACCANTI cominciano ad agitare il TIRSO per i loro RITI...

l'eccitazione si era trasmessa all'intero bosco, alle belve:

non c'era più niente di fermo, tutto si agitava in frenesia"

- Euripide - Le Baccanti -

DIONISO, come l'antico SABAZIO, era il "LIBER PATER", il "TORO", il "dio" della vegetazione,

dell'ubriachezza, degli istinti selvaggi, il suo era un CULTO ORGIASTICO e sfrenato.

Sotto: Bacco con la PIGNA:

Il RITO DIONISIACO dello  Sparagmòs consisteva nel dilaniare a mani nude e mangiare le carni crude

di animali considerati come epifanie, o incarnazioni, dello stesso DIONISO.

- LA PIGNA E LO SCETTRO DI OSIRIDE -

OSIRIDE, il "GRANDE PADRE CHE RISIEDE NEL SOLE", il signore della morte e dell'oltretomba,

portava uno SCETTRO con un cono di PIGNA.

Anche in questi SIMULACRI possiamo ritrovare gli animali antitetici, in questo caso due serpenti.

Sotto: Il bastone con pigna di Osiride. Museo Egizio di Torino, Italia, 1224 aC.

"il simbolo PX è il SIGILLO PERSONALE del DIO OSIRIDE"

- Albert G. Mackey, Manual of the Lodge (New York, Charles E. Merril Company, 1870) -

- LA PIGNA DI SABAZIO - LA MANO PANTEA -

La PIGNA può essere osservata chiaramente anche sulla celebre MANO PANTEA dei "MISTERI DI SABAZIO".

(vedi capitolo precedente)

Questo GESTO PAGANO e MISTERICO, associato al "DEMONE SABAZIO" anticipa di secoli la cosidetta

"benedictio latina" adottata dal cattolicesimo-romano e dal PAPATO.

Questo GESTO viene utilizzato anche nel 33° GRADO della MASSONERIA.

- LA PIGNA DEL "SANTO PADRE" DEI PAGANI -

Tutte ma proprio TUTTE queste antiche SIMBOLOGIE PAGANE sono state ereditate dal "PAPATO".

La PIGNA del "TIRSO DI DIONISO", dello "SCETTRO DI DIONISO"

può oggi essere osservate sulla STAFFA del "SANTO PADRE" dei PAGANI.

Il mondo non vede ma gli "INIZIATI AI MISTERI", i MASSONI comprendono benissimo cosa rappresenti il "PAPA DI ROMA".

- GIUGNO 2015 -

- PINO E ORO -

La ritualità MASSONICA è fatta di SACRIFICI e SIMBOLI.

Il nostro mondo VIVE dentro questa RITUALITA' SEGRETA che scandisce il tempo e la maggior parte

dei piccoli o grandi "eventi" che i MEDIA amano SOTTOLINEARE.

Questo linguaggio osceno è riservato ai soli "INIZIATI" che si sentono "MIGLIORI" e "SUPERIORI"

ai cosiddetti  "profani" (persone semplici).

Lo STROBILO, la PIGNA è il FRUTTO ERMAFRODITA del PINO.

Il cantante Giuseppe (detto PINO) Mango morì cantando la canzone che lo aveva reso celebre:

ORO.

Molti giornali parlarono curiosamente della professione del FRATELLO MURATORE, deceduto pure lui.

Il mango è un FRUTTO. Il MANGO (frutto) di PINO: la PIGNA

"IL FRUTTO DEL PINO E' HORUS (ORO)'

E' MORTO IL FRATELLO MURATORE (MASSONE)"

Sotto: Si notino le SIMBOLOGIE sempre identiche, il "bilanciamento" degli OPPOSTI, le DUE COLONNE:

- LA PIGNA E L'OCCHIO DEI TITANI -

“La massoneria operativa, nel senso più pieno del termine, indica il processo mediante il quale

L'OCCHIO VIENE APERTO

E.A. Wallis Budge notò, che in alcuni papiri, che illustravano l'ingresso delle anime dei morti nella sala

del giudizio di OSIRIDE, il defunto aveva una PIGNA attaccata alla sommità del capo.

I mistici greci inoltre avevano con se un bastone simbolico, la cui sommità superiore era a forma di PIGNA,

che venne chiamato il TIRSO DI BACCO.

Nel cervello umano vi è una piccola ghiandola chiamata

 CORPO PINEALE, che è l'OCCHIO

sacro degli antichi, e

corrisponde al TERZO OCCHIO dei GIGANTI, dei CICLOPI"

- Manly P. Hall, Insegnamenti Segreti di tutte le età -

Secondo la medium e massone Blavatsky

gli ARIANI sarebbero i DIRETTI DISCENDENTI di un'antica "RAZZA DIVINA".

"il mondo deve tutte le sue più giuste e profonde CONOSCENZE

sulla DIVINITA' alla RAZZA ARIANA"

- Albert Pike -

La Blavatsky tracciò le origini di questa stirpe partendo dal TIBET, il "TETTO DEL MONDO", ove si sarebbero

rifugiati gli ATLANTIDEI durante un cataclisma globale. Gli ATLANTIDEI avrebbero poi perso

gradualmente non solo la piena capacità di utilizzare i loro immensi "poteri" ma anche la loro ALTA STATURA.

"dagli ATLANTIDEI derivano i cosidetti ARIANI"

- Rudolph Steiner -

Inutile dire che queste dottrine ebbero un'influenza immensa

sul pensiero malato della "RAZZA ARIANA SUPERIORE" e sull'ascesa di Hitler.

Queste diaboliche dottrine furono ampiamente pubblicizzate da esoteristi e massoni come la Blavatsky o Crowley.

Gli ANTICHI ATLANTIDEI, una "RAZZA SUPERIORE", avrebbero avuto quelle "conoscenze"

che consentivano loro di "sfruttare pienamente ogni potenziale" e di avere pieno accesso alla loro

"DIVINITA'", attraverso la GHIANDOLA PINEALE, simboleggiata appunto dal "TERZO OCCHIO",

"io ho INIZIATO HITLER alla DOTTRINA SEGRETA

ho APERTO i suoi centri per la VISIONE e gli ho dato i mezzi per comunicare con i poteri"

- Eckart -

La storia umana ci diche che IL FRUTTO DI QUESTA "CONOSCENZA" non è certo stato buono...

Questa "illuminazione" non ha certo regalato niente di positivo al mondo.

Questa "visione", queste "comunicazioni con i poteri" hanno sempre condotto alla follia, alla morte e alla perdizione.

Sotto: la scrivania di ADOLF HITLER e la PIGNA:

- LA PIGNA E L'OCCHIO - IL FRUTTO PROIBITO DELLA MASSONERIA -

- L'ILLUMINAZIONE SATANICA -

Sotto: la PIGNA nella MASSONERIA:

Il simbolismo della PIGNA è importantissimo nella MASSONERIA,

appare nei disegni delle tradizioni esoteriche, nella teosofia, nello gnosticismo, nel puro SATANISMO:

Nessuna sorpresa, queste PIGNA ha sempre rappresentato la grande MENZOGNA del serpente antico:

"Non morirete affatto!  SI APRIREBBERO I VOSTRI OCCHI e DIVENTERESTE COME DIO"

- Genesi 3,1-7 -

La PIGNA è un simbolo della "GHIANDOLA PINEALE" (PINEA - PINEALE).

Nelle dottrine MISTERICHE ed OCCULTE la GHIANDOLA PINEALE è considerata come il

TERZO OCCHIO, L'OCCHIO DEL MEZZO, l'OCCHIO DI HORUS.

Sotto: L'OCCHIO DI HORUS:

E' attraverso questo "OCCHIO" che gli INIZIATI possono "mettersi in contatto con le potenze",

questo "OCCHIO CHE TUTTO VEDE" rappresenta infatti il "dio" che da SEMPRE viene adorato dai MASSONI.

Sotto: Loggia Massonica:

“La MASSONERIA operativa, nel senso più pieno del termine, indica il

PROCESSO MEDIANTE IL QUALE

IL TERZO OCCHIO VIENE APERTO"

- Manly P. Hall, Insegnamenti Segreti di tutte le età -

La pratica del "RISVEGLIO DEL DIO-INTERIORE" o "APERTURA DEL TERZO OCCHIO",

considerata oggi da molti NEW AGER come una "ANTICA SAGGEZZA" non è altro che la pura

 RELIGIONE MASSONICA

(vedi CAPITOLO)


Il completo "RISVEGLIO DEL TERZO OCCHIO" è poi associato all'"ILLUMINAZIONE GNOSTICA".

"E' stato chiamato IL TERZO OCCHIO, L'OCCHIO DI SHIVA ...

la GHIANDOLA PINEALE, dormiente nel mondo, è invece

PIENAMENTE ATTIVA IN UN ALTO MAESTRO MASSONE"

- DR. Jd Buck, Mystic Massoneria -

Questa RELIGIONE MASSONICA non è altro che il PURO SATANISMO, rivelato progressivamente alle masse:

"il nostro PRIMO DOVERE è APRIRE IL NOSTRO OCCHIO per la VISIONE"

- Anton Lavey - chiesa di satana -

"L'UOMO E' DIO"

- Anton Lavey - chiesa di satana -

E' l'ultima ABOMINAZIONE che chiuderà la STORIA UMANA.

“Nel NUOVO EONE DI HORUS

l'approccio DUALISTICO alla religione VERRA' TRASCESO

attraverso l'abolizione del concetto attuale di un Dio ESTERNO a noi stessi.

Le due parti (bene e male) VERRANNO UNITE.

“L'uomo non adorerà più Dio come un fattore esterno (...)

ma si renderà conto della sua IDENTITA' CON DIO"

- il mago esoterista e massone Aleister Crowley -

(vedi capitolo)

Queste PRATICHE DEVASTANTI, queste  DOTTRINE PERVERSE conducono alla

 PURA NEGAZIONE di DIO e all'innalzamento blasfemo e arrogante della CREATURA a "UOMO-DIO".

Se l'UNICO VERO MAESTRO insegnò agli uomini a PREGARE IL PADRE nel Suo Nome, con semplicità e fede...

Se Gesù Cristo disse di essere

LA SOLA VIA CHE CONDUCE AL PADRE...

gli "illuminati", i cabalisti, i massoni, hanno cercato "altre vie" (che certo NON CONDUCONO a Dio...)

nella loro vana presunzione di potersi "innalzare", di "evolvere", di "trascendere"...

La massoneria si ritiene infatti "custode" delle conoscenze antiche, della scienza della "rigenerazione umana" e

di un "sapere" portato sulla terra dai CADUTI.

Tutte queste persone hanno completamente RIGETTATO la VERITA' , per seguire il MENZOGNERO.

La MASSONERIA insegna da sempre che la "SALVEZZA ARRIVA ATTRAVERSO LA GNOSI",

 l'uomo dovrebbe dunque solo "innalzarsi", "trascendere" e ricordare di

"ESSERE UOMO-RE, UOMO-DIO"

"Gesù di Nazaret aveva raggiunto un livello di coscienza e di perfezione,

che è stato chiamato con svariati nomi: coscienza cosmica, rigenerazione dell'anima,

iniziazione filosofica, ILLUMINAZIONE spirituale, Splendore Braminico, coscienza di Cristo"

- (Lynn F. Perkins, The Meaning of Masonry, CSA Press, 1971, 53) -

Questo è proprio  lo SPIRITO DELL'ANTICRISTO annunciato nella BIBBIA,

lo SPIRITO CHE NEGA IL VERBO DI DIO VENUTO NELLA CARNE.,

"OGNI UOMO E' UN CRISTO"

- Karol Wojtyla -

"Chi è il MENZOGNERO se non colui che 

NEGA CHE GESU' E' IL CRISTO?

L'ANTICRISTO è colui che NEGA IL PADRE E IL FIGLIO.

Chiunque NEGA IL FIGLIO , non possiede nemmeno il Padre;

chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre"

- 1 Giovanni 2,22 -

Secondo Wojtyla OGNI UOMO sarebbe "UN CRISTO", un "RE".

"Cristo è re NEL SENSO CHE in lui, nel suo testimonio reso alla verità si manifesta

LA REGALITA' DI OGNI ESSERE UMANO,

espressione del carattere trascendente della persona"

- Karol Wojtyla - Non abbiate paura, dialogo con Andre Frossard, 1982, edizione francese, p. 225 -

La moderna propaganda di Hollywood sta oggi pubblicizzando IN OGNI MODO queste PURE DOTTRINE SATANICHE.

Si tratta di UNA PREPARAZIONE GLOBALE alla SEDUZIONE ULTIMA.

Tutte queste chimere, queste pretese orgogliose, queste seduzioni, tornate oggi IMMENAMENTE DI MODA,

non sono altro che il FRUTTO di un INGANNO ANTICO che verrà riproposto, identico, alla FINE DEI TEMPI.


"Cercate il Signore, mentre si fa trovare,

invocatelo, mentre è vicino.

L'empio abbandoni la sua via e l'uomo iniquo i suoi pensieri;

ritorni al Signore che avrà misericordia di lui e al nostro Dio che largamente perdona.

Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri,

le vostre vie non sono le mie vie - oracolo del Signore.

Quanto il cielo sovrasta la terra, tanto le mie vie sovrastano le vostre vie,

i miei pensieri sovrastano i vostri pensieri.

- Isaia 55,6 -

 

RITORNA AD ALARMA HOME