- IL BIANCONIGLIO -


 

SEGUI IL CONIGLIO BIANCO (commercial della LEGO)

Questo IMPERATIVO è onnipresente nei film, nelle pubblicità, nei fumetti, nei giochi...

  Si tratta di PROGRAMMAZIONE, il "SEGUI" suona come un ORDINE e

 una TENTAZIONE a lasciarsi trasportare, a lasciarsi CONDURRE. Si tratta proprio di questo.

La prima cosa che sento di poter dire in questo capitolo é:

NON SEGUITE IL CONIGLIO BIANCO,

NON LO ASCOLTATE, PER NESSUNA RAGIONE.

Tutto questo potrà sembrare comico, grottesco o ridicolo ma non lo è affatto per chi

(e queste persone purtroppo sono TANTE) ha praticato o pratica

 LO SPIRITISMO

(chiamato con mille nomi diversi e certamente più "attraenti" e "moderni").

IL CONIGLIO BIANCO viene visto, realmente, da persone che praticano lo YOGA, lo "svuotamento del sé",

 le "regressioni ipnotiche", le "meditazioni alchemiche", l"apertura del terzo occhio"...

Le parole per descrivere queste pratiche possono certo variare e sono sempre molto zuccherate ma, nella sostanza,

 indicano tutte una stessa cosa:

LO SPIRITISMO.

Il BIANCONIGLIO viene spesso descritto, da FALSI PROFETI, HANDLER, INIZIATORI senza scrupoli, come un

 "ANIMALE GUIDA" che deve essere ascoltato e seguito.

Il BIANCONIGLIO si presenta generalmente nelle prime esperienze, come CARONTE,

 un TRAGHETTATORE tra il nostro mondo e "L'ALTRO".

 Il BIANCONIGLIO porta, come nel romanzo di Carroll, "SOTTO LA TERRA",

"unisce i due mondi" e spinge il malcapitato ad "ANDARE OLTRE LO SPECCHIO", a superare quel confine

 che lo Spirito di Dio direbbe di NON oltrepassare.

 Il CONIGLIO BIANCO è colui che conduce, che tenta e chiede di essere seguito, è una VOCE sottile che guida i malcapitati e

li porta sul BURRONE, sul BARATRO, nel POZZO.

 Il mondo "dietro la porta", il mondo del BIANCONIGLIO può certo SEMBRARE un giardino di Eden,

brillare di "alberi di luce" e "fiori meravigliosi e dai colori brillanti"

ma tutto questo è ILLUSIONE, è UNA TRAPPOLA.

 Il VIAGGIO intrapreso, nella maggioranza dei casi, è SENZA RITORNO.

Chi è sfuggito in tempo al BIANCONIGLIO, per pura grazia di DIO, ha potuto testimoniare tutte queste cose.

 Il BIANCONIGLIO cerca di farsi seguire, sornione invita, come THOTH, al "CONOSCI TE STESSO".

Tutti gli GNOSTICI hannno in ODIO la semplicità del Vangelo perché

la SALVEZZA PER FEDE per queste persone è pazzia, è "troppo semplice",

il BIANCONIGLIO offre invece le sue elucubrazioni, le sue FILOSOFIE e la sua "GNOSI".

Questa presunta "conoscenza" introduce il "TU SEI DIO" del SATANISMO.

La presenza del BIANCONIGLIO è sempre legata alla TENTAZIONE, chi lo segue è mosso dalla noia,

dalla mancanza di riferimenti di fede, dalla CURIOSITA'.

- IL CAPRONE DEI SABBA -

Non sorprende perché il CONIGLIO è uno degli animali totemici di SATANA.

Nella STREGONERIA è rappresentato spesso come uno dei musi della TRINITA', assieme al

CAPRONE e al CORVO.


Il Bianconiglio è l'handler che permette di andare in posti altrimenti inaccessibili,

che "offre possibilità" come il CAPRONE del commercial della TUC, il messaggio è lo stesso.

Le lunghe orecchie rimandano al BAFOMETTO.

- ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE -

Il massone Charles Lutwidge Dodgson, scrisse e diede alle stampe Alice’s adventures in Wonderland nel 1865.

Quest’opera nacque come omaggio ad una bambina:

Alice Liddell.

 Dodgson inventò il racconto durante un pomeriggio in barca per intrattenere

 le tre figlie del decano Henry G. Liddell: Lorina Charlotte, Edith e la piccola Alice.

Affascinato soprattutto dalla smaliziata vivacità di quest'ultima,

Charles ottenne il permesso di sperimentare con lei la sua passione fotografica.

ll rapporto con la giovane fu al centro di gravi sospetti che ancora oggi fanno discutere.

Charles sembrava infatti molto affascinato dalle bambine che amava ritrarre e fotografare in pose maliziose ed eteree.

Carroll aveva cominciato a fare visita assiduamente alla piccola ALICE,

fino a farsi cacciare dalla madre che gli impose di allontanarsi da quella casa.

Nel 1858 Charles prese i voti, e due anni dopo divenne sacerdote.

Quando il direttore della testata gli chiese di trovare un nome d'arte,

CHARLES usò per la prima volta lo pseudonimo con cui è divenuto FAMOSO:

CARROLL.

Scelse questo nome LATINIZZANDO il proprio.

La piccola Alice, sempre nei suoi pensieri, gli ispirò l'opera che lo ha reso celebre.

Carroll venne allontanato improvvisamente in modo definitivo e non poté più avvicinarsi ad Alice,

questa separazione sarebbe stata motivata (secondo alcuni) dalla richiesta di sposare la bambina

 (proprio le pagine relative a quei giorni vennero strappate dal diario dello scrittore e

 non è dunque possibile sapere con certezza cosa accadde).

 "Lewis Carroll era un massone

Forse durante la sua INIZIAZIONE gli venne l'idea di credere in cose impossibili"

- Turning The Hiram Key - Christopher Knight e Robert Lomas -

Marilyn Manson gli dedica PHANTASMAGORIA e, non casualmente,

 l'unica cosa che possiamo vedere nel poster sono dei GUANTI BIANCHI.

 Il CONIGLIO BIANCO porta GUANTI BIANCHI, è il MASSONE che guida l'adepto.

 Il PROGRAMMATORE supremo è IL MAESTRO MASSONE, la BESTIA 666, BURATTINO, a sua volta del

 GRANDE BURATTINAIO SATANA, colui che MANOVRA

i suoi pupazzi facendoli sentire "speciali", "eletti", "predestinati".

Sotto: video dei GHOST, HE IS:

Il percorso di Alice sembra, a tutti gli effetti, un racconto INIZIATICO-MASSONICO

ove “grande” e “piccolo” (microcosmo-macrocosmo) si intrecciano.

Non casualmente il racconto venne portato sullo schermo da un altro celebre MASSONE: WALT DISNEY.

La candida ed ingenua Alice rappresenta Eva prima della caduta, è

 il simbolo della purezza, dell'ingenuità, dell'infanzia perduta.

Alice viene trascinata dal CONIGLIO BIANCO (l'INIZIATORE, il programmatore e seviziatore)

dentro UN POZZO, un buco, un abisso, "attraverso lo specchio".


- ALICE NELLA PROGRAMMAZIONE MONARCH -

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE è un testo utilizzato nella PROGRAMMAZIONE MONARCH.

Nella programmazione Monarch, Wonderland rappresenta lo stato dissociato dello schiavo che è

completamente controllato dal suo handler.

Il PAESE DELLE MERAVIGLIE è il luogo ove la mente delle vittime del CONTROLLO MENTALE sfugge durante

GLI ABUSI.

Moltissime STAR dello spettacolo, della politica, della musica hanno indossato le tristi vesti della piccola ALICE.

Nel "MONDO MAGICO" le regole sono stravolte, tutto può accadere ma nulla trapela nel "mondo esterno".

 ALICE DEVE MANTENERE IL SILENZIO e

 questo SILENZIO è quasi sempre ottenuto attraverso IL TRAUMA e L'IMPOSIZIONE da parte dell'HANDLER,

il PROGRAMMATORE.

"Il Bianconiglio è una figura importante per lo schiavo.”

- Fritz Springmeier - la formula degli Illuminati per creare uno schiavo del controllo mentale -

- BIANCONIGLIO E IL MONDO DELLE MERAVIGLIE -

Il CONIGLIO BIANCO è stato utilizzato spesso da band che pubblicizzavano la PSICHEDELIA e l'utilizzo di DROGHE,

gli stati alterati di coscienza sono infatti sempre stati un mezzo per il CONTATTO SPIRITICO.

- HELIOFANT -

Ritroviamo ALICE e il CONIGLIO BIANCO nel cortometraggio HELIOFANT.

Non casualmente, nel video HELIOFANT vediamo illuminato proprio il suo

OCCHIO DESTRO (l'occhio di Sirio, l'INIZIATORE).

Il CONIGLIO BIANCO appare in relazione al CERNUNNO che "esce" (sull sinistra...) e

 all'USCITA, "EXIT", apparente "VIA DI FUGA" per gli INIZIATI.


- IL CONIGLIO DI ASTARTE -



Il CONIGLIO BIANCO era sacro alla TRIADE BABILONESE, era l'animale di

Eostre, il cui nome significa Est, era la dea lunare della primavera e della fertilità dei campi.

La dea era conosciuta anche con i nomi Ostare, Ostara, Ostern, Eostra, Eostre, Eostur, Eastra, Eastur, Austron e Ausos;

a Babilonia la dea era Semiramide - Ishtar.

Secondo la leggenda, la dea della luna Eostre sposò il dio solare che morì qualche giorno prima dell’equinozio di primavera.

Prima di lasciare la sua amata, il dio la fecondò per poi rinascere in qualità di figlio e sposo della dea.

La lepre, come il coniglio, era sacra alla dea Eostre a causa del suo rapido ciclo riproduttivo e,

 secondo una leggenda, deponeva l’uovo della nuova vita per annunciare il risveglio della natura dal freddo invernale.

L’UOVO, simbolo della Pasqua per eccellenza, non viene menzionato nella Bibbia ed è invece

 presente in numerosi culti indoeuropei come simbolo di fertilità.

 Gli adoratori di Eostre, i Greci, i Persiani e persino i Cinesi si scambiavano delle uova in occasione delle festività primaverili,

ma i primi a praticare tale usanza furono gli Egiziani,

che erano soliti decorare le uova prima di donarle o appenderle nei templi durante il Sham el Nessim,

la più antica festa della primavera al mondo.

Le uova simboleggiano anche la mitica FENICE, l’uccello che rinasceva dalle proprie stesse ceneri.

L'UOVO DI ESTER deve dare vita al PHANES.

Sempre in HELIOFANT troviamo il piccolo PHANES, nato dall'UOVO di ESTER (il serpente nel video).

Nel SACRO BOSCO DI NEMI veniva adorata, soprattutto di notte, la dèa LUCIFERA-ASTARTE e

la magia di quel "SACRO BOSCO" si è trasferita nel nuovo "BOSCO SACRO" del "mondo moderno":

- HOLY WOOD OF DIANA - HOLLY WOOD -

Tutti seguono il CONIGLIO BIANCO, fin dentro al POZZO.

Il CONIGLIO è spesso associato alla TENTAZIONE SESSUALE e alla LUSSURIA,

alla SFRENATEZZA e al disordine SESSUALE, alla MANCANZA DI REGOLE.

Le TENTATRICI sono le CONIGLIETTE.


Questa simbologia è utilizzata anche nella PROGRAMMAZIONE MONARCH.










- IL CONIGLIO BIANCO - MATRIX -

Come ALICE, il curioso NEO, L'ELETTO, del film cabalistico "MATRIX", si lascia TENTARE e

segue il CONIGLIO BIANCO.



Tutto il film è legato alla TRINITA' MISTERICA e alla DOTTRINA OCCULTA. NEO è IL PREDESTINATO,

che deve SEGUIRE IL CONIGLIO BIANCO, "CONOSCERE SE STESSO" per comprendere di

"ESSERE COME DIO".

- THE KNOWING -

Nel film KNOWING i bambini "PREDESTINATI" che hanno ascoltato "coloro che bisbigliano"

vengono presi sulle astronavi per andare verso un "mondo meraviglioso e dorato" mentre il pianeta terra viene "purificato".

Il CONIGLIO BIANCO è sempre vicino ai bambini.








RITORNA AD ALARMA HOME