- IL CORANO E LO SPIRITO DELL'ANTICRISTO -

"come potrebbe DIO AVERE UN FIGLIO se non ha consorte?"

- (sura 6,100-101) -

Sotto : Karol Wojtyla bacia il corano:

Questo capitolo NON E' CONTRO qualcuno e si propone come un INVITO

alla conoscenza dell'UNICO DIO e dell'unico Salvatore e MEDIATORE, Gesù Cristo.

NON si tratta certo di fare guerre di religione o di dividere, è vero tutto il contrario.

Gesù Cristo ci ha invitati a portare la BUONA NOVELLA a TUUTI e questa non può essere imposta.

Se veramente abbiamo a cuore gli uomini,

la PRIMA cosa che dobbiamo dire loro é la VERITA', con grande urgenza.

Non dobbiamo regalare "piacevoli" e accomodanti menzogne, anche se queste piacciono al mondo e sono oggi di gran moda.

Gesù Cristo è venuto realmente a SALVARE gli uomini e ogni cristiano è TENUTO a portare

questa Buona Novella al mondo... a chiunque. Anche a prezzo della propria vita.

"Io sono venuto come luce nel mondo, affinché chiunque CREDE IN ME non rimanga nelle tenebre.

Se uno ode le mie parole e non le osserva, io non lo giudico;

perché io non sono venuto a giudicare il mondo, ma a SALVARE il mondo.

Chi mi respinge e non riceve le mie parole, ha chi lo giudica; la parola che ho annunciata è

quella che lo giudicherà nell'ultimo giorno"

La VERITA' di Gesù Cristo è una spada che, per forza di cose, DIVIDE e SEPARA gli uomini.

Non certamente con con la violenza, non certamente con la brutalità...

Semplicemente la VERITA' non è menzogna. La luce non è buio.

Scegliere GESU' CRISTO comporta una scelta.

Questa Buona Novella deve essere annunciati a tutti con letizia, serenamente...

La Buona Novella di Gesù Cristo è infatti un lieto annuncio che non può e non deve essere imposto.

Non é certo mia intenzione dilungarmi su un argomento così vasto,

mi limiterò a mostrare pochi passi che dimostrano con chiarezza assoluta che chiunque vada dicendo che:

"in fondo preghiamo tutti lo stesso Dio"

(tra i tanti: KAROL WOJTYLA, JORGE BERGOGLIO...) sta SPUDORATAMENTE MENTENDO e

distruggendo la Verità di Gesù Cristo.

Un VELENO ricoperto di cioccolato... resta VELENO.

Questo VELENO è il VELENO peggiore perchè non uccide il corpo ma ha potere di uccidere l'anima.

Bastano poche gocce di veleno in un bicchiere per UCCIDERE una persona.

Le religioni di Babilonia non nascono sotto i cavoli,

vi sono uomini precisi che le hanno CREATE, per PERVERTIRE L'UNICA VERITA'.

Chi AFFERMA che in fondo "tutti preghiamo lo stesso Dio" sta mentendo agli uomini e sta

RINNEGANDO il Nostro UNICO Salvatore Gesù Cristo.

Questo è PRECISAMENTE

LO SPIRITO DELL'ANTICRISTO,

che la Bibbia ha ampiamente profetizzato e annunciato.

Questo stesso SPIRITO annuncerà la "pace e la sicurezza", unendo gli uomini nella più oscena delle BUGIE.

Sotto: Karol Wojtyla mentre bacia il CORANO:

Chi nega il Figlio infatti non possiede neppure il Padre.

Gesù Cristo non è "una delle tante vie"...

E' L'UNICA VIA. L'UNICA VERITA'.

"NESSUNO VIENE AL PADRE SE NON PER MEZZO DI ME"

"IO E IL PADRE SIAMO UNA COSA SOLA"

- IL CORANO E LO SPIRITO DELL'ANTICRISTO -

Allah è la parola araba con cui DIO definisce se stesso nel CORANO

(o la parola con cui SI DEFINISCE Dio nel Corano a seconda delle interpretazioni di fede...).

Di conseguenza, visto il valore veicolare della lingua araba per la cultura islamica, è

questo il nome prevalentemente usato per indicare Dio nei paesi di lingua araba e in tutto il mondo musulmano.

Molti gruppi islamici (ad esempio in Malesia ) ritengono che l'uso di questa parola debba essere riservato a loro soli,

connotando nello specifico

IL DIO RIVELATO NEL CORANO,

intendendo dunque la parola ALLAH come nome proprio e non come nome comune.

Se anche accettassimo l'idea generica che il termine ALLAH equivalga a dire "DIO"...

La VERA DOMANDA é...

QUALE DIO?

Sappiamo infatti che satana é "il dio di questo mondo".

Sappiamo che anche gli spiritisti hanno un "dio",

anche i massoni predicano un "dio"...

Anche sulla banconota da 1 DOLLARO c'é scritto:

"IN GOD WE TRUST"

Affermare che "tutti pregano lo stesso Dio" é dunque UNA GIGANTESCA E PERICOLOSA MENZOGNA

perché i credenti sanno che IL FIGLIO DI DIO E' VENUTO A RIVELARE IL DIO VERO E UNICO:

"Padre, è giunta l'ora, glorifica il Figlio tuo, perché il Figlio glorifichi te.

Poiché tu gli hai dato potere sopra ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato.

Questa è la vita eterna: che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo"

- Giovanni 17,1 -

In linea generale i musulmani rispettano e riveriscono Gesù, riconoscendo anche i suoi molti miracoli.

Essi lo considerano uno dei più grandi messaggeri di Dio al genere umano e credono nella sua nascita da una vergine. s

E' NECESSARIO però concentrarsi sul TESTO del Corano e capire cosa

QUESTO TESTO (scritto da uomini) dica di Gesù Cristo.

Questo capitolo infatti non riguarda delle persone o dei popoli ma un

TESTO PRECISO e LE DOTTRINE CHE SONO CONTENUTE IN ESSO.

Il CORANO, riguardo a Gesù, NON INSEGNA IL VERO.

Il CORANO, riguardo a Gesù, MENTE in modo molto grave.

Il Corano (letteralmente: «la lettura» o «la recitazione salmodiata») è il testo sacro della religione dell'Islam.

Per molti musulmani il Corano, così come lo si legge oggi, rappresenta il messaggio rivelato quattordici secoli fa da Allah a

Maometto, per un "tramite angelico" (?).

Bisogna ricordare che, storicamente parlando, il CORANO è davvero nato ieri.

Secondo la tradizione, il CORANO sarebbe stato rivelato a Maometto nel periodo che va approssimativamente dal 610 al 632 dopo Cristo.

Stiamo dunque parlando di un testo estremamente RECENTE.

Il CORANO si pone esplicitamente come "Terza Rivelazione" DOPO la Torah e i Vangeli ( Injil ),

ovvero come "completamento del Messaggio trasmesso a ebrei e cristiani".

Questa è però una MENZOGNA INCREDIBILE...

Questa è una CONTRADDIZIONE EVIDENTE perchè il CORANO non completa affatto ma

NEGA il testo Biblico.

Se il Nuovo Testamento segue con coerenza e REALIZZA molte profezie dell'Antico Testamento

(su tutte la VENUTA DEL SALVATORE, il MESSIA promesso)

il CORANO prende dalla TORAH e dal Nuovo Testamento ma ne TRADISCE COMPLETAMENTE il messaggio,

sopratutto a riguardo della centrale figura di Gesù Cristo.

Il CORANO si comporta con il FIGLIO DI DIO esattamente come fa la moderna NEW AGE.

Non lo ignora dicendo "non esiste", ma lo DISTRUGGE COMPLETAMENTE

"parlando bene" di LUI e presentando poi un "altro Gesù".

I credenti devono però guardarsi da tutto questo perchè non ve ne sono altri e il PERICOLO di cadere

in un inganno era stato ampiamente PROFETIZZATO.

"Se infatti IL PRIMO VENUTO

vi predica UN GESU' DIVERSO da quello che vi abbiamo predicato

noi o se si tratta di ricevere uno spirito diverso da quello che avete ricevuto o un altro vangelo

che non avete ancora sentito, voi siete ben disposti ad accettarlo"

- 2 Corinzi 11:4 -

Tutto quello che CONTA REALMENTE.. nel CORANO è infatti completamente CANCELLATO.

Il CORANO nega che Gesù è FIGLIO DI DIO.

Il CORANO nega che Gesù è VERO DIO.

Il CORANO nega che Gesù è morto e RESUSCITATO.

- LA NEGAZIONE DEL FIGLIO DI DIO -

"dicono: il Messia è FIGLIO DI DIO! Dio li maledica!

In che grave errore sono caduti!"

- (sura 9,30-31) -

Gesù Cristo, il FIGLIO DI DIO é dunque totalmente NEGATO e coloro che credono che

GESU' E' IL FIGLIO DI DIO sono considerati "ERETICI".

Non è possibile FRAINTENDERE queste frasi.

"come potrebbe Dio avere un FIGLIO se non ha consorte?"

- (sura 6,100-101) -

Queste parole del CORANO contengono pienamente lo SPIRITO DELL'ANTICRISTO, profetizzato dalla Parola di Dio:

"chi è il MENZOGNERO se non COLUI CHE NEGA CHE GESU' E' IL CRISTO?

L'ANTICRISTO E' COLUI CHE NEGA IL PADRE E IL FIGLIO.

CHI NEGA IL FIGLIO NON POSSIEDE NEPPURE IL PADRE"

- 1 GIOVANNI 22 -

"Gesù è Figlio consustanziale al Padre, sì,

ma anche SI PUO RESPINGERE"

"Si può respingere tutto questo e scrivere a LETTERE MAIUSCOLE:

DIO NON HA UN FIGLIO,

GESU' CRISTO NON E' FIGLIO DI DIO,

ma SOLO UNO dei Profeti"

- Karol Wojtyla, "Varcare le soglie della speranza" -

I Cristiani hanno sempre professato la fede in un UNICO DIO.

SENZA ALCUNA OMBRA DI DUBBIO.

Tuttavia sanno che l'unico Dio, il DIO VERO, ha fatto conoscere pienamente sè stesso per mezzo di suo Figlio Gesù Cristo.

“Poiché questa è la volontà del Padre mio:

che chiunque contempla il Figliuolo e crede in lui, abbia vita eterna;

e io lo risusciterò nell'ultimo giorno”

- (Giov. 6:40) -

La trappola del CORANO è dunque molto pericolosa per coloro che vi cascano...

Per L'ISLAM Gesù é un grande Maestro, un grande uomo,

il grande figlio di Myriam...

ma non è IL FIGLIO DI DIO e NON E' IL VERBO VENUTO NELLA CARNE.

Queste PRECISE DOTTRINE sono insegnate da sempre nel TALMUD, nella MASSONERIA...

queste precise dottrine sono oggi date in pasto agli ingenui attraverso la NEW AGE.

Da dove PROVENGONO REALMENTE le dottrine contenute nel CORANO?

Chi ha INSEGNATO realmente queste dottrine?

ATTENZIONE, perchè il CORANO è un testo ESTREMAMENTE RECENTE.

Sotto: L'ESAGRAMMA, Dome of Rock, Gerusalemme:

Sotto: la "sacra" mano di Fatima e l'esagramma

Sotto: Pentalfa ed esagramma:

- NEGAZIONE DELLA DIVINITA' DI GESU' CRISTO -

Nel CORANO la DIVINITA' di Gesù Cristo, pienamente attestata dalla Bibbia, é completamente rigettata.

“In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio,

ed il VERBO ERA DIO(...)

Tutte le cose furono fatte per mezzo di Lui (...)

Ed il VERBO SI E' FATTO CARNE ed abitò fra noi”

- (Gv 1,1-14) -

Dal CORANO possiamo leggere:

“Certo sono miscredenti quelli che dicono: “il Messia, figlio di Maria, E' DIO"

- (sura 5,72) -

Gesù, perciò, per il CORANO, non è vero Dio ma solo un uomo, un profeta.

È dunque INCOLMABILE L'ABISSO

che separa gli insegnamenti del CORANO dalle fede in Dio e in Gesù Cristo.

Non esiste una "via di mezzo" come non potrebbe esistere una "via di mezzo"

tra chi crede in Gesù Cristo e un MASSONE che NEGA Gesù Cristo Figlio di Dio.

La colpa non risiede nei popoli o nelle razze...

la colpa risiede nella MENZOGNA di uomini perversi che

hanno INGANNATO e distrutto la Parola di Dio.

Esiste dialogo su cosa? Sul tempo che farà domani, sul prezzo della benzina?

Non é necessario farsi guerra... é possibile convivere serenamente, civilmente.

A CONDIZIONE però di NON MENTIRE a sè stessi e agli altri.

La menzogna distrugge l'uomo.

Gesù Cristo E' LA VERITA'.

Eppure il grandissimo idolatra KAROL WOJTYLA volle far credere il contrario al mondo...

nella sua folle opera massonica di "unione delle religioni".

Wojtyla stava infatti costruendo LA SUA CHIESA, LA SUA RELIGIONE, LA RELIGIONE MASSONICA.

La "GRANDE CHIESA" di Wojtyla era infatti la CHIESA DELL'ANTICRISTO,

una chiesa "unita" MA SOTTO LA MENZOGNA.

"Non lasciamo dire, miei fratelli, che la framassoneria è l'Anti-Chiesa;

questo non è che una frase di Circostanza; fondamentalmente, la framassoneria

vuole una “SUPER-ECCLESIA” che le riunirà tutte"

- il simbolismo- rivista massonica -

Una "chiesa unita" nel totale RINNEGAMENTO DELLA VERITA',

NEL RINNEGAMENTO DI GESU' CRISTO.

Sotto: Wojtyla BACIA IL CORANO:

- NEGAZIONE DELLA RESURREZIONE DI GESU' CRISTO -

Sotto: fonte

"Loro (i giudei) non l'hanno frustato; non l'hanno crocifisso...

è sembrato a loro così; ma Dio lo ha chiamato in cielo prima della crocifissione e qualcun altro,

Giuda, è morto al posto suo"

Per il Corano, Gesù non è stato né ucciso né crocifisso.

Al suo posto sarebbe stato crocifisso "uno simile a lui"... (!)

“In realtà non l'hanno né ucciso né crocifisso,

ma qualcun altro fu reso ai loro occhi simile a lui”

- (sura 4,156-159) -

Sotto: ESAGRAMMA e "sacra" mano di Fatima:

Il Vangelo, che ovviamente PRECEDE IL CORANO, prova tutto l'opposto.

Gesù stesso più volte predisse la sua morte (Mt 16,21; Me 8,31-33, ecc.).

I Vangeli attestano la morte e RESURREZIONE del Figlio di Dio.

I soldati spezzano le gambe ai due ladroni sulla croce, ma a Gesù non lo fecero perché era già morto (Gv 19,32-33).

Lo stesso evangelista Giovanni ci dice come a Gesù, pur essendo già morto,

fu dato il colpo di grazia con la lancia squarciandogli il cuore (Gv 19,34).

La morte di Gesù ci viene provata anche dal fatto che i suoi stessi discepoli faticarono

molto ad accettare l'idea della Resurrezione,

tanto era rimasto impresso in loro il corpo privo di vita di Gesù sulla croce.

La dottrina del CORANO è veramente MOSTRUOSA perchè condanna tutti coloro che vi cascano,

lasciando questi uomini nei loro peccati:

"Se infatti i morti non risorgono, neanche Cristo è risorto;

ma se Cristo non è risorto, è vana la vostra fede e voi siete ancora nei vostri peccati"

"Ora, se si predica che Cristo è risuscitato dai morti, come possono dire alcuni tra voi che

non esiste risurrezione dei morti?

Se non esiste risurrezione dai morti, neanche Cristo è risuscitato!

Ma se Cristo non è risuscitato, allora è vana la nostra predicazione ed è vana anche la vostra fede.

Noi, poi, risultiamo falsi testimoni di Dio, perché contro Dio abbiamo testimoniato che egli ha risuscitato Cristo,

mentre non lo ha risuscitato, se è vero che i morti non risorgono.

Se infatti i morti non risorgono, neanche Cristo è risorto; ma se Cristo non è risorto,

è vana la vostra fede e voi siete ancora nei vostri peccati. 18 E anche quelli che sono morti in Cristo sono perduti.

Se poi noi abbiamo avuto speranza in Cristo soltanto in questa vita,

siamo da compiangere più di tutti gli uomini.

Ora, invece, Cristo è risuscitato dai morti, primizia di coloro che sono morti.

Poiché se a causa di un uomo venne la morte, a causa di un uomo verrà anche la risurrezione dei morti;

e come tutti muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo"

- 1 Corinzi 12 -

Siamo TUTTI peccatori e come credenti siamo TENUTI a far conoscere il Vangelo della SALVEZZA in Gesù Cristo

ai musulmani e ad ogni altro uomo...

Non esiste più giudeo o greco...

IL VANGELO DELLA SALVEZZA DEVE ESSERE ANNUNCIATO AD OGNI CREATURA E

QUESTO E' IL NOSTRO COMPITO, A QUESTO SIAMO STATI CHIAMATI,

A RENDERE TESTIMONIANZA ALLA VERITA'.

E' necessario fare questo con URGENZA.

Non siamo chiamati ad "uniformarci" al mondo in un FALSO SPIRITO DI "UNITA'".

Dobbiamo TESTIMONIARE IL VANGELO con gioia a tutti e fino a quando ci sarà concesso di farlo.

Gesù stesso, morendo sulla croce, perdonò i suoi crocifissori:

“Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”

- (Lc 25,34) -

IL CORANO insegna che il paradiso può essere RAGGIUNTO E CONQUISTATO attraverso le buone azioni e l'obbedienza al Qur'an.

Al contrario la Bibbia insegna che l'uomo può essere salvato solo attraverso la Grazia e l'amore di Dio,

mediante la fede in Cristo, (Efesini 2:8-9). Le azioni sono una ovvia conseguenza della FEDE.

"È per GRAZIA che siete STATI SALVATI,

mediante la FEDE ; e ciò non viene da voi; è il DONO DI DIO.

Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti;

- (epistola di Paolo agli Efesini 2:8-10) -

- AMMAZZATELI OVUNQUE LI INCONTRIATE-

Sotto: Islamic depiction of Iblis, Satan, from the 14th century manuscript 'Kitab al-Bulhan' (Book of Wonders) by Abul Hasan Al-Isfahani:

Come il TALMUD, il Corano INSEGNA AD UCCIDERE GLI "INFEDELI"...

"UCCIDETE dunque chi vi combatte dovunque li troviate e scacciateli di dove hanno scacciato voi,

ché lo scandalo è peggio dell'uccidere; ma non combatteteli presso il Sacro Tempio,

a meno che non siano essi ad attaccarvi colà; in tal caso uccideteli. Tale è la ricompensa dei Negatori"

(sura2, versetto 191) (Trad. di A. Bausani)

Gesù Cristo disse invece:

"Avete udito che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico;

ma io vi dico AMATE i vostri nemici, PREGATE per coloro che vi perseguitano.

Perché se amate solo quelli che vi amano, quale merito ne avete?

Non fanno così anche i peccatori?

E se salutate solo i vostri fratelli, che fate di speciale?

Non fanno così anche i pagani?

Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro che è nei cieli”

- (Mt 5,43-48) -

Molti Musulmani sono persone straordinariamente, altruiste, benevole e desiderose di pace.

La stragrande maggioranza di queste persone NON UCCIDEREBBE MAI un altro uomo.

Queste persone hanno certamente una concezione pacifica della loro religione e

desiderano realmente avere un rapporto con Dio ed esserGli fedeli.

Purtroppo i Musulmani che dicono che l'Islam è una religione di pace si trovano nell'ignoranza circa i suoi comandamenti.

Al di là del suo aspetto spirituale (sottomissione personale ad Allah),

l'Islam ha come scopo dichiarato la sottomissione dell'intera umanità alla legge Islamica e al suo dominio,

dal punto di vista religioso e politico, anche mediante l'uso della forza.

Sotto il suo controllo, non può esistere libertà di praticare religioni diverse dall'Islam.

Questo atteggiamento è lo stesso dei TALMUDISTI che considerano "bestie" gli "INFEDELI".

Questo atteggiamento è certamente lo lo stesso di molti "CROCIATI" che hanno

cercato di IMPORRE la loro religione ad altri, con la violenza.

Non vi è differenza. L'odio ha accecato TUTTE queste persone insensate.

Dobbiamo dunque imparare a separare le DOTTRINE perverse dai POPOLI, dalle PERSONE.

Le guerre non sono praticamente mai "nate dal basso", le guerre sono ORGANIZZATE DA POCHE PERSONE,

DA GRUPPI DI POTERE che le hanno FOMENTATE.

Queste persone hanno usato i popoli come CARNE DA MACELLO.

SATANA infatti, dopo AVER DIVISO gli uomini portandoli ad uccidersi e massacrarsi tra loro...

cercherà di UNIRLI TUTTI sotto di lui, in un falso spirito di

"pace" e "unità"...

Per questo la VERITA' DI GESU' CRISTO E' FONDAMENTALE.

Lui é la VERITA'. LUI E' LA SOLA STRADA CHE PORTA AL PADRE.

Nel CORANO sono moltissime le esortazioni a sottomettere, ad uccidere, a guerreggiare (jihad),

e ad odiare i Cristiani e tutti gli Ebrei

(si vedano le Sura 2:190-193, 2:216, 3:118, 4:76, 5:32-36, 5:51, 8:12-14, 8:39, 8:59, 8:65, 9:5,

9:14, 9:23-29, 9:38-41, 9:123, 47:4, 47:35, 60:1-3, 61:4, 64, e 66:9, e Bukhari 4:176-177).

Emblematiche le dichiarazioni rilasciate il 9 agosto 2002 da Sheikh Omar Bakri,

fondatore della Corte Religiosa Islamica di Londra e capo dell'organizzazione Islamica al-Muhajiroun:

"Noi trasformeremo l'Occidente in Dar Al-Islam [cioè, una regione sotto il dominio Islamico] mediante le invasioni dall'esterno.

Se uno Stato Islamico sorge ed invade [l'Occidente] noi saremo il suo esercito e i suoi soldati dall'interno.

Se no, [invaderemo l'Occidente] attraverso invasioni ideologiche dall'interno, senza guerra e uccisioni.

O essi accettano la nostra predicazione [dell'Islam], o noi vivremo tra di loro ed essi saranno influenzati da noi e

accetteranno l'Islam come soluzione politica ai loro problemi,

e non come soluzione ideologica. ... Essi [l'Occidente] hanno imposto leggi umane su di noi,

e il [futuro] regime Islamico imporrà leggi religiose Islamiche su di loro.

I Musulmani agiranno di loro volontà, e tutti quelli che non sono Musulmani verranno obbligati a farlo mediante la legge [Islamica]".

Molti leader e credenti Musulmani negano o minimizzano gli episodi di violenza.

"Uccidete gli infedeli [cioè, chiunque non è musulmano] ovunque li incontriate.

Questa è la ricompensa dei miscredenti"

- (Sura 2:191) -

"Vi è prescritta la guerra, anche se non vi piace"

- (Sura 2:216) -

"Quando incontrate gli infedeli, uccideteli con grande spargimento di sangue e stringete forte le catene dei prigionieri"

- (Sura 47:4) -

"Instillerò il mio terrore nel cuore degli infedeli; colpiteli sul collo e recidete loro la punta delle dita"

- (Sura 8:12) -

"Coloro che avranno rifiutato la fede ai nostri segni li faremo ardere in un fuoco e

non appena la loro pelle sarà cotta dalla fiamma la cambieremo in altra pelle,

a che meglio gustino il tormento, perché Allah è potente e saggio"

- (Sura 4:56) -

"Non siate deboli col nemico, né invitatelo a far la pace, mentre avete il sopravvento!"

- (Sura 47:35) -

"Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e

il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura [cioè, i Cristiani] ,

che non scelgono la religione della verità, finchè non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati"

- (Sura 9:29) -

"Se non vi lancerete nella lotta, Allah vi castigherà con doloroso castigo e vi sostituirà con un altro popolo,

mentre voi non potrete nuocergli in nessun modo"

- (Sura 9:39) -

Il messaggio di Gesù (il Vangelo) è invece un messaggio di

salvezza, di pace, amore, servizio, umiltà e di amore per il prossimo.

Nella storia migliaia di persone (di ogni religione...)

hanno TRADITO il messaggio di pace di Gesù e ucciso "nel nome di Dio"...

ma Egli non ha mai insegnato ad uccidere nessuno e ha disdegnato la violenza e l'ipocrisia religiosa.

Solo alcuni dei numerosi passaggi biblici che potrebbero essere citati sono:

Matteo 5:1-12, 5:43-44, 9:36, 19:30, 26:50-52; Marco 9:35;

Luca 6:27-36, 9:54-55, 10:30-37, 22:49-51, 23:32-34; Giovanni 10:7-18, 13:1-17; Galati 5:22-23;

Filippesi 2:6-8; 1 Tessalonicesi 5:15; e 1 Pietro 3:8-9.

Nel corso della storia, numerosi "religiosi" hanno calpestato gli insegnamenti di Gesù dando ampia

dimostrazione di non appartenerGli e dunque di non essere realmente Cristiani.

Ma Gesù aveva profetizzato:

"L'ora viene che chiunque vi ucciderà, crederà di rendere un culto a Dio.

Faranno questo perché non hanno conosciuto né il Padre né me "

- (Giovanni 16:2-4) -

Ci sono moltissimi musulmani che si pongono oneste domande e hanno potuto osservare palesi contraddizioni nel

testo in cui ponevano fiducia.

A queste persone è doveroso offrire ogni aiuto ed insegnamento, con pazienza ed amore, il dono della SALVEZZA é infatti per chiunque

voglia avvicinarsi a questo dono di Grazia, nella conoscenza di Nostro Signore Gesù Cristo.

Vi sono oggi molti musulmani che hanno CREDUTO in Gesù Cristo per la loro SALVEZZA.

Dio ci arricchisca di sapienza in Cristo Gesù.

"Or il servitore del Signore non deve contendere, ma deve essere mite verso tutti,

atto ad insegnare, paziente, correggendo con dolcezza quelli che contraddicono,

se mai avvenga che Dio conceda loro di ravvedersi per riconoscere la verità"

- 2 Timoteo 2:24-25 -

- IL CORANO CONDUCE AL VERO DIO? -

Il Corano (letteralmente: «la lettura» o «la recitazione salmodiata») è il testo sacro della religione dell'Islam.

Per i musulmani il Corano, così come lo si legge oggi, rappresenta il messaggio rivelato quattordici secoli fa da Allah

Maometto, per un tramite angelico.

Bisogna ricordare che, storicamente parlando, il CORANO è nato ieri.

Secondo la tradizione, il CORANO sarebbe stato rivelato a Maometto nel periodo che va approssimativamente dal 610 al 632 dopo Cristo.

Stiamo dunque parlando di un testo estremamente "recente".

Il CORANO si pone esplicitamente come "Terza Rivelazione" DOPO la Torah e i Vangeli ( Injil ),

ovvero come completamento del Messaggio trasmesso a ebrei e cristiani.

Questa è una CONTRADDIZIONE EVIDENTE perchè il CORANO nega il testo Biblico.

Se il Nuovo Testamento segue con coerenza e REALIZZA molte profezie dell'Antico Testamento

(su tutte la VENUTA DEL SALVATORE, il MESSIA promesso)

il CORANO prende dalla TORAH e dal Nuovo Testamento ma ne TRADISCE COMPLETAMENTE il messaggio,

sopratutto a riguardo della centrale figura di Gesù Cristo.

Nell'Apocalisse di Giovannni è poi chiarissimo che NON VI SARANNO NUOVE RIVELAZIONI,

tutto si è compiuto PERFETTAMENTE con la Venuta del VERBO DI DIO nella carne

(come profetizzato). Egli ha annunciato ogni cosa e portato la VERITA' al mondo

(Lui stesso è Via, Verità e VIta), i credenti, salvati per FEDE nel Suo Nome e nel Sangue versato sulla croce,

attendono il Suo Ritorno e l'adunamento con Lui, alla fine dei tempi.

Forse è necessario COMPRENDERE DA DOVE possano derivare certe dottrine...

Il TALMUD e la KABBALAH BABILONESE, molto più antichi del CORANO,

TRADISCONO il messaggio della TORAH e

disprezzano visceralmente la figura del Salvatore, NEGANDO che Egli sia il Figlio di Dio e

NEGANDO la sua RESURREZIONE.

Sotto: la visita di Giovanni Paolo II alla sinagoga di Roma del 13 aprile 1986:

Il CORANO venne dettato da Maometto a vari testimoni che ne impararono a memoria

alcuni versetti o tutto il suo corpus,e a vari compilatori.

Dai kuttab venne quindi scritto su vari supporti (presumibilmente pezzi di legno, osso, pergamena, tessuti serici )

che furono poi raccolti e risistemati definitivamente su ordine del califfo Othman.

A lato di una presupposta teologia di assoluta immutabilità del testo,

moltissimi studiosi orientalisti hanno fatto notare che il Corano si è notevolmente "evoluto".

La versione attuale é il frutto di numerose redazioni compiute fino a due secoli dopo la morte di Maometto.

In particolare sono riportati aneddoti leggendari sull'infanzia di Gesù che trovano palese ispirazione nei

vangeli apocrifi gnostici.

La versione "othmanica" del Corano è oggi scomparsa e praticamente inesistente.

Le prove si trovano nei manoscritti restanti ai Musei Islamici di Istanbul (Turchia) e a Samarkanda (Turkmenistan).

Dall'esito degli esami svolti, studiosi esperti hanno le prove che questi manoscritti sono stati "riscritti" almeno 170 anni

dopo la scomparsa del Corano versione Othman.

Il termine "ALLAH" viene usato dai Musulmani per indicare il "dio unico" in cui credono.

Tuttavia, bisogna fare alcune considerazioni.

- AL LAT, LA GRANDE DEA -

Nel paganesimo pre-islamico esistevano moltissime divinità: circa 360.

Esse erano venerate anche dalla tribù dei Coreisciti (Al Qu'raysh), cui apparteneva il padre di Maometto.

Una di queste divinità era asIlumquh, il "DIO-LUNA" (AL LAT significa semplicemente "DEA")

ALLAH o ALLAT, il dio-Luna (o Al-Ilah),

che secondo il mito aveva avuto tre figlie dalla "DEA-SOLE"

AL-LAT, AL-UZZA e MANAT, spesso use in una "dèa triplice" (come molte dèe lunari).

Il CORANO (sura 53:19-20) e gli Hadith di Bukhari confermano che ALLAH ha queste tre dee come figlie.

ALLAT era conosciuta come la "GRANDE MADRE", la dea della fertilità,

successivamente identificata con la dea MINERVA, AFRODITE, VENERE.

La "dèa" AFRODITE URANIA sedeva sulla LUNA.

Il culto dei Coreisciti era rivolto al sole, alla luna e alle stelle, e in particolare a Al-Uzza, cioè Venere.

Uno storico riporta:

"Il deserto arabo... temeva e adorava un numero incalcolabile di divinità, nelle stelle e nella luna...

Vi si offrivano anche sacrifici umani, e si adoravano pietre sacre.

Il centro di questo culto idolatra era la Mecca, con la Kaaba e la sua sacra Pietra Nera".

Nulla di nuovo o sorprendente.

La "grande madre" del paganesimo, la "madonna nera" è stata spesso rappresentata

con delle sculture RICAVATE da pietra NERA METEORITICA,

i CAVALIERI TEMPLARI hanno sempre ADORATO queste "madonne nere" e ancora oggi milioni di persone

rendono un culto idolatra ad una "REGINA DEI CIELI".

Sotto: PIETRA NERA venerata nel TEMPIO DI AFRODITE a Cipro:

Il TEMPIO di ARTEMIDE-DIANA conteneva una PIETRA NERA METEORITICA.

La "GRANDE MADRE" CYBELE (portata a ROMA...)

era adorata nel SIMULACRO di una PIETRA NERA METEORITICA.

Il più famoso di tutti i feticci di pietra di Arabia è naturalmente la pietra nera posizionata nel santuario della MECCA.

Milioni di pellegrini si recano ancora oggi alla MECCA per baciare o toccare questa PIETRA.

che, secondo il profeta è "Yamin Allah" (la mano destra di Dio).

Sotto: MAOMETTO e la PIETRA NERA:



Profondamente insoddisfatto dal politeismo idolatra e dalle crude superstizioni della Mecca,

Maometto fondò la religione Islamica monoteista ispirandosi in parte alla TORAH (i primi cinque libri della Bibbia).

Si fondò anche su delle visioni che cominciò ad avere dall'età di 40 anni.

Inizialmente era incerto se l'origine delle visioni fosse divina o demoniaca,

ma sua moglie Khadijah lo convinse ad accettarle e divenne la sua prima seguace.

Di fronte all'ostracismo nei confronti delle sue idee, Maometto e i suoi seguaci lasciarono la

Mecca e si rifugiarono a Medina (l'antica Yathrib).

Era l'anno 622 dopo Cristo, che fu detto l'anno dell'Egira (cioè, della fuga).

In quel periodo Maometto simpatizzava con Ebrei e Cristiani, ma vedendo che questi non accettavano le sue dottrine,

abbandonò Gerusalemme e pensò alla Mecca come centro del nuovo culto.

Nell'anno 630 Maometto rientrò trionfalmente nella Mecca.

Distrusse gli idoli tutelari della tribù di suo padre, ma conservò la PIETRA NERA (al-Hajar al-Aswad)

(che ancora oggi viene baciata dai Musulmani) e

conservò una delle divinità della tribù, Allah, il cui simbolo era la LUNA CRESCENTE

(uno dei SIMBOLI più noti della "grande madre") che oggi è visibile sulle moschee.

Sotto: l'antica dèa pagana ISHTAR, ASTARTE, con FALCE DI LUNA:

"alla fine il MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA'"

- pseudo-profezie della "REGINA DEI CIELI" -

Sotto: la "MADRE DELL'EUCARESTIA", venerata dai cattolici romani come "REGINA DEI CIELI", con FALCE DI LUNA:

Tra il suo ritorno alla Mecca e la sua morte improvvisa (anno 632), Maometto impose con la violenza l'Islam in tutta l'area;

gli oppositori furono conquistati con la spada, e iniziò il processo di unificazione delle tribù Arabe sotto il sistema teocratico dell'Islam.

Queste sono, (ovviamente in breve), le origini della religione Islamica.

I Musulmani affermano che i Cristiani sono politeisti in quanto servono tre dèi: Dio, Gesù, e Maria (Sura 5:116).

Questa è completamente e chiaramente FALSO.

In quanto a Maria, ella diede alla luce Gesù uomo per intervento dello Spirito Santo

(e non in seguito a rapporti carnali con Dio come pensano purtroppo ancora oggi molti Musulmani),

come profetizzato nell'Antico Testamento molti secoli prima (cfr. Isaia 7:14, 9:5 e seguenti).

Ma Gesù, prima di incarnarsi come essere umano, è sempre esistito in quanto Egli era ed è la PAROLA DI DIO, IL VERBO.

Inoltre, sebbene la chiesa cattolica romana offra a Maria - che essa chiama Madonna - un vero e proprio culto idolatra,

per i veri Cristiani ella è solo una creatura di Dio, come afferma chiaramente la Bibbia.

Maria fu una donna pia e benedetta, e un'umile serva di Dio, ma ciò non autorizza nessuno a offrirle un culto.

La Scrittura ci ammonisce ad adorare soltanto Dio, e a non cercare intercessione in altri

all'infuori di Gesù Cristo, il Salvatore da Lui promesso (cfr. 1 Timoteo 2:5, Luca 4:8).

I cristiani RENDONO DUNQUE CULTO A DIO IN SPIRITO E VERITA',

come Gesù Cristo, UNICO MEDIATORE, HA INSEGNATO a tutti.

Vi sono poi molte contraddizioni evidenti nel CORANO.

Secondo i Musulmani la Scrittura è stata cambiata, e non può essere creduta, a differenza del Corano di Maometto.

Il Corano afferma infatti che l'Antico Testamento era AUTENTICO ai tempi di Gesù (Sura 3:48-50, 5:49, 5:113, 19:12, 61:6, 66:12) e

che l'Antico Testamento e il Vangelo erano autentici e inalterati ai tempi di Maometto

(Sura 2:91, 3:3, 4:162-163, 5:51, 6:154-157, 9:111, 10:37, 12:111, 34:31, 35:31, 40:69-70, 46:12, 46:29-30).

Moltissimi antichi manoscritti biblici e non biblici scoperti (tra cui i famosi Rotoli del Mar Morto, la cui datazione è compresa tra il 250 a.C.

e il 68 d.C.), confermano che oggi siamo in possesso dello stesso Antico Testamento che Gesù lesse ed utilizzò.

E Gesù stesso testimoniò dell'esattezza dell'Antico Testamento e della sua accuratezza

(qualche esempio: Matteo 5:17-18, 12:40, 13:14-15, 19:3-9, 23:35; Luca 16:31, 24:44; Giovanni 5:46-47, 10:35) e lo citò ampiamente.

- APPROFONDIMENTO E TESTIMONIANZE -

Mario Joseph un imam, è diventato cristiano e suo padre ha cercato di assassinarlo.

"(...) Dopo dieci anni di studio, a 18 anni sono diventato imam.

Un giorno stavo predicando nella moschea che Gesù Cristo non era Dio e una persona presente mi ha detto di non dirlo (...)

(...) Nel Corano si dice che Maometto è morto, ma che Gesù Cristo è ancora vivo.

Quando ho letto questo ho pensato “Allora chi devo accettare, quello che è morto o quello che è vivo?”.

Ho chiesto ad Allah chi dovevo accettare e mi sono messo a pregare perché mi aiutasse,

e quando mi sono messo a pregare ho aperto il Corano, dove al capitolo 24 versetto 10 si dice che:

“Se dubiti a proposito di ciò che abbiamo fatto scendere su di te, interroga coloro che già prima recitavano le Scritture.

La Verità è giunta loro dal tuo Signore: perciò non essere tra i dubbiosi”.

Per questo ho deciso di iniziare a studiare LA BIBBIA.

Mi sono allora reso conto di chi fosse il vero Dio, e da lì ho abbracciato il cristianesimo.

Quando mi sono convertito sono andato in un centro per ritiri e la mia famiglia ha iniziato a cercarmi.

Mi ha trovato lì. Mio padre mi ha colpito con forza e mi ha portato a casa.

Quando siamo arrivati mi ha messo in una stanza, mi ha legato mani e piedi, mi ha denudato,

mi ha messo sostanze piccanti sugli occhi, sulla bocca e nel naso e mi ha lasciato lì senza cibo per 28 giorni.

Passato questo periodo è venuto e mi ha preso per il collo per vedere se ero vivo.

Ho aperto gli occhi e ho visto che aveva un coltello in mano.

Mi ha chiesto se accettavo Gesù e mi ha detto se lo accettavo mi avrebbe ucciso.

Sapevo che mio padre mi avrebbe ucciso perché è un musulmano molto duro, era convinto.

(...)mio padre è caduto e il coltello che aveva in mano gli si è conficcato nel petto.

Si è fatto un grande taglio, ha iniziato a sanguinare copiosamente e gli usciva schiuma dalla bocca.

Non sono tornato nel mio villaggio. Non ho mai più calpestato la mia terra.

Non è solo questo; sono sepolto lì perché i miei genitori hanno costruito una tomba,

con una lapide con il mio nome e il giorno in cui sono nato.

Mario Joseph - imam convertito a Gesù Cristo -

fonte

 

vedi anche

- ALLAH, IL MAHDI E IL FALSO PROFETA -

 

RITORNA ALLA HOME DI ALARMA