- IL "VANGELO" DELL'ANTICRISTO -

- FALSI CRISTI E FALSI PROFETI DELLA NUOVA ERA -

- I FALSI PROFETI ELLEN G. WHITE E WILLIAM MILLER -

- IL FALSO PROFETA WILLIAM MILLER -

Il predicatore WILLIAM MILLER (1782-1849) insegnò con grande determinazione e a moltissime persone

che la fine del mondo sarebbe arrivata nel 1.843.

"io sono pienamente convinto che in un tempo fra il 21 marzo 1843 e il 21 marzo 1844

 in base al modo dei Giudei di computare il tempo, Cristo verrà e porterà tutti i suoi santi con Lui; e

che poi egli ricompenserà ogni uomo a secondo di quel che sarà l’opera sua"

- (Signs of the Times [Segni dei Tempi], 25 Gennaio 1843; citato da Walter Martin, op. cit., pag. 361)

Migliaia di creduloni credettero ciecamente a questo FALSO PROFETA.

La mancata apparizione di Cristo nell'anno fissato da MILLER provocò una grandissima delusione.

MILLER, invece di ravvedersi, persistette nel dire che il giorno del Signore era imminente; ecco come si espresse:

 "io credo ANCORA che il giorno del Signore è vicino, cioè alle porte; e

 vi esorto, fratelli miei, ad essere vigilanti e a non permettere che quel giorno venga su voi ignari"

- (Sylvester Bliss, Memoirs of William Miller [Memorie di William Miller], pag. 256;

 citato da Anthony A. Hoekema, The Four Major Cults [I Quattro Maggiori Culti], Exeter, Devon England, 1975, pag. 91) -

I SEGUACI DI MILLER o MILLERITI

formarono un movimento autonomo in seguito denominatosi

"CHIESA CRISTIANA AVVENTISTA".

 staccandosi dalle rispettive Chiese di origine.

SAMUEL S. SNOW, uno dei fidati collaboratori di MILLER

spostò la data del ritorno di Cristo all’autunno del 1844, e precisamente al 22 Ottobre di quell’anno.

Molti dei seguaci di MILLER accettarono questa nuova data.

Come si approssimava quel giorno, molti vendettero le loro proprietà, degli agricoltori lasciarono le loro raccolte

non mietute e alcuni che possedevano dei negozi li chiusero e si prepararono in vista di quell’evento.

Per i seguaci di MILLER & Co. arrivò la seconda delusione e per colpa di questi

FALSI PROFETI molti abbandonarono la fede nell’avvento di Cristo.

I MILLERITI, uniti essenzialmente dalla fiducia in WILLIAM MILLER e nella sua dottrina,

si sfaldarono in una miriade di chiese e di gruppi differenti tra di loro.

-  ELLEN G. WHITE EGLI AVVENTISTI DEL SETTIMO GIORNO -

La CHIESA AVVENTISTA DEL SETTIMO GIORNO

nacque sostanzialmente dalla fusione di alcuni gruppi MILLERISTI-AVVENTISTI,

venutisi a formare dopo che le predizioni di MILLER non si adempirono.

La grande fondatrice e sedicente "profetessa" di questo movimento è certamente

ELLEN GOULD WHITE (1827-1915).

 Nella sua fanciullezza (a nove anni) la

 WHITE venne colpita violentemente da un sasso, rimase invalida e per questo dovette interrompere le scuole.

I suoi genitori erano convinti sostenitori del FALSO PROFETA WILLIAM MILLER e

aspettavano il ritorno di Cristo per il 1.844.

- I SEGUACI DELLA FALSA PROFETESSA -

 Dopo la terribile delusione la WHITE comin­ciò ad avere "visioni" e a riferirle pubblicamente

 mostrandosi a tutti come una "profetessa di Dio".

Molti del movimento Avventista attorno a Portland cominciarono a reputarla davvero una profe­tessa

 le cui parole dovevano essere ascoltate.

ELLEN GOULD WHITE dichiarò solennemente e con poca modestia:

"Io non ho altre affermazioni da fare se non che

SONO STATA INFORMATA DI ESSERE LA MESSAGGERA DEL SIGNORE

che Egli mi ha chiamata nella mia gioventù per essere SUA MESSAGGERA (...)

 la mia opera include MOLTO DI PIU' di quello che la parola ‘profeta’ significa"

- Ellen G. White -  da Scuola del Sabato, 2/88, pag. 150. -

 Si noti come la White si definisca più che una profetessa...

Un po’ insomma come Giovanni Battista, che era più che un profeta essendo colui del quale era stato scritto:

 “Ecco, io vi mando il mio messaggero …”

- (Mal. 3:1) -

 Solo che nel caso di Giovanni Battista NON FU LUI A DEFINIRSI 

 il messaggero del Signore perché fu il Signore Gesù a dire queste cose di lui (cfr. Matt. 11:9-10)

Affermare di essere "più che un profeta" è un'enormità...

Il fatto che la White si sia definita "la messaggera del Signore" non è qualcosa che comunque sorprende;

 perché anche Freytag (fondatore della "Chiesa del Regno di Dio"), e

William Marrion Branham si definirono ambedue

"IL MESSAGGERO DELL'ETERNO".

E guarda caso, anche loro hanno insegnato dottrine di demoni come fece la White.

Ellen G. White è considerata come un "PROFETA" dagli Avventisti e a questi

 "fedeli" non è mai stato permesso mettere in dubbio le cose dette da Ellen G. White.

Non hanno ragione gli Avventisti nel dire che essi si sottomettono completamente alle Scritture

 perché in realtà essi si sottomettono più agli scritti della White che agli scritti dei profeti e degli apostoli.

Per accertarsi di questo è sufficiente parlare pochi minuti con degli Avventisti,

leggere "Il Manuale di Chiesa o Questions on Doctrine" o qualche altro loro libro di dottrina.

Queste persone non spiegano le Scritture con le Scritture ma con gli scritti della White.

Gli Avventisti possono essere riconosciuti SUBITO perché parlano quasi esclusivamente della White e

 la includono IN OGNI DISCORSO, questo è ESATTAMENTE quello che  fanno i

BRANHAMITI con BRANHAM o i TESTIMONI DI GEOVA con RUSSEL, il meccanismo è SEMPRE LO STESSO.

Molti Avventisti non si servono della Bibbia per esaminare alla sua luce gli scritti di questa donna,

ma piuttosto degli scritti di Ellen G. White per esaminare la Bibbia.

La trappola è SEMPRE UGUALE.

I fatti purtroppo parlano piuttosto chiaramente,

la White viene citata dagli Avventisti come Joseph Smith viene citato dai Mormoni;

i suoi scritti nella pratica vengono considerati dagli Avventisti come un'altra Bibbia,

esattamente come il Libro di Mormon è considerato un'altra Bibbia dai Mormoni.

"Così essi [gli Avventisti] hanno un'altra Bibbia, nella stessa maniera che ce l'hanno i Mormoni.

Essi devono leggere la nostra vecchia Bibbia alla luce di questa nuova Bibbia"

(Dudley M. Canright, Seventh-day Adventism Renounced, pag. 136: citato da Hoekema, op. cit., pag. 108).

Alcune idee della White sono indicate non come ricerche personali, riflessioni o possibilità ma come vere e proprie

 DOTTRINE PROFETICHE che DEBBONO ESSERE OSSERVATE SCRUPOLOSAMENTE,

pena la perdita della salvezza durante il "giudizio investigativo".

La White, impossibile negarlo, è semplicemente FONDAMENTALE per gli

 AVVENTISTI DEL SETTIMO GIORNO, è

chiamata "messaggera del Signore" e "profetessa", è citata sempre e continuamente.

Il diciassettesimo articolo di fede della

CHIESA AVVENTISTA DEL SETTIMO GIORNO

 afferma:

 "Uno dei doni dello Spirito Santo è la profezia.

 Questo dono è un segno d’identificazione della chiesa

 del rima­nente e fu manifestato nel ministerio di Ellen G. White.

 In qualità di messaggera del Signore,

 i suoi scritti sono una continua e autorevole fonte di verità e provvedono al conforto della chiesa,

alla sua guida, alla sua istruzione e alla sua correzione"

Tutto questo è davvero pericoloso, gli scritti di Ellen G. White NON POSSONO infatti dirsi ispirati da Dio 

perché sono un grandissimo minestrone di verità e MENZOGNE.

 DIO non mente e non invia "messaggeri" per MENTIRE.

La WHITE non era un PROFETA UN DIO e non aveva

NULLA A CHE FARE CON I PROFETI DELLA BIBBIA,

sembrò invece subito l'erede di MILLER, insegnò tante sciocchezze e tante false dottrine e

verso la fine del Giugno 1.850 predisse vanamente che rimanevano solo pochi mesi

 prima del ritorno di Cristo (Early Writings, pag. 64-67).

La WHITE dimostrò chiaramente e molte volte di essere un FALSO PROFETA.

- LA GRANDE CONTROVERSIA... COPIATA -

Uno dei tomi più importanti e celebrati della WHITE è certamente

"LA GRANDE CONTROVERSIA".

Quello che gli Avventisti dimenticano di dire è che questa "grande controversia"

 doveva evidentemente essere stata quella che la WHITE ebbe con i legali...

E' oggi ampiamente riconosciuto che "LA GRANDE CONTROVERSIA",

spacciato come "rivelazione divina" è in realtà UNA FRODE, un TESTO con INTERE PARTI COPIATE

 (testi e persino immagini...) da "Storia del protestantesimo" di Wylie.

La WHITE venne denunciata per PLAGIO ma non esistevano leggi che tutelavano il copyright.

- FALSO PROFETA -

 Cosa dice la Bibbia riguardo ai FALS PROFETI?

 "Quando il profeta parla in nome dell’Eterno e la cosa non succede e non si avvera,

quella è una cosa che l’Eterno non ha proferito;

l’ha detta il profeta per presunzione; non aver paura di lui"

- (Deu 18:21-22) -

"Ma il profeta che ha la presunzione di dire in mio nome una cosa che io non gli ho comandato

 di dire o che parla in nome di altri dèi,

quel profeta sarà messo a morte"

- (Deu 18:20) -

La WHITE profetizzò che il mondo sarebbe finito nel 1843, 1844, 1845 e 1851.

 "Ora il tempo è quasi finito, (1851) e ciò che abbiamo imparato per 6 anni dovremo impararlo in pochi mesi".

- (Early Writings, p.57)

La WHITE parla di un grafico (un disegno) realizzato da Miller e dice:

 "Ho visto che il grafico del 1843 (di William Miller) era diretto dalla mano del Signore e

 che non doveva essere alterato, tutto era come il Signore voleva"

 il fatto che le figure fossero come lui le voleva"

- (Early Writings, p.64, edizione 1882) -

 Il grafico citato diceva in modo CHIARISSIMO che il mondo sarebbe FINITO NEL 1843.

La WHITE sbagliò e bestemmiò clamorosamente dicendo che DIO avrebbe approvato questa MENZOGNA.

La WHITE arrivò ad affermare di aver "dimenticato le sue visioni":

"ho perso ogni traccia dei primi lavori pubblicati, chiunque  abbia in suo possesso una copia di alcune o tutte

 le mie prime visioni, pubblicate prima del 1851, mi farà un grande favore se me le invierà senza indugio"

- (Messaggi selezionati, Libro 1, pag. 60) -

"In una delle sue visioni i suoi angeli di accompagnamento le dissero che il tempo di salvezza per

tutti i peccatori terminava nel 1844.

 Ora afferma che la porta della misericordia è ancora aperta"

- (Biederwolf, Avventismo del settimo giorno, p.81) -

"Presto sentimmo la voce di Dio come molte acque che

CI DIEDERO IL GIORNO E L'ORA della venuta di Gesù.

Quando Dio pronunciò il tempo, Egli riversò su di noi lo Spirito Santo"

- (Vol.1, p.59) -

In questo riferimento la WHITE arrivò ad affermare di

CONOSCERE IL GIORNO E L'ORA DEL RITORNO DI GESU' quando la Bibbia dice

 che neppure il Figlio conosce il giorno e l'ora... 

Nelle pagine 42-45 dei primi scritti, la WHITE descrive la chiusura di una porta nel luogo santo del santuario celeste e

eun'apertura nel luogo santissimo (nel 1844), afferma che il "grido di mezzanotte" è lanciato il settimo mese del 1844 (vedi p.43),

 che è arrivato il "tempo di suggellamento", e che il tempo per la salvezza per i peccatori è passato (p.45)

Tutte queste affermazioni SONO GRAVISSIME.

- ARIANESIMO E NEGAZIONE DELLA DIVINITA' DI GESU' CRISTO -

Moltissime frasi della WHITE destarono scandalo e

 gli AVVENTISTI cercarono in ogni modo di farkle sparire, "correggerle" o

 darne un "nuovo significato" per non essere associati ai TESTIMONI DI GEOVA e ai MASSONI.

Dobbiamo comunque chiederci se c'è davvero qualcosa da "interpretare" in frasi come questa:


 - Ellen G. White Comments, SDA Bible Commentary, pp. 1129-1130 -

Come può un cristiano affermare una cosa del genere?

Come può un vero credente affermare che Gesù Cristo non è Dio onnipotente?

Gesù Cristo aveva forse smesso di essere l'Unico Vero Dio sulla croce?

Agli AVVENTISTI queste dichiarazioni oggi stanno molto scomode, 

si è cercò prima di nasconderle e poi di "riformularle"offrendo ogni sorta di nuova "spiegazione"...

Nulla di nuovo.

La CHIESA AVVENTISTA DEL SETTIMO GIORNATO venne accusata molte volte di ARIANESIMO e

gli stessi AVVENTISTI hanno dovuto (vi sono infatti EVIDENZE SCHIACCIANTI che lo DIMOSTRANO...)

ammettere che:

"LE PROVE DELLO STUDIO DELLA STORIA AVVENTISTA indicano che,

sin dai primi anni della nostra chiesa fino agli anni '90, un intero flusso di scrittori

HA PRESO UNA POSIZIONE ARIANA o SEMI-ARIANA"

- Gerhard Pfandl, direttore associato dell'Istituto biblico di ricerca della

Conferenza generale degli Avventisti del settimo giorno - pagina 1 -

Queste dichiarazioni non hanno bisogno di commenti.

- SIMBOLOGIA MASSONICA E DOTTRINE OCCULTE -

FIN DAL PRINCIPIO le pubblicazioni dei seguaci della

WHITE sono state imbottite di simbologia massonica e questo succede ancora oggi.

- ORIONE - IL GRANDE CACCIATORE -

La WHITE affermava di andare in TRANCE e riportò nei suoi moltissimi libri oltre 2.000 "visioni".

Negli scritti della White possono essere trovati innumerevoli riferimenti ad un linguaggio tipicamente MASSONICO e

a strani concetti legati all'OCCULTISMO.

La White associa il Ritorno di Cristo ad ORIONE:

"Nuvole scure e pesanti si scontreranno tra di loro.

L'atmosfera si separerà, rotolerà via e si vedrà ORIONE da cui uscirà la voce di Dio"

- Early Writings, 41 (1851) -

Queste fantasie non sono ovviamente supportate dalla Parola di Dio ma si trovano curiosamente

negli scritti di esoteristi, massoni e maghi.

Il mito di "ORIONE" è strettamente associato alla PIRAMIDI e a OSIRIS, BAAL, NIMROD IL CACCIATORE.

Il  massone Russel  era ossesionato da queste cose e tutta la moderna NEW AGE insiste

continuamente su questi temi, possiamo forse pensare al CASO?

- LA ROSSA CROCE TEMPLARE -

Non sorprende ritrovare la CROCE ROSSA dei "KNIGHTS TEMPLAR"

sia nelle pubblicazioni dei TESTIMONI DI GEOVA che in quelle della WHITE:

Sotto: il SIMBOLO MASSONICO dei KNIGHTS TEMPLAR e il SEGNO DI RICONOSCIMENTO MASSONICO

dela MANO NASCOSTA (Master of Second Veil):

 

- THE ALL SEEING EYE - G.A.D.U. -

Questo OCCHIO CHE TUTTO VEDE è sempre su di voi"

- (Ellen G. White, Manuscript Releases, Volume Three [Nos. 162-209], Page 52)

(Ellen G. White, Manuscript Releases, Volume Three [nn. 162-209], Pagina 52) -

"Nulla è nascosto al grande OCCHIO CHE TUTTO VEDE"

- (Ellen G. White, Testimonies, Volume 1 , Pagina 468) -

La WHITE non utilizzava solo un linguaggio tipicamente MASSONICO ma utilizzava anche simbologie e simboli

utilizzati da MASSONI e CABALISTI.

Questa LITOGRAFIA (sotto) venne espressamente pensata e realizzata sotto i dettami di

JAMES e ELLEN WHITE, nell'immagine possiamo vedere

L'OCCHIO DEL G.A.D.U. e il tipico ALBERO CABALISTICO.

Anche questa immagine venne poi ritoccata, cancellata o modificata.

Questi riferimenti sono presenti ancora oggi, in molte pubblicazioni degli Avventisti:

Sotto: All Seeing Eye:

Sotto: ALL SEEING EYE:

- MOVIMENTO AVVENTISTA E MASSONERIA -

Quasi tutti i grandi pionieri del Movimento Avventista erano MASSONI, è un DATO DI FATTO.

Miller, FALSO PROFETA che annunciò la "fine del mondo" ed era ossessionato dalla cosiddetta "ILLUMINAZIONE",

entrò nella "AURORA LODGE" e della "MORNING STAR LODGE".

Dopo molti tentativi nell'indicare la giusta data della fine, il "profeta" Miller si ritirò nella vergogna.

Ecco alcune delle date da lui annunciate vanamente...

23 aprile 43

21 marzo 43

18 aprile 44

agosto 44

21 ottobe 44

La White ha speso tutto il suo "ministero" circondata da MASSONI che hanno immensamente contibuito a

confondere le persone con vane dottrine e a corrompere il VANGELO DELLA GRAZIA,

per riportare il mondo sotto la LEGGE e verso lo GNOSTICISMO della KABBALAH.

Sotto: Nathaniel C. McLure, twice president of Seenth Day Adventist (master of the second Veil):

Sotto: N. D. Faulkhead MASSONE:

- SOLO NOI SIAMO LA VERA CHIESA -

Oggi moltissimi AVVENTISTI affermano con grande sicumera di essere i soli che potranno salvarsi dall'ira di Dio,

affermano di essere la "SOLA VERA CHIESA",

di essere gli UNICI che davvero rispettano i comandamenti di Dio e che dunque meritano Salvezza,

 affermano di essere "la vera chiesa descritta in Apocalisse, l'unica vera chiesa che affronterà la tribolazione".

Queste persone stanno dunque REPLICANDO quello che critivano

 ai cattolici-romani che affermano di essere la "SOLA VERA CHIESA".

E' interessante notare come queste persone non scrivano semplicemente che è

 importante e giusto seguire i comandamenti di Dio ma che è FONDAMENTALE entrare nella LORO chiesa,

che è necessario ACCETTARE la White come profeta.

Gli AVVENTISTI usano grande astuzia quando presentano gli scritti della White.

"La sorella White afferma, in parole povere, che i suoi messaggi,

almeno in embrione sono già contenuti nelle Scritture e che nulla di veramente nuovo ella è venuta a portare'

- (Rolando Rizzo, op. cit., pag. 14) -

"in embrione"?

Molti messaggi della White NON SONO AFFATTO PRESENTI

nelle Scritture, neppure in embrione, perché nella Scrittura non ci sono embrioni di menzogne.

Per fare degli esempi, nella Bibbia non c'è l'embrione del divieto di bere il vino,

o l'embrione delle "speciali risurrezioni" che avranno luogo poco prima del ritorno di Cristo dal cielo,

o quella della purificazione del santuario celeste cominciata il 22 ottobre 1.844

o quella del giudizio investigativo, o quella ancora della risurrezione di Mosè avvenuta prima di quella di Cristo.

Queste dottrine non esistono per nulla nella Bibbia, sono INVENZIONI.

Attenzione dunque al ragionamento fatto degli AVVENTISTI per farvi accettare gli scritti della White.

Rolando Rizzo nel suo libro appena citato dedica un intero capitolo all'accettazione del ministerio

della White da parte di chi aderisce alla CHIESA AVVENTISTA e lo ha intitolato significativamente

"E. G. White: non è un ‘optional"

tra le altre cose dice:

"Accettare l'avventismo, il suo messaggio, la sua missione specifica rifiutando E. G. White o

anche semplicemente evitando di occuparsene non è un errore,

E' UN NON SENSO.

Sarebbe come accettare l'ebraismo e la sua missione rifiutando Mosè,

o come accettare il cristianesimo e il suo ruolo nel piano di Dio negando il ministero di Paolo'"

- (pag. 158) -

Tutto questo è surreale ma molto significativo.

Queste poche parole fanno capire benissimo che cosa costituisce

(o deve costituire in questo caso per i ricalcitranti) il ministerio della White per gli Avventisti.

- LA LEGGE DELLA WHITE - DECADUTI DALLA GRAZIA -

"voi che cercate la giustificazione nella legge;

SIETE DECADUTI DALLA GRAZIA"

 - Galati 5,4 -

Le dottrine insegnate dalla WHITE

sono davvero molto insidiose perché di fatto pongono il credente in uno stato di continua insicurezza,

lo RIPORTANO SOTTO LA LEGGE e lo fanno DECADERE DALLA GRAZIA.

La MASSONERIA ha sempre appoggiato l'opera della WHITE perché, di fatto,

 la MASSONERIA predica una salvezza PER OPERE e vorrebbe riportare gli uomini SOTTO LA LEGGE.

Ellen G. White ha scritto una quantità incredibile di libri e, attraverso le sue continue "visioni" ella cercò di

REGOLAMENTARE OGNI ASPETTO DELLA VITA.

Ellen G. White vi dice come VESTIRE e lascia particolari precisi e dettagliati di ogni vestito,

Ellen G. White vi dice COSA DOVETE MANGIARE e vi offre la dieta corretta per poter

 "essere rapiti nel giorno del Signore"...

Ellen G. White e gli AVVENTISTI raccontano ancora oggi che vi sono "cibi impuri",

che i pesci senza spine non possono essere mangiati...

Queste sciocchezze fecero la fortuna degli 

AVVENTISTI DEL CORN FLAKES,

le loro dottrine si trasformarono in una miniera d'oro.

Tutto è LEGGE, OPERE DEGLI UOMINI. PRECETTI da osservare rigorosamente...

Tutto questo ANNULLA LA PAROLA DI DIO.

"Cristo ci ha liberati perché restassimo liberi;

state dunque saldi e NON LASCIATEVI IMPORRE di nuovo il giogo della schiavitù"

- Galati 5,1 - -

- IL GIUDIZIO INVESTIGATIVO -

Invece di abbandonare totalmente le sciocchezze insegnate da MILLER

i nuovi discepoli della WHITE le ELABORARONO ULTERIORMENTE per raccontare nuove assurdità...

Il fatidico 22 ottobre 1.844, che tanto aveva affascinato queste persone, si trasformò magicamente da

"data del Ritorno fisico di Cristo" in data di

 "INIZIO DEL GIUDIZIO INVESTIGATIVO"

Questa data segnava dunque, secondo gli AVVENTISTI, l'inizio di un'inchiesta cosmica in attesa del secondo avvento.

Inutile dire che tutte queste farneticazioni non hanno NULLA DI BIBLICO.

 Ellen G. White era ovviamente una fervente sostenitrice del "giudizio investigativo iniziato nel 1.844":

"Ogni nome è menzionato, ogni caso viene esaminato atten­tamente; alcuni nomi sono accettati, altri respinti.

 Se qualcuno ha tuttora segnati nei libri dei peccati di cui non si è pentito e che perciò non sono stati rimessi,

 il suo nome viene radiato dal libro della vita, e la registrazione delle sue buone azioni è

 cancellata dal libro delle memorie di Dio"

- Ellen G. White -

Come moltissime altre dottrine bugiarde insegnate dalla White anche questo presunto

"giudizio investigativo iniziato nel 1.844"

 attacca la salvezza per grazia e la certezza della salvezza che possiede il credente.

  "Un Cristiano che per mezzo della fede in Gesù Cristo ha

FEDELMENTE OSSERVATO LE RICHIESTE DELLA LEGGE

 sarà assolto nel giudizio investigativo.

 Non c’è nessuna condanna perché LA LEGGE NON TROVA NESSUNO SBAGLIO IN LUI.

Se invece si trova che uno ha infranto persino un singolo precetto e

e questa trasgressione non è confessata egli sarà trattato come se avesse infranto tutti e dieci

- William Henry Branson

 (presidente della Conferenza Generale della Chiesa Avventista dal 1950 al 1954) -

Queste parole sono SPAVENTOSE. Branson cita la "FEDE IN GESU' CRISTO" ma solo per

PORTARE TUTTI SOTTO LA LEGGE.

Secondo gli AVVENTISTI ad un credente i pecca­ti saranno cancellati UNICAMENTE SE DOPO

 il giudizio investigativo sarà trovato che avrà osservato la legge.

Un solo precetto infranto della legge non confessato condannerà dunque il credente.

Gli AVVENTISTI sono come i Galati che dopo avere iniziato per lo Spirito volevano

raggiungere la perfezione con la carne osservando la legge.

 “O Galati insensati, chi v’ha ammaliati, voi, dinanzi agli occhi de’ quali Gesù Cristo crocifisso è

 stato ritratto al vivo?

Voi che volete esser giustificati per la legge, AVETE RINUNCIATO A CRISTO;

SIETE SCADUTI DALLA GRAZIA"

Può sembrare incredibile ma ancora oggi molti AVVENTISTI

detestano sentir parlare di "salvezza per grazia" e si accaniscono duramente minacciando

 l'inferno e terrificanti condanne per coloro che magari osano criticare le dottrine della White,

questo atteggiamento è identico a quello degli GNOSTICI.

 Per le opere della legge nessuna carne sarà giustificata nel cospetto di Dio.

ATTENZIONE A TUTTO QUESTO perché queste persone vogliono farvi prigionieri

 della LORO ISTITUZIONE, delle LORO DOTTRINE e della LORO "profetessa",

se da un lato queste persone affermano che la Salvezza è per grazia,

dall’altro posticipano la cancellazione dei peccati di coloro che credono al termine del giudizio investigativo,

 cancellazione che per verificarsi occorre che il perdonato osservi tutta la legge.

In sostanza è come se gli AVVENTISTI dicessero a coloro che hanno creduto in Cristo;

sì siete stati perdonati ma i vostri peccati vi saranno cancellati in futuro SE osserverete il sabato, ecc.

"Nessuno dunque vi giudichi quanto al mangiare o al bere, o rispetto a feste, o a novilunî o a sabati,

che sono l'ombra di cose che doveano avvenire"

- (Col. 2:16-17) -

"Avendo cancellato l'atto accusatore scritto in precetti, il quale ci era contrario;

e quell'atto ha tolto di mezzo, inchiodandolo sulla croce..."

- (Col. 2:14) -

e altre...

Ellen G. White è sepolta sotto un OBELISCO,

in perfetta sintonia con altri falsi profeti come Taze Russel o J. Smith:

 

 

RITORNA ALLA PAGINA "I PROFETI DELLA NEW AGE"

RITORNA ALLA HOME DI ALARMA