- "SANTI" IMPOSTORI E

FALSI PROFETI DELLA "REGINA DEI CIELI"-

- ANJEZE GONXHE BOJAXHIU -

- IL MITO DI "MADRE TERESA DI CALCUTTA" -



"Madre Teresa di Calcutta", come moltissimi altri IDOLI del cattolicesimo-romano è un vero e proprio MITO,

un prodotto COSTRUITO A TAVOLINO per piacere al mondo, per essere VENDUTO dall'istituzione Vaticana.



Tutto è finzione, tutto è menzogna, tutto è DIVINIZZAZIONE della creatura.



Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu
è stata una religiosa Albanese, totalmente devota al "papa" di Roma,

diventata FAMOSA IN TUTTO IL MONDO.



- IL VANGELO DELL'ANTICRISTO -

"IO NON SENTO GESU' CRISTO"

- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

"Madre Teresa" disse molte volte di "NON SENTIRE GESU' CRISTO",

 questo certamente non sorprende perchè Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu ha sempre presentato

UN FALSO CRISTO e un FALSO VANGELO.

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu non ha mai professato il Vangelo,

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu non ha mai professato che Yeshua, Gesù Cristo è LA SOLA VIA che conduce al Padre.

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu continuò a comportarsi e a parlare come una PAGANA,

continuando a PROSTRARSI davanti agli IDOLI e ad insegnare il falso e la relatività religiosa.

"Io amo TUTTE le religioni"

- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

"Sappiamo anche che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato l'intelligenza per conoscere il vero Dio.

E noi siamo nel vero Dio e nel Figlio suo Gesù Cristo:

egli è il vero Dio e la vita eterna.

Figlioli, guardatevi dai falsi dèi!"

- 1 Giovanni 5 -

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu era una convinta sostenitrice dell'ECUMENISMO,,

del RELATIVISMO RELIGIOSO e dell'"unione delle religioni",

una  PERFETTA AMBASCIATRICE della NEW AGE e delle NAZIONI UNITE,

non sorprende che la sua opera si sia intrecciata strettamente a quella del

"papa" del NUOVO ORDINE MONDIALE.

"C'è un solo Dio, ed è Dio per tutti; è per questo importante che ognuno appaia uguale dinnanzi a Lui.

Ho sempre detto che dobbiamo aiutare un indù a diventare un indù migliore,

 un musulmano a diventare un musulmano migliore ed un cattolico a diventare un cattolico migliore.

Crediamo che il nostro lavoro debba essere d'esempio alla gente.

Attorno noi abbiamo 475 anime: di queste, solo 30 famiglie sono cattoliche.

Le altre sono indù, musulmane, sikh... Sono tutti di religioni diverse,

ma tutti quanti vengono alle nostre preghiere"

- Lucinda Yardey, Mother Teresa: A Simple Path, Ballantine Books, 1995 -

Diventare "migliori"? In che modo? Il generico "miglioramento" di cui parlava "madre Teresa"

 non ha NULLA a che fare con il Vangelo.

Anche gli adepti della "chiesa di Scientology" affermano che "bisogna migliorare"

 ma questo generico "miglioramento" NON SALVERA' PROPRIO NESSUNO.

Anche i SATANISTI credono in "dio" ma questo "dio" non è certo il DIO VERO.

Come si può essere tanto sciocchi da dire che "basta pregare"? Pregare CHI?

Gli SPIRITISTI devono dunque continuare a PREGARE GLI SPIRITI invece di ravvedersi?

Gli IDOLATRI devono dunque continuare a PREGARE I MORTI o le STATUE invece di ravvedersi?

Il "DIO DI TUTTI" di "madre Teresa" non è diverso dal "DIO DI TUTTI" predicato da Karol Wojtyla,

dalla MASSONERIA o dalla NEW AGE.

Un "dio-minestrone" e generico che mette tutti d'accordo, satanisti, ebrei talmudisti (che NEGANO Gesù Cristo Figlio di Dio...)

musulmani seguaci del Corano (ove si NEGA Gesù Cristo Figlio di Dio...),

spiritisti (che NEGANO Gesù Cristo Figlio di Dio...),

massoni (che NEGANO Gesù Cristo Figlio di Dio...).

Ecco dunque che la Parola di Dio è completamente annullata,

il prezioso sangue versato sulla croce da Yeshua diventa del tutto irrilevante,

"Chiunque CREDE che Gesù è il Cristo, E' NATO DA DIO"

- 1 Giovanni 5 -

La MISSIONE che Gesù Cristo affidò alla SUA CHIESA è completamente tradita...

"Poiché se CONFESSARAI con la tua bocca che Gesù è il Signore, e

 CREDERAI con il tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, SARAI SALVO.

 Con il cuore infatti si crede per ottenere la giustizia e con la bocca si fa la professione

 di fede per avere la salvezza.  Dice infatti la Scrittura: Chiunque crede in lui non sarà deluso

 Poiché non c'è distinzione fra Giudeo e Greco, dato che lui stesso è il Signore di tutti,

ricco verso tutti quelli che l'invocano. 

 Infatti: Chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato.

Ora, come potranno invocarlo senza aver prima creduto in lui?

E come potranno credere, SENZA AVERNE SENTITO PARLARE?

E come potranno sentirne parlare senza uno che lo annunzi?"

- Romani 10,9-17 -

Per "madre Teresa" non è più necessario ANNUNCIARE IL VANGELO,

non è più indispensabile CREDERE NEL FIGLIO per essere salvati,

basta "comportarsi bene", pregare un qualsiasi "dio", basta fare "progressi" e "opere".

Eppure la Bibbia ci dice chiaramente che

"Chi è che VINCE IL MONDO se non CHI CREDE che Gesù è il Figlio di Dio?

- 1 Giovanni 5 -

La "PACE" annunciata da "madre Teresa" è la falsa "PACE" DELL'ANTICRISTO.

Questa "pace", questa "unione delle religioni" può realizzarsi  solo al prezzo della

TOTALE NEGAZIONE DELLA VERITA' RIVELATA IN GESU' CRISTO.

"Chi è il menzognero se non colui che nega che Gesù è il Cristo?

L'anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio. 

 Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre;

chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre"

- 1 Giovanni 2, 22 -

"Alcuni chiamano Lui ISHWAR, alcuni lo chiamano ALLAH, alcuni semplicemente Dio

 non possiamo amare senza la preghiera, di qualunque religione siamo, dobbiamo pregare insieme" 

-Agnes Bojaxhiu (Madre Teresa), tutto parte da preghiera, ReadHowYouWant.com, 2010, p. 4, ISBN -

Se Gesù Cristo mandò la sua chiesa ad ANNUNCIARE IL VANGELO,

"madre Teresa" fece esattamente l'OPPOSTO, predicando LE SUE CONVINZIONI PERSONALI.

"Madre Teresa" fece di DIO un bugiardo insegnando al mondo che si può essere salvati anche senza credere nel Figlio di Dio.

"Chi crede nel Figlio di Dio, ha questa testimonianza in sé.

Chi non crede a Dio, FA DI LUI UN BUGIARDO,

perché non crede alla testimonianza che Dio ha reso a suo Figlio. 

 E la testimonianza è questa: Dio ci ha dato la vita eterna e questa vita è nel suo Figlio. 

 Chi ha il Figlio ha la vita; chi non ha il Figlio di Dio, non ha la vita"

- 1 Giovanni 5 -

In moltissime religioni il Figlio di Dio è TOTALMENTE NEGATO,

come può dunque esservi accordo tra il DIO VIVENTE e gli IDOLI?

Il VANGELO è l'annuncio della SALVEZZA in Gesù Cristo ed è questa la BUONA NOVELLA

che la chiesa, i credenti devono portare, a costo di essere ODIATI dal mondo.

"Voi sarete ODIATI DA TUTTI a causa del mio nome, ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato"

- Marco 13,1-13 -

"Madre Teresa" venne invece ESALTATA DAL MONDO perchè diceva

SOLO ED UNICAMENTE quello che il mondo vuole sentir dire.

Invece di annunciare la salvezza in Gesù Cristo ai pagani "madre Teresa" li lasciò sprofondare con i loro IDOLI.

Quella che segue è un'intervista fatta a "madre Teresa" in Nepal: 

"INTERVISTATORE: Credi che queste persone che credono  in Shiva o in Ram andranno in paradiso ? 

MADRE TERESA: Sì, questa è la loro fede . E' la fede che porta a Dio...

 se hanno creduto davvero, se hanno avuto  fede, SICURAMENTE SARANNO SALVATI..."

-Roy Livesey, Understanding Deception, New Wine Press, 1987, pag. 165, ISBN: 9780947852290 -

Queste sono DOTTRINE DI DEMONI.

"Madre Teresa" non disturbò mai nessuno parlando dello "scomodo Gesù Cristo",

 non disse mai nulla contro l'ecumenismo MASSONICO,

venne addirittura PREMIATA dal MASSONE Ronald Reagan, con la

"MEDAGLIA PRESIDENZIALE ALLA LIBERTA'"


Sotto: il massone Ronald Reagan, 666 sign, "mudra della conoscenza" :

Sotto: il massone Karol Wojtyla, 666 sign, "mudra della conoscenza":



"Ci siamo riuniti insieme per ringraziare Dio per i 40 anni di bellissimo lavoro delle

NAZIONI UNITE, tutti noi diciamo insieme la PREGHIERA PER LA PACE.

Diciamo questa preghiera perchè Dio ci possa donare la pace.

- Agnes Bojaxhiu (Madre Teresa), "Beati Indirizzo di Madre Teresa alle Nazioni Unite," 40 ° Anniversario di Nazioni Unite, 26 ott 1985 -

Questo è lo stesso SPIRITO ANTICRISTO che animava i raduni sincretici di KAROL WOJTYLA, ove si insegnava

una generica "preghiera per la pace" indirizzata a mille IDOLI diversi.

Le NAZIONI UNITE, governate dalla MASSONERIA, stanno infatti costruendo una FALSA PACE costruita sul

CONTROLLO dei popoli e sulla totale NEGAZIONE di Gesù Cristo.

- L'INFERNO DI "MADRE TERESA" - IL GRANDE BUIO -

"Madre" TERESA DI CALCUTTA ha lasciato molti diari, mai smentiti.

Questi diari raccontano di un vero e proprio INFERNO spirituale.

 In questi scritti, proprio come nel caso della suora

FAUSTINA KOWALSKA, si parla continuamente di "UN VUOTO NELL'ANIMA", di un

tormento spirituale e dell'"ASSENZA DI DIO".

"Io NON SENTO LA PRESENZA DI DIO nel mio cuore e nell'eucarestia"

- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

Al suo confessore spirituale confidava:

 "Gesù ha un amore molto speciale per te.

Ma per me, il SILENZIO e il VUOTO è così grande che IO LO CERCO E NON LO TROVO,

provo ad ascoltarlo e NON LO SENTO"

- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

Giunse inoltre ad affermare:

 "Nella mia anima sperimento proprio quella terribile sofferenza dell'ASSENZA DI DIO

che Dio non mi voglia, che Dio non sia Dio, che Dio non esista veramente"

- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

Parole veramente incredibili che le gerarchie Vaticane riuscirono comunque e sempre a far passare come

un "meraviglioso percorso", un "sublime ricercare"...

"IO NON TROVO CRISTO"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

MADRE TERESA DI CALCUTTA ripete molte volte di NON AVERE FEDE IN DIO e di

NON riuscire a sentire DIO nella sua vita.

Nel marzo 1953 "madre Teresa di Calcutta"scriveva a Périer",

proprio nel tempo in cui stava per subentrargli come superiora della Congregazione:

"c’è una così TERRIBILE OSCURITA' DENTRO DI ME,

 COME SE TUTTO FOSSE MORTO"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

"Mi sono sentita così più o meno da quando ho dato INIZIO L'OPERA"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -


Poi ancora DOLORE, OSCURITA'...

Le confidenze all’arcivescovo sono una  litania:

"C’è una SOLITUDINE COSI' PROFONDA NEL MIO CUORE CHE

NON RIESCO AD ESPRIMERLA"

- (gennaio 1955) - "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

"DENTRO DI ME E' TUTTO GELIDO, IN VERITA' TUTTO E' OSCURITA' PER ME"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

"A volte l'AGONIA DELLA DESOLAZIONE è

così grande, nel contempo sento il vivo desiderio dell'assente...

 l'unica preghiera che riesco a recitare è: "SACRO CUORE DI GESU', CONFIDO IN TE.

Sazierò la tua SETE DI ANIME"

- (marzo 1956) - "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

Inutile dire che nella Bibbia non esistono tracce di una "preghiera al sacro cuore"...

"l'OSCURITA' sta diventando SEMPRE PIU' GRANDE"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

"Quale contraddizione vi è nella mia anima! Il dolore interiore che sento è

talmente grande che non provo nulla per tutta la pubblicità e il parlare della gente"

- (gennaio 1958) - "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

"Nostro Signore ha pensato che sia meglio per me RESTARE NEL TUNNEL,

 così egli se ne è andato nuovamente, LASCIANDOMI SOLA"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

E il tormento continuò, in base a quello che si percepisce dagli scritti successivi, fino alla morte.

La MANCANZA DI FEDE e d'amore è sottolineata continuamente, senza sosta:

"Che cosa Dio ricava davvero da me, mentre sono in questo stato,

SENZA FEDE, SENZA AMORE, SENZA NEANCHE UN SENTIMENTO?"

"l’OSCURITA' è veramente densa e il DOLORE MOLTO TORMENTOSO"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

Nel settembre 1962 la donna rivela a Picachy:

"Le persone dicono di sentirsi attirate verso Dio, vedendo la mia solida fede.

Questo non significa INGANNARE la gente?

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

 "Preghi per me affinché io non divenga mai COME GIUDA"

- "madre teresa di Calcutta"- Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu -

I diari arrivano al pubblico, le gerarchie cattoliche e i tanti siti "pro-santa" sono ormai costretti ad ammettere che:

Nonostante tutto questo le gerarchie cattoliche riescono COMMUNQUE a girare completamente la frittata,

utilizzando il solito linguaggio teologico e pomposo con il quale è possibile dire TUTTO e il CONTRARIO DI TUTTO.

La MANCANZA DI FEDE IN DIO? E' "un grande segno della fede"....

"il buio dell'anima e la mancanza di fede è una caratteristica dei grandi santi"

Ma di quali "santi" stiamo parlando? La risposta è subito fornita...

"Si tratta a di un’esperienza che l’accomuna a tanti grandi mistici

della storia cattolica come Santa Faustina Kowalska o Padre Pio"

La chiesa cattolica romana cita dunque SOLO SE STESSA e personaggi completamente IDOLATRI che ella stessa ha innalzato.

Troveremo dichiarazioni di questo tipo in moltissimi siti internet.

- "MADRE TERESA" E LA "REGINA DEI CIELI" -

La Bojaxhiu continuò a ripetere di non sentire Dio, non sentire Gesù Cristo ma non perse mai occasione per esaltare la

sua amatissima "regina" e "madonnina".

La "chiamata" della Bojaxhiu arriva a 18 anni, nel SANTUARIO DELLA MADONNA NERA DI LETNICE.

La Bojaxhiu era infatti totalmente devota a questa presunta "REGINA DEI CIELI".

Bisogna ricordare che nella Bibbia la "regina dei cieli" è descritta solo e sempre come una dèa pagana, adorata nel mondo intero.

Nel 1928 Anjëzë prende i voti entrando come aspirante nelle "Suore di Loreto".

Nel 1937 si reca a Darjeeling per pronunziare i voti perpetui.

Diventa così "MADRE TERESA", nome che mantenne per il resto della vita.

- IDOLATRIA E PAGANESIMO -

"quando PREGATE, NON RIPETETE VANE PAROLE come fanno i PAGANI,

credendo di essere ascoltati a forza di parole - Non siate dunque come loro"

- Matteo. 6:7-8 -

La Bojaxhiu era profondamente legata alla "REGINA DEI CIELI" e passò la vita insegnando agli uomini a

"RECITARE SEMPRE IL ROSARIO".

La Parola di Dio certamente NON PARLA di rosari e pezzi di plastica... il culto si deve SOLO A DIO, in spirito e verità.

Il ROSARIO è una PRATICA PAGANA antichissima, associata da sempre all'INVOCAZIONE SPIRITICA.

In ogni momento di difficoltà, invece di PREGARE DIO, la Bojaxhiu recita il rosario e prega la sua "regina":

"in ogni difficoltà il mio rifugio era IL ROSARIO"

"L’altro giorno c’è stato un momento nel quale quasi rifiutavo di accettare la situazione,

  allora HO PRESO IL ROSARIO E HO INIZIATO A RECITARLO"


Da questa CATENA SPIRITUALE, da questo FETICCIO PAGANO

 "madre teresa" non si separò mai e insegnò invece a milioni di persone a ripetere i suoi stessi errori:

"recitate SEMPRE IL ROSARIO per la SALVEZZA DELLE ANIME"


La SALVEZZA E' UNICAMENTE NEL FIGLIO DI DIO e nessun "rosario" potrà MAI "salvare delle anime".

- UN NUOVO IDOLO -

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu ha ricevuto dai potenti del mondo ogni sorta di premio ed onorificenza:

- Il Premio Magsaysay per la Pace e l'Intesa Internazionale,

- Il Premio della Pace PAPA GIOVANNI XXIII (un MASSONE...),

assegnatole dal massone Paolo VI, il Bharat Ratna, la più alta onorificenza civile dell'India,

- L'Assegnazione della Legion d'Honneur di Haiti...

Il "PREMIO NOBEL PER LA PACE", nel 1979.

La "madre di Calcutta" a Calcutta si vedeva davvero molto poco, troppo impegnata a saltellare

di passerella in passerella, di televisione in televisione:


La "donna dei poveri" era terribilmente affascinata dai ricchi ed amava essere celebrata e lodata dal mondo.

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu viene invitata nei salotti bene di tutto il mondo,

i politici fanno a gara per essere immortalati assieme alla vecchietta.

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu è ormai diventata un prodotto di marketing,

la donna raccoglie miliardi di donazioni ma le disastrose condizioni del suo "rifugio" restano immutate.

- LE OMBRE DIETRO IL TEATRINO COLORATO -

 Le "opere straordinarie" di questa donna sono state sottolineate ed esaltate in ogni modo, in tutto il mondo.

 Molte ombre hanno però iniziato ad emergere
quando alcuni giornalisti, come Christopher Hitchens,


 hanno cercato di approfondire questo gigantesco fenomeno mediatico.

Sono stati raccolti documenti, condotte inchieste, registrate testimonianze, eseguite indagini...

Più si scavava nell’attività realmente svolta da "Madre Teresa" e

più questo personaggio appariva IDOLATRA, ambiguo, profondamente bigotto, ipocrita.

« [...] ero arrivato alla conclusione che fosse non tanto un'amica dei poveri quanto un'amica della povertà.

 Lodava la povertà, la malattia e la sofferenza come doni dall'alto,

e diceva alle persone di accettare questi doni con gioia"

- (Christopher Hitchens, La posizione della missionaria, pp. 125-126.) -

La realtà che molti dottori e giornalisti trovarono nei luoghi ove "madre Teresa" ospitava i suoi pazienti

 era certo molto lontana dal mondo delle fiabe.

Molta stampa medica, fra cui THE LANCET e il BRITISH MEDICAL JOURNAL

 riferirono di terribili condizioni igienico-sanitarie, di indecenti condizioni di vita dei pazienti,

di luoghi insalubri malsani e decadenti, di riutilizzo degli aghi delle siringhe e, in generale

di un approccio bigotto e antimaterialista che impediva diagnosi sistematiche e cure adeguate.

Tutto questo accadeva quando la "povera di Calcutta" poteva già disporre di MILIARDI DI DONAZIONI.

Secondo Hitchens, "madre Teresa" avrebbe usato soprattutto per sé stessa le donazioni raccolte.

Nel 1991 il direttore di THE LANCET, dopo aver visitato la clinica di Calcutta,

la descrisse disorganizzata e in mano a suore e volontari senza alcuna esperienza medica,

senza medici e senza distinzioni fra malati inguaribili e malati con possibilità di guarigione,

che comunque rischiavano sempre più la morte per le infezioni e la mancanza di cure.

Anche lo scrittore indiano Aroup Chatterje ha avanzato dubbi sul reale impatto delle opere di "Madre Teresa."

Un recente studio canadese - realizzato dal prof. Serge Larivée e dalla ricercatrice Geneviève Chénard,

 dell'Università di Montreal, e dalla prof. Carole Sénéchal, psicologa dell'Università di Ottawa -

 rileva come il pesante contributo dei media abbia favorito il mito di "Madre Teresa",

fornendo un'immagine esageratamente entusiastica e celebrativa della missionaria albanese,

 senza tuttavia porre l'accento sui numerosi lati controversi della sua vita, della sua visione religiosa molto dogmatica e

delle sue dichiarazioni di carattere politico.

Gli autori si interrogano anche sulla TOTALE MANCANZA DI CONSIDERAZIONE, da parte del Vaticano,

 delle numerose critiche mosse al repentino processo di beatificazione che seguì la morte della religiosa.

Nel 1998 il settimanale tedesco STERN pubblicò un articolo dal titolo "Madre Teresa, dove sono i tuoi milioni?"

 frutto di un'inchiesta durata un anno che spaziava su tre continenti.

Dove mai erano  finiti tutti i soldi che Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu aveva raccolto

visto la situazione di continua indigenza in cui erano tenuti i malati?

Quello che invece E' CERTO E VERIFICABILE è

 che quando fu la stessa Anjëzë ad aver bisogno di cure,

SI RECO' PRESSO LE PIU' PRESTIGIOSE CLINICHE PRIVATE

degli Stati Uniti d'America, lontanissima dal suo rifugio fatiscente.

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu era in contatto con personaggi molto ambigui come il miliardario CHARLES KEATING

 o "Baby doc", il dittatore haitiano JEAN CLAUDE DUVALIER.

Al culmine del suo successo come ladro, Keating fece donazioni (ovviamente non di tasca propria) alla Bojaxhiu

per un totale di

UN MILIONE E 250.000 DOLLARI.

Keating mise a disposizione di "madre Teresa" il suo jet privato.

 In cambio la Bojaxhiu gli permise di sfruttare il proprio prestigio in diverse occasioni importanti.

Nel 1992, dopo una serie di crisi politiche e finanziarie e la più costosa operazione di salvataggio della storia dei contribuenti americani,

Keating fu finalmente processato.

Comparve davanti alla corte di secondo grado di Los Angeles dove fu giudicato.

 Il processo poteva avere un solo esito: il massimo della pena previsto dalla legge della California.

Durante lo svolgimento del processo, la Bojaxhiu scrisse alla corte chiedendo clemenza per Charles Keating.

 Non spese nemmeno una parola per spiegare come mai conosceva l'imputato, né offrì alcuna testimonianza diretta che

 attenuasse la sua opera di saccheggio ai danni del settore del risparmio.

La corte non si fece certo ingannare dalle parole "candide" della "povera donna",

il sospetto che l'appello fosse improntato su una FALSA INGENUITA'

 lo ebbe anche Paul Turley il quale, in qualità di vice procuratore distrettuale di Los Angeles,

 fu uno dei pubblici ministeri nel processo contro Keating.

La corte invitò espressamente la Bojaxhiu

 alla RESTITUZIONE DEL DENARO sottratto ai truffati e lo stesso Turley scrisse:

"Se lo desidera la metterò direttamente in contatto con i legittimi proprietari

DEI BENI ORA IN SUO POSSESSO"

Cordiali saluti PaulW.Turley"

Paul Turley non ha MAI RICEVUTO RISPOSTA ALLA SUA LETTERA,

IL DENARO NON E' MAI STATO RESTITUITO e nessuno

ha mai reso conto di nulla: i "santi", a quanto pare, sono esenti dalle verifiche contabili.

Questo non è  l'unico esempio dell'atteggiamento subdolo di "madre Teresa" nei confronti del denaro,

né delle sue ipocrite affermazioni solenni sulla

"BELLEZZA DELLA POVERTA'", volontaria o meno che sia.

Sanal Edamaruku, segretario generale dell'Associazione Razionalista Indiana, ritiene che l'ordine di "madre Teresa"

sia molto poco attivo nella lotta contro la miseria indiana.

Secondo lui, la Bojaxhiu si distingueva nella scarsa visibilità di destinazione dei fondi raccolti e

avrebbe imbrogliato un grande numero di donatori benintenzionati nascondendo le sue relazioni con i dittatori.

- LA "PICCOLA MATITA" DEL VATICANO -

Teresa si considerava "scelta da Dio" e si autodefiniva la "piccola matita di Dio"

ma era più verosimilmente la "piccola schiava del VATICANO".

Teresa diceva di non sentire DIO ma passà la vita a chiamare

"santo padre" un semplice uomo alla quale era totalmente devota.

"Madre Teresa" era di fatto l'ambasciatrice itinerante di un "papato" molto interessato al POTERE e alla politica,

la piccola demagoga era una SERVITRICE dei poteri secolari.



La  fama di "madre Teresa" è cresciuta in modo esponenziale proprio grazie ai media e al VATICANO.

"Madre Teresa" serve il VATICANO e serve AL VATICANO, unicamente.

"Madre Teresa" diventa presto un IDOLO per milioni di persone che iniziano a PREGARLA,

a cercarla come mediatrice, a venerarla...

Con una deroga speciale la "pope star" Giovanni Paolo II apre il "processo di beatificazione"

(processo totalmente INESISTENTE nella Bibbia ove tutti i credenti sono descritti come santi chiamati a santificarsi).

 a soli due anni dalla sua morte.

Sotto: la donna ancora incatenata al suo amato ROSARIO:

La procedura si conclude nell'estate del 2003 e la proclamazione avviene il 19 ottobre.

L'arcidiocesi di Calcutta apre il processo di CANONIZZAZIONE.

- IL FALSO CRISTO - IL CRISTO-EUCARESTIA -

"Madre Teresa" parla anche di Gesù ma questo "cristo" non è affatto quello del Vangelo, è invece il

"cristo eucaristico" del Vaticano, un "cristo-idolo" nelle mani del VATICANO, un "cristo" che continua ad

essere "OFFERTO IN SACRIFICIO" dai sacerdoti.

"SOLO QUANDO C'E' IL SACERDOTE, possiamo avere Gesù.

SOLO IL SACERDOTE può portare Gesù..."

- ritiro sacerdotale - ottobre 1984 -

- L'ESORCISMO -

Moltissimi "santi" e "beati" della "santa romana chiesa"

raccontarono di aver vissuto un INFERNO e vennero esplicitamente ritenuti POSSEDUTI.

Nel Vangelo non si legge NULLA di simile, l'incontro con il Salvatore porta gioia e pienezza, trasforma la vita,

non porta "angoscia", "tormento" e "patimenti infernali".

Il VATICANO ha sempre cercato di nascondere o minimizzare certi "dettagli" della vita dei suoi "santi" ma

"madre Teresa", proprio come "padre pio", venne considerata POSSEDUTA e persino esorcizzata.

"Alti funzionari della chiesa a Calcutta hanno riconosciuto che

Madre Teresa venne sottoposta ad un ESORCISMO.

 L'esorcismo avvenne in un ospedale dove si era recata per motivi cardiaci"

- arcivescovo di Calcutta Henry D.Sousa -

"Di giorno sembrava normale ma di notte non dormiva,

era estremamente agitata, gridava, strappava i tubi che la tenevano in vita.

 Mi chiesi se non fosse POSSEDUTA DAL DEMONIO

Ne discutemmo insieme e lei accettò di essere ESORCIZZATA"

- arcivescovo di Calcutta Henry D.Sousa -

- S A N T A -

Il 17 dicembre 2015 Jorge Mario Bergoglio promulga il decreto circa un presunto miracolo

attribuito all'"INTERCESSIONE DELLA BEATA TERESA DI CALCUTTA",

 ultimo passo richiesto per la sua canonizzazione.

Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu ha OBBEDITO CIECAMENTE al "papa", ha venerato una "regina dei cieli",

ha INSEGNATO l'IDOLATRIA e il relativismo religioso... per l'istituzione del VATICANO non ci sono dunque dubbi...

"madre Teresa" ha portasto "buoni frutti"... è "SANTA".




RITORNA ALLA HOME DI ALARMA